Array ( [0] => 10 )

Primo piano

  • K44 podcast: cauto ottimismo nell’autotrasporto

    K44 podcast: cauto ottimismo nell’autotrasporto

    Un sondaggio svolto dalla Borsa carichi Teleroute tra i trasportatori europei mostra che gli italiani dichiarano un cauto ottimismo nella ripresa dopo la pandemia di Covid-19. Ne parla in questo episodio del podcast K44 la voce del trasporto Domenico Schiavone, sales manager per l'Italia di Teleroute.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    La nuova Via della Seta passa anche da Genova


    Genova si propone come capolinea italiano privilegiato per della nuova Via della Seta cinese. In banchina sotto la Lanterna sono convinti che la Liguria rappresenti la via d'accesso naturale per i flussi di merci che viaggiano tra Europa e Cina e a questo tema è stato dedicato il convegno intitolato "The new silk road for Italy". Fra i promotori spicca il Gruppo Rina, il cui amministratore delegato Ugo Salerno, spiega senza mezzi termini che "Genova è l'unico porto italiano candidabile per essere il capolinea della Belt & Road Initiative e non esiste alcun paragone con altri scali come Trieste e Venezia".
    Il numero uno del Rina sottolinea che "dal 2021 sarà operativo il Terzo Valico ferroviario così come gli altri corridoi a nord di Milano che permetteranno di collegare in maniera rapida ed efficiente la Liguria al centro d'Europa. In porto i due terminal di Vado Ligure e di Prà, se ben collegati con la ferrovia, possono far fare a Genova un salto dimensionale di un altro ordine di grandezza rispetto ai 2,6 milioni di teu cui siamo abituati a ragionare oggi. Si parlerebbe di numeri paragonabili a Rotterdam, che ogni anno movimenta oltre 12 milioni di teu. Inoltre il capoluogo ligure e il vicino scalo di Savona nei prossimi anni saranno gli unici in Italia a poter accogliere le navi portacontainer di ultima generazione da 20mila teu di capacità.
    Per Ugo Salerno, dunque, Genova sarebbe l'unico porto italiano che ha le carte in regola per gestire gli enormi flussi di traffico previsti e questa nuova Via della Seta rappresenterebbe un'occasione importante per deviare verso l'Italia le tradizionali rotte marittime che sfruttano soprattutto gli scali olandesi, belgi e tedeschi per servire il mercato dell'Europa centrale.
    Il colosso cinese Cosco alcuni anni fa ha investito per rilevare il terminal container del porto greco del Pireo e dal suo insediamento i volumi movimentate sono passati da 600mila a 3,1 milioni di teu, mentre i posti di lavoro creati sono stati circa 12mila. Il numero uno del Rina ricorda però che, "fortunatamente per l'Italia, i cinesi al Pireo stanno trovando grosse difficoltà perché, nonostante abbiano già investito 350 milioni di dollari e ne abbiano altri 500 pronti, faticano a collegare direttamente il terminal del Pireo con Ungheria e Germania. Il fatto che il Pireo non possa rappresentare la porta d'ingresso per le merci cinesi verso il centro dell'Europa diventa per l'Italia un'opportunità".
    Il capoluogo ligure sarebbe dunque l'anello portuale di una catena logistica molto più ampia dove rivestiranno un ruolo fondamentale anche i trasporti delle merci via treno e gli interporti sparsi nel Nord Italia. Maurizio Maresca, componente della Struttura tecnica di missione del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, sottolinea infatti che il ruolo del porto ligure è da vedere in stretta connessione a livello internazionale con il corridoio ferroviario Genova-Rotterdam che sta prendendo lentamente forma sia a nord che a sud di Milano: "In questo contesto è forte l'interesse del gruppo Ferrovie dello Stato Italiane e della svizzera Hupac sia sul fronte infrastrutturale, con la realizzazione di nuovi scali ferroviari delle merci nel Nord-Ovest d'Italia, sia sul fronte operativo per il trasporto dei container lungo il cosiddetto Swiss corridor".
    Questo disegno si completa con uno o più gruppi armatoriali (in primis i cinesi di Cosco ma anche la svizzera Msc) che muovono enormi quantitativi di merci. Maresca si spinge anche a ipotizzare la nascita di società a capitale misto con operatori ferroviari, gruppi armatoriali e terminalisti portuali per la gestione integrata delle operazioni di movimentazione merci in banchina (soprattutto al Voltri Terminal Europa di Genova Prà ma anche nel nuovo terminal container di Vado Ligure), per il trasporto ferroviario e per le attività retroportuali.

    Nicola Capuzzo

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Cambianica ha ampliato e rinnovato la sede
    Teleroute affronta il futuro con un fermo impegno sulla sicurezza
    Accordo tra Astre Italia e Keepintouch sui servizi alle flotte
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

  • L’Egitto allarga l’imbocco meridionale del Canale di Suez

    L’Egitto allarga l’imbocco meridionale del Canale di Suez

    L’Autorità del Canale di Suez ha avviato i lavori per allargare l’imbocco meridionale, dove a marzo si è intraversata la portacontainer Ever Given bloccando la circolazione per sei giorni. È il primo passo di un nuovo progetto di potenziamento.

TECNICA

Vdo aggiorna il cronotachigrafo per migliorarne l’uso

TECNICA

Il camion paga da solo il rifornimento di gasolio

TECNICA

Citroën presenta un microvan elettrico per l’ultimo miglio

TECNICA

Nasce il gemello digitale del container aereo

TECNICA

Iveco rinnova i camion per l’edilizia
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Nuova piattaforma per logistica urbana Sda a Milano

LOGISTICA

Come l’aumento dell’inflazione potrà colpire il trasporto

LOGISTICA

Amazon aprirà smistamento a Venezia

LOGISTICA

K44 podcast: presente e futuro del biometano liquefatto

LOGISTICA

Logista aprirà una logistica ad Anagni per Terzia
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Stretta di Londra sui clandestini in camion

BREXIT

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

BREXIT

La Brexit svuota l’export britannico

BREXIT

Eurotunnel offre lo sdoganamento digitale

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Scavalco ferroviario e accordo con Mercitalia, svolta per Livorno

CAMIONSFERA

L’Egitto allarga l’imbocco meridionale del Canale di Suez

CAMIONSFERA

La Germania sospende divieti camion sino a fine giugno

CAMIONSFERA

Prova generale di accordo sul rinnovo Ccnl Logistica e Trasporto

CAMIONSFERA

L’autostrada A12 riapre ai camion tra Sestri Levante e Lavagna

CAMIONSFERA

Karsten Beier respinge in Tribunale le accuse di sfruttamento autisti

CAMIONSFERA

L’Austria potenzia la Westbahn a partire dal nodo saturo di Linz

CAMIONSFERA

Vdo aggiorna il cronotachigrafo per migliorarne l’uso

CAMIONSFERA

Camionista arrestato per furto di gasolio

CAMIONSFERA

A12 chiusa ai camion tra Lavagna e Sestri Levante

CAMIONSFERA

In Danimarca inizia un importante processo sullo sfruttamento di autisti

CAMIONSFERA

Divieti straordinari per camion sull’A22 a maggio e giugno

CAMIONSFERA

Finanza scopre un traffico di ricambi camion contraffatti

CAMIONSFERA

Un nastro giallo sul retrovisore per ringraziare i camionisti

CAMIONSFERA

Controlli europei sui camion dal 10 al 16 maggio
previous arrow
next arrow
Slider