Primo piano

  • Completato il corridoio merci di Luino

    Completato il corridoio merci di Luino

    Sono terminati i lavori di adeguamento della sagoma tra Gallarate e Laveno Mombello sulla linea internazionale diretta al Gottardo, l'ultimo tassello che mancava per eliminare i vincoli ai trasporti intermodali. Obiettivo centrato per l'appuntamento con il Ceneri nel 2020.

Podcast K44

Normativa

Accordo per il controllo di Medcenter Container Terminal


Con l'accordo annunciato oggi, il Medcenter Container Terminal di Gioia Tauro entrerà completamente sotto il controllo della compagnia marittima Mediterranean Shipping Company della famiglia Aponte, tramite la sua società terminalistica Terminal Investment. Termina così un lungo periodo di crisi e d'incertezza per lo scalo italiano di transhipment, che esce dall'ordita del suo fondatore, Contship Italia, per entrare in quella della società svizzera di trasporto marittimo. In una nota, Contship precisa che "l'accordo preliminare prevede la cessione della quota del 50% di Csm Italia Gate, di proprietà di Contship Italia Spa., a Itaterminaux Sàrl, l'azienda interamente controllata da Terminal Investment Ltd. (TiL)", aggiungendo che i termini dell'intesa restano confidenziali. Così Til, che già deteneva la metà delle azioni di Csm Italia Gate al termine della transazione (che deve essere approvata dalle Autorità antitrust) avrà l'intero capitale. Nella nota, Contship Italia "esprime sincera gratitudine a tutti i dipendenti, clienti, fornitori e partner di Mct, tra cui la stessa Til per tutto il supporto dimostrato verso le attività a Gioia Tauro. Un terminal le cui operazioni furono avviate da Contship 24 anni fa".
Sulla vicenda è intervenuto anche il ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli: "La continua e fattiva collaborazione tra le parti in causa che ha consentito, in questi mesi, una gestione ordinata del dossier, malgrado le difficoltà oggettive. Cooperazione che ha garantito continuità nell'attività dello scalo grazie soprattutto all'impegno di Contship che, dopo aver condotto storicamente Gioia Tauro a diventare il più grande porto di transhipment del Mediterraneo, ha permesso il mantenimento dei livelli occupazionali e, quindi, della stabilità necessaria al successo dell'operazione".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Autotrasporto

Logistica

  • Regno Unito minaccia di anticipare la Brexit

    Regno Unito minaccia di anticipare la Brexit

    A meno di due mesi dall’uscita ufficiale del regno Unito dall’Unione Europea e alla vigilia dei negoziati per gli accordi in diversi settori, tra cui il trasporto, Londra minaccia che di ridurre la fase transitoria di sei mesi se nelle prossime settimane non avverranno “buoni progressi”.

Mare

  • Fusione Psa-Sech a Genova rinviata all’Avvocatura di Stato

    Fusione Psa-Sech a Genova rinviata all’Avvocatura di Stato

    L'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale annuncia il rinvio all’Avvocatura di Stato del dossier sulla fusione tra i terminal container di Psa Pra’ e Sech, dopo non avere ricevuto una risposta dal ministero dei Trasporti.