Array ( [0] => 9 )

Primo piano

  • Primi treni merci per la nuova impresa Evm Rail

    Primi treni merci per la nuova impresa Evm Rail

    Dopo la fase di certificazione e formazione del personale, è diventata operativa la nuova compagnia italiana di trasporto ferroviario delle merci Evm Rail, che opera anche in ambito internazionale.

Podcast K44

Normativa

Il più grande fallimento dell’autotrasporto Usa


Il Gruppo statunitense Celadon ha chiesto oggi il Chapter 11, ossia la procedura di fallimento. L'azienda, quotata in Borsa, ha sede a Indianapolis e impiega circa 2500 autisti, cui si aggiungono 380 vettori terzi in subappalto. Questa è la richiesta di Chapter 11 più grande nella storia dell'autotrasporto statunitense, anche se non sorprende gli analisti. Il Gruppo, infatti, versa da tempo in difficili condizioni finanziarie e il colpo di grazia è arrivato il 5 dicembre con l'incriminazione di due suoi ex dirigenti per frode sui titoli. Celadon ha una forte esposizione soprattutto con Luminis e Blue Torch, due istituti finanziari che il 4 dicembre hanno deciso di respingere le richiesta di ulteriori fondi, portando così il Gruppo al fallimento.
La società ha diversi importanti committenti, con una forte presenza nell'automotive. Opera sull'asse internazionale nord-sud con una flotta di 2695 veicoli industriali, di cui duemila negli Stati Uniti e gli altri in Canada e Messico. Se l'azienda chiuderà i suoi concorrenti potrebbero festeggiare per due motivi. Il primo è che l'autotrasporto statunitense sta vivendo una crisi dovuta all'offerta di veicoli, che ha già ridimensionato o fatto fallire diverse imprese. Un taglio improvviso di quasi tremila camion sulle lunghe distanze significa quindi una riduzione di capacità e quindi di concorrenza. Il secondo motivo è che sul mercato del lavoro arriveranno tremila autisti esperti da poter assumere, in una fase di carenza di conducenti giovani.
Celadon è stata fondata nel 1985 da due imprenditori, che hanno iniziato l'attività con cinquanta trattori e cento semirimorchi per rifornire l'allora nuovo stabilimento di Chrysler in Messico. Era l'inizio della globalizzazione, che nel settore automotive statunitense ha portato a un intenso traffico di veicoli industriali tra i due Paesi, grazie anche al trattato Nafta. Questa tendenza ha fatto rapidamente crescere Celadon, che nel tempo ha ampliato la flotta e ha esteso l'attività in altri settori, arrivando a gestire una flotta di quattromila veicoli industriali. Nel 2009 l'azienda si è quotata in Borsa.
La crisi è dovuta a diversi fattori, tra cui l'andamento negativo dell'autotrasporto statunitense è solo uno. Contribuiscono anche il lungo sciopero di 40 giorni della General Motors, che ha ridotto il trasporto di componenti e veicoli, e alla fine l'incriminazione di due alti ex dirigenti dell'azienda, Erik Meek e Bobby Peavler, che il 5 dicembre sono stati messi sotto inchiesta per frode sui titoli con l'accusa di avere aumentato il valore dei veicoli industriali in carico all'azienda. I due non lavoravano più in azienda, ma questa incriminazione ha ulteriormente ridotto la fiducia dei finanziatori.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Si scalda la vertenza sulle accise Euro 3 per camion

    Si scalda la vertenza sulle accise Euro 3 per camion

    Dal 1° ottobre i veicoli industriali equipaggiati con motore Euro 3 non potranno beneficiare della riduzione parziale delle accise sul gasolio e le associazioni dell’autotrasporto chiedono un rinvio, minacciando il fermo.

Logistica

  • Walmart ordina 130 camion elettrici Tesla

    Walmart ordina 130 camion elettrici Tesla

    La filiale canadese del colosso statunitense della Gdo Walmart ha ordinato a Tesla 130 trattori stradali elettrici, nell’ambito di un programma che prevede l’obiettivo delle zero emissioni di CO2 entro il 2040.

Mare

  • Il porto di Amburgo acquisisce un terminal a Trieste

    Il porto di Amburgo acquisisce un terminal a Trieste

    La società Hamburger Hafen und Logistik, che gestisce il porto di Amburgo, ha acquisito la maggioranza del capitale del terminal multifunzionale Piattaforma Logistica Trieste, ponendo così una testa di ponte nell'Adriatico. Nel 2021 entrerà in funzione un nuovo terminal per container e rotabili.