Array ( [0] => 10 )

Primo piano

  • I traffici container nel Mediterraneo si avvicinano all’Italia

    I traffici container nel Mediterraneo si avvicinano all’Italia

    L’edizione 2020 del rapporto Italian Maritime Economy realizzato da Srm mostra come il baricentro delle rotte dei container sta lentamente spostandosi verso le nostre coste, favorendo i porti della Penisola. Che però sono frenati dai collegamenti verso l’entroterra.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Msc maggiore produttrice di CO2 nel container


    Il 9 dicembre 2019 il network Transport & Environment ha diffuso i risultati di una ricerca sui dieci maggiori produttori europei di CO2, uno degli elementi che causano l'effetto serra e quindi il riscaldamento globale. In questa lista compare all'ottavo posto, dietro sette centrali elettriche a carbone, la compagnia marittima Msc che, secondo la ricerca, produrrebbe per il trasporto di container 11 milioni di tonnellate l'anno di CO2 (cifra riferita al 2018). Dietro la compagnia marittima c'è un'altra centrale elettrica e al decimo posto la compagnia aerea Ryanair. Transport & Environment calcola che nel 2018 il trasporto marittimo di container da e per l'Europa ha emesso oltre 139 milioni di tonnellate di CO2.
    Mediterrean Shipping Company è quindi al primo posto tra le compagnie marittime del container per emissioni di CO2 (coprendo il 25% del totale), ma la sua principale concorrente, la danese Maersk, la segue da vicino al secondo posto, con 8,22 milioni di tonnellate (con una quota del 18,6%) e completa il podio la francese Cgm Cma con 5,67 milioni di tonnellate (12,8%). Perciò solo queste tre compagnie emettono oltre la metà del CO2 prodotto in Europa dal trasporto marittimo di container.
    Transport & Environment rileva che l'Unione Europea concede notevoli benefici fiscali sul combustibile usato nel trasporto marittimo, che stima in un valore complessivo di 24 miliardi di euro l'anno: "Questi numeri dimostrano il peso ambientale negativo per le emissioni di CO2 del trasporto marittimo e gli ingiustificati privilegi di cui gode il settore che non viene indotto a cambiare, a ridurre le emissioni e a contribuire alla decarbonizzazione dei trasporti".
    Due giorni prima della diffusione del rapporto di Transport & Environment, il 7 novembre 2019, Msc ha annunciato di avere iniziato a usare biocarburante sulle portacontainer che scalano a Rotterdam, dopo alcune sperimentazioni compiute quest'anno. Le prove sono iniziate con una miscela del dieci percento, per poi salire al trenta percento: "Siamo lieti di vedere che queste prove sono state completate con successo e non vediamo l'ora di utilizzare il biocarburante sulle nostre navi come una questione di routine", ha dichiarato Bud Darr, vice-presidente esecutivo della divisione Maritime Policy & Government Affairs, aggiungendo che "la potenziale riduzione di CO2 della componente biologica di questi carburanti potrebbe raggiungere l'80-90%, valore che monitoreremo e confermeremo nel tempo".

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

K44 videocast: il motore del 2040, seconda parte

LOGISTICA

Nasceranno sedici distributori di biometano per camion

LOGISTICA

Un generale esperto in logistica per l’emergenza Covid

LOGISTICA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante

LOGISTICA

È corretto il nuovo nome del ministero dei Trasporti?
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Circolare ministero ex Trasporti su proroghe patenti e Cqc

CAMIONSFERA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla

CAMIONSFERA

Arresti a Napoli contro rapinatori dell’autotrasporto

CAMIONSFERA

Guida 21 ore in un giorno e senza AdBlue, multa per autista e azienda

CAMIONSFERA

Arriva un nuovo operatore per il telepedaggio in Italia

CAMIONSFERA

Indagine per omicidio stradale sul tamponamento dell’A32

CAMIONSFERA

Autotrasporto protesta contro due autovelox sulla Fi-Pi-Li

CAMIONSFERA

Sciopero degli autisti della logistica Amazon di Padova

CAMIONSFERA

Tampone in Germania, lunghe code al Brennero

CAMIONSFERA

Il 2021 inizia in positivo per i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Ferrovia trans-afghana tra l’Asia centrale e il Mar Arabico
previous arrow
next arrow
Slider