Array ( [0] => 10 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Le imprese portuali si oppongono ala fusione Psa-Sech


    A Fise Uniport, l'associazione nazionale delle imprese portuali, la notizia della possibile fusione fra i due principali terminal container di Genova e del Nord Tirreno, vale a dire Sech e Psa Genova Prà (ex Vte), non piace ed è decisa a ostacolarne la sua formalizzazione ricorrendo alle vie legali. Lo annuncia Federico Barbera, presidente dell'associazione delle imprese portuali italiane, che conferma di aver presentato (tramite lo studio legale Moroni di Roma) "una diffida ad agire all'Autorità di Sistema Portuale", intimandole di non avallare questa operazione, e contestualmente "una richiesta d'intervento all'Autorità Garante per la Concorrenza e il Mercato". Prima di loro era stato Gianluigi Aponte, patron del gruppo Msc, a scrivere una lettera all'Autorità portuale guidata da Paolo Emilio Signorini, evidenziando i rischi di un'eccessiva concentrazione di mercato per effetto di questa unione.
    Fise Uniport non vede di buon occhio un accorpamento fra le due società genovesi "perché si verrebbe a verificare una fusione degli unici due terminal che hanno pescaggi sufficienti per le grandi navi e questo porterebbe una sorta di cartello o comunque un monopolio su questo singolo traffico. L'operazione avrebbe una rilevanza non solo su Genova ma anche a livello nazionale perché un evento di questo genere, soprattutto con due operatori di tale valore, evidentemente avrebbe una risonanza che potrebbe essere esportata come modello". Barbera poi aggiunge: "È bene che lo Stato, sia tramite l'Asp sia l'Antitrust, in qualche modo intervenga e dica cosa vuole fare. Deve decidere. Ma le regole non possono in qualche maniera essere aggirate con delle situazioni le cui ricadute vanno poi a impattare su tutto il territorio nazionale. La situazione dei porti in Italia è di un equilibrio talmente precario che qualsiasi cosa la può cambiare e far diventare un problema vero. Il sistema ha bisogno di una rivisitazione globale di tutte le norme che in qualche maniera sono in contrasto".
    Il presidente delle imprese portuali italiane conclude: "Come Uniport siamo sempre stati di un'opinione, anche a proposito dell'ultima riforma portuale (quella del 2016, ndr): che una riforma fatta di micro sistemi e non inserita in un macrosistema è solo una situazione di potentati che non hanno nessun senso. Quello che manca è un Piano della portualità con lo Stato che faccia lo Stato. Noi non vogliamo decidere le regole, noi discutiamo sulle regole che ci sono e vorremmo che lo Stato facesse la stessa cosa". Posto che, secondo i proponenti l'affare, non ci sono i presupposti per un coinvolgimento dell'Antitrust perché la fusione non supererebbe le soglie d'allarme né di fatturato né di quote di mercato, la questione ruota soprattutto intorno al divieto di detenere due concessioni nello stesso porto previsto dall'articolo 18 comma 7 della Legge 84/1994. A proposito del rischio di concentrazione nel mercato del terminalismo portuale conseguente alla fusione Sech-Psa, Gilberto Danesi, amministratore delegato di Psa in Italia, recentemente si era mostrato tranquillo spiegando: "Ci sono tanti altri accentramenti in Italia, non credo possano esserci problemi per noi se non ci sono stati in passato per altri".
    Il riferimento implicito è ad esempio all'affare che porterà Msc a rilevare il 49% del Gruppo Messina che controlla il terminal Imt in porto a Genova, dove anche la compagnia di navigazione svizzera detiene al 100% la banchina sorta su Calata Bettolo. L'Antitrust italiano ha da pochi giorni dato il suo via libera a questa operazione nonostante abbia riconosciuto il controllo congiunto dei due soci sul gruppo oggetto di acquisizione e quindi sul relativo terminal portuale. Anche per questo il presidente dell'Autorità portuale spiega di aver "chiesto al Ministero dei Trasporti come dover interpretare, se in maniera restrittiva o estensiva, l'articolo 18 comma 7". Quindi la palla è passata nelle mani del dicastero romano guidato da Paola De Micheli, il quale a sua volta pare intenzionato, se già non l'ha fatto, a rinviare la questione al Consiglio di Stato per avere un parere sull'interpretazione della materia.

    Nicola Capuzzo

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 videocast, nella cabina allungata dei nuovi Daf

    K44 videocast, nella cabina allungata dei nuovi Daf

    Dopo la presentazione online, il videocast K44 Tecno tocca con mano la nuova generazione dei veicoli industriali Daf XF-XG e ve la mostra fuori e dentro con l’aiuto di Paolo Starace, amministratore delegato di Daf Veicoli Industriali Italia.
K44 videocast, nella cabina allungata dei nuovi Daf

TECNICA

K44 videocast, nella cabina allungata dei nuovi Daf
K44 podcast, come l’idrogeno muoverà il camion

TECNICA

K44 podcast, come l’idrogeno muoverà il camion
Parte la produzione del Nikola Tre in Germania

TECNICA

Parte la produzione del Nikola Tre in Germania
L’Iveco autonoma risorgerà nel 2022

TECNICA

L’Iveco autonoma risorgerà nel 2022
Cresce la famiglia di locomotive più potenti per merci

TECNICA

Cresce la famiglia di locomotive più potenti per merci
previous arrow
next arrow
Ynap apre una logistica in Lombardia per l’e-commerce

LOGISTICA

Ynap apre una logistica in Lombardia per l’e-commerce
Laghezza approda a Trieste con un’acquisizione

LOGISTICA

Laghezza approda a Trieste con un’acquisizione
Maersk cresce nella logistica e-commerce in Portogallo

LOGISTICA

Maersk cresce nella logistica e-commerce in Portogallo
Fercam potenzia la logistica in Friuli Venezia Giulia

LOGISTICA

Fercam potenzia la logistica in Friuli Venezia Giulia
Granarolo riacquisisce il controllo di Zeroquattro Logistica

LOGISTICA

Granarolo riacquisisce il controllo di Zeroquattro Logistica
previous arrow
next arrow
Londra rinvia alcuni controlli doganali al 2022

BREXIT

Londra rinvia alcuni controlli doganali al 2022
Aumentano le retribuzioni dei camionisti britannici

BREXIT

Aumentano le retribuzioni dei camionisti britannici
In Gran Bretagna sovrapprezzi per carenza di autisti

BREXIT

In Gran Bretagna sovrapprezzi per carenza di autisti
Distributori a secco in GB per mancanza di autisti

BREXIT

Distributori a secco in GB per mancanza di autisti
Da ottobre passaporto per camionisti diretti in GB

BREXIT

Da ottobre passaporto per camionisti diretti in GB
previous arrow
next arrow
Il traforo ferroviario del Frejus è superato, lo dicono i numeri

CAMIONSFERA

Il traforo ferroviario del Frejus è superato, lo dicono i numeri
UE vuole l’alternativa alla Via della Seta

CAMIONSFERA

UE vuole l’alternativa alla Via della Seta
Scavi record sulla tratta sud del Brennero, ma la fine lavori si allontana

CAMIONSFERA

Scavi record sulla tratta sud del Brennero, ma la fine lavori si allontana
Nuovo bando UE per aree di sosta per camion

CAMIONSFERA

Nuovo bando UE per aree di sosta per camion
Conftrasporto chiede chiarimenti su Green Pass ad autisti stranieri

CAMIONSFERA

Conftrasporto chiede chiarimenti su Green Pass ad autisti stranieri
Difficile il rimborso autostradale per l’autotrasporto

CAMIONSFERA

Difficile il rimborso autostradale per l’autotrasporto
La ferrovia del Frejus compie 150 anni e li dimostra

CAMIONSFERA

La ferrovia del Frejus compie 150 anni e li dimostra
Novità del Decreto Infrastrutture per le Cqc estere

CAMIONSFERA

Novità del Decreto Infrastrutture per le Cqc estere
L’Iveco autonoma risorgerà nel 2022

CAMIONSFERA

L’Iveco autonoma risorgerà nel 2022
K44 videocast – carenza autisti, confronto tra GB e Italia

CAMIONSFERA

K44 videocast – carenza autisti, confronto tra GB e Italia
Torneranno in cantiere 300 lavoratori del Terzo Valico

CAMIONSFERA

Torneranno in cantiere 300 lavoratori del Terzo Valico
Mecar perde il suo amministratore delegato Gianandrea Ferrajoli

CAMIONSFERA

Mecar perde il suo amministratore delegato Gianandrea Ferrajoli
Podcast K44, i primi 125 anni del camion

CAMIONSFERA

Podcast K44, i primi 125 anni del camion
Patenti superiori gratis per disoccupati in Campania

CAMIONSFERA

Patenti superiori gratis per disoccupati in Campania
Londra semplificherà gli esami per la patente camion

CAMIONSFERA

Londra semplificherà gli esami per la patente camion
previous arrow
next arrow