Array ( [0] => 10 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Aumenta la prevenzione al terminal della Spezia


La formazione di personale che sia in grado d'intervenire nel primo soccorso è un provvedimento importante per ridurre le conseguenze di un incidente o di malori, tra cui spiccano gli attacchi cardiaci. Con un corso di una giornata, anche una persona non specializzata nella sanità può imparare come affrontare in modo corretto un'emergenza, come praticare la rianimazione cardiocircolatoria e come usare il defibrillatore semi-automatico. Sono tecniche relativamente semplici ma che possono salvare una vita o limitare i danni celebrali causati da un arresto cardiaco. Il La Spezia Container terminal ha fatto un importante passo in avanti in tale direzione, articolando la sua superficie in tre aree cardio-protette, ciascuna delle quali ha un defibrillatore e personale formato al primo soccorso. La società terminalista spiega che questa iniziativa rientra in un più ampio programma per la prevenzione dei rischi, che comprende anche un percorso formativo sui comportamenti sicuri, iniziato questo mese per tutto il personale. Tale corso intende prevenire eventi problematici anche attraverso la cura della salute e benessere dei lavoratori. I primi due incontri riguardano la gestione dello stress e l'educazione posturale, con nozioni teoriche e interventi pratici.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Due camionisti scoperti con documenti falsi

    Due camionisti scoperti con documenti falsi

    Nel giro di pochi giorni la Polizia ha scoperto due autisti di veicoli industriali, a Brescia e a Novara, che viaggiavano con patenti e documento d’identità falsi. Un fenomeno di cui non si conoscono ancora i contorni, ma per pochi euro si può acquistare un documento online.

Logistica

  • Arriveranno in Europa i camion a idrogeno  Hyzon

    Arriveranno in Europa i camion a idrogeno Hyzon

    Con un tweet diffuso l’11 luglio, l'imprenditore olandese Max Holthausen ha annunciato la nascita della filiale europea del costruttore statunitensi di veicoli industriali elettrici alimentati a idrogeno Hyzon Motors. Produrrà camion a celle combustibili con cabina Daf.

Mare

  • La filiera del trasporto genovese punterà su Roma

    La filiera del trasporto genovese punterà su Roma

    Aumentano le adesioni al comitato Salviamo Genova e la Liguria, che riunisce le associazioni del trasporto merci che ruotano intorno allo scalo ligure e che il 22 luglio viaggeranno verso Roma per sollecitare soluzioni al caos viabilistico. Spediporto valuta danni per un miliardo di euro.