Array ( [0] => 9 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Torna la mobilitazione dell’autotrasporto siciliano


Le riunioni al ministero dei Trasporti e alla Regione Sicilia dei giorni scorsi non hanno prodotto alcun provvedimento concreto per limitare i danni causati agli autotrasportatori siciliani (ma anche a quelli sardi) dall'aumento delle tariffe dei traghetti applicato dall'inizio di gennaio dalle compagnie marittime per affrontare i maggiori costi della Imo Sulphur Cap. Quindi, dopo quasi un mese di tregua, le associazioni siciliane Aias e Aitras hanno annunciato la ripresa dell'agitazione. L'Aitras ritiene "ingiusta e discriminante" la mancata convocazione a Roma delle associazioni locali, oltre a evidenziare che da tale riunione non sono emerse soluzioni. Quindi l'associazione ha organizzato un sit-in con volantinaggio allo svincolo di Tremonzelli dell'autostrada Catania-Palermo per il 29 gennaio.
L'Aias ha invece annunciato il blocco dei porti siciliani per cinque giorni, dal 13 al 18 febbraio, con presidi negli scali di Palermo, Messina e Catania e nei principali nodi stradali dell'isola. Alla vertenza sulla autostrade del mare, le due associazioni aggiungono quella sulle autostrade d'asfalto e in particolare contro l'interruzione della A19 Palermo-Catania a causa delle precarie condizioni del viadotto Cannatello, che impone ai camion una lunga deviazione su viabilità ordinaria, anch'essa in cattive condizioni. Lo scorso 15 gennaio si è creata su tale viabilità una coda di cinquanta camion rimasti fermi per ore a causa di un veicolo andato fuori strada.
La protesta degli autotrasportatori siciliani potrebbe essere disinnescata dal secondo incontro al ministero dei Trasporti, programmato per il 31 gennaio 2020. Anche in questo caso la ministra Paola De Micheli ha convocato le associazioni nazionali, ma non quelle siciliane e queste ultime chiedono di partecipare alla delegazione dell'autotrasporto. "Se non saremo convocati, ritorneremo ai blocchi stradali", annuncia l'Aitras.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Si scalda la vertenza sulle accise Euro 3 per camion

    Si scalda la vertenza sulle accise Euro 3 per camion

    Dal 1° ottobre i veicoli industriali equipaggiati con motore Euro 3 non potranno beneficiare della riduzione parziale delle accise sul gasolio e le associazioni dell’autotrasporto chiedono un rinvio, minacciando il fermo.

Logistica

  • Walmart ordina 130 camion elettrici Tesla

    Walmart ordina 130 camion elettrici Tesla

    La filiale canadese del colosso statunitense della Gdo Walmart ha ordinato a Tesla 130 trattori stradali elettrici, nell’ambito di un programma che prevede l’obiettivo delle zero emissioni di CO2 entro il 2040.

Mare

  • Il porto di Amburgo acquisisce un terminal a Trieste

    Il porto di Amburgo acquisisce un terminal a Trieste

    La società Hamburger Hafen und Logistik, che gestisce il porto di Amburgo, ha acquisito la maggioranza del capitale del terminal multifunzionale Piattaforma Logistica Trieste, ponendo così una testa di ponte nell'Adriatico. Nel 2021 entrerà in funzione un nuovo terminal per container e rotabili.