Array ( [0] => 30 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Lo zinco rinforza i portacontainer Omt


Car Box, azienda di trasporto container di La Spezia, ha acquistato dieci semirimorchi portacontainer estensibili della Omt. Sono i primi esemplari di una generazione caratterizzata da un nuovo processo di verniciatura, attraverso cui lo zinco fuso è spruzzato sulla superficie del veicolo, in modo da formare un rivestimento uniforme. Lo zinco, per la sua posizione nella scala elettrochimica, è il metallo che assicura all'acciaio la protezione più efficace contro la corrosione, in quanto funge da anodo sacrificale nei confronti dell'acciaio al carbonio con cui è realizzato il portacontainer. In pratica, essendo il materiale meno resistente si consuma per primo preservando i materiali che compongono il telaio. La successiva verniciatura isola e copre lo strato di zinco aumentando ulteriormente la protezione del veicolo.
CarBox è una azienda del gruppo Tarros che svolge trasporto di container su strada e su rotaia, fornendo anche servizi di deposito, manutenzione container e compravendita di contenitori nuovi e usati. Può trasportare container marittimi tra cui quelli refrigerati, cisternati e ribaltabili, anche con l'autorizzazione al trasporto CER e ADR. La sede principale è a La Spezia e ha filiali a Genova e Marghera. L'azienda usa una flotta di cento veicoli. Durante l'ultimo anno CarBox ha dedicato molta attenzione allo sviluppo di attività terminalistiche, partecipando insieme a Lorma e al progetto Ambro Terminal allo sviluppo di due depositi a Marghera e Piacenza. Opera anche a Lucernate di Rho (Milano) grazie a un accordo con Go.Trans, a Lucernate di Rho e ha una collaborazione con i Terminal di Rubiera (Re) a Verona, Padova, Napoli e Salerno.
Omt è specializzata, sin dalla fondazione avvenuta a Tortona nel 1928, nella progettazione di cisterne per prodotti petroliferi (gasolio e benzina), bitume, prodotti chimici e Gpl, cui ha affiancato nel tempo la costruzione di portacontainer e per certo un periodo anche di ribaltabili (per il Gruppo Gavio a cui fa riferimento). Nel 2018 ha prodotto e venduto sul mercato italiano circa cento rimorchi portacontainer. I dati di vendita certificano in generale una produzione fra cisterne e telai di poco meno di 200 pezzi all'anno, esportati in Balcani, Polonia, Russia, Nord Africa e Medio Oriente.

Massimiliano Barberis

Scheda Tecnica portacontainer Omt

  • Allungabile meccanicamente per container da 20, 30, 2x20, 40, 45 piedi e casse mobili da 6 metri a 13,60 UIC
  • Lunghezza chiuso 8.970 mm
  • Lunghezza sfilato 13.565 mm (45 h.c. con tunnel)
  • Massa complessiva 38.000 kg
  • Tara 5.360 kg
  • Telaio a doppio longherone a 'T' nel tratto anteriore e monotrave scatolata in coda in acciaio ad alta resistenza, con traverse tubolari.
  • Gambe di appoggio Jost
  • Assali Saf, fisso/autosterzante
  • Cerchi 6 in acciaio, offset 120
  • Pneumatici 6 Pirelli 385/65 R22,5
  • Allestimento ADR
  • Estintore da 6 kg

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

Logistica

Mare

  • Assarmatori chiede aiuti per le autostrade del mare

    Assarmatori chiede aiuti per le autostrade del mare

    L’associazione degli armatori Assarmatori rivolge al Parlamento la richiesta di aiuti urgenti per le compagnie che gestiscono il combinato strada-mare, le rotte per le isole maggiori e quelle del cabotaggio.