Array ( [0] => 13 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Gls nella morsa dei sindacati di base


SiCobas e Usb Settore Logistica sono due sindacati di base che spesso si contrappongono nelle stesse piattaforme logistiche e che ora lo stanno facendo anche nella vertenza contro il corriere Gls. La tensione pare concentrasi in Emilia, dove entrambe le sigle hanno proclamato presidi e scioperi, seppure in settori diversi. Il pomeriggio del 16 aprile 2019, trentatré facchini sono saliti sul tetto della filiale di Montale per protestare contro il loro licenziamento per motivi disciplinari avvenuto a gennaio attuato dalla Seam, l'impresa che gestisce la piattaforma per conto del corriere. In un comunicato, Usb Settore Logistica afferma che tale gestione è "disinvolta, con il beneplacito di Gls, in cui il lavoratore sindacalizzato, quello scomodo, che rivendica i diritti e il giusto salario, viene subissato di contestazioni disciplinari fino ad arrivare, appunto, alle lettere di licenziamento consegnate lo scorso 29 gennaio". Questi licenziamenti si aggiungono ai 54 esuberi dichiarati a febbraio. Il sindacato di base precisa che i lavoratori proseguiranno la protesta "fin quando le loro ragioni non troveranno ascolto e non saranno ristabiliti i diritti sindacali ed economici violati". Da parte sua, Gls ha chiuso "per motivi di sicurezza" la filiale di Montale.
Il sindacato SiCobas ha invece avviato la vertenza dei lavoratori di Gls Enterprise, ossia il ramo d'azienda del corriere che gestisce le consegne nell'ultimo miglio tra le piattaforme logistiche e il destinatario, per il riconoscimento del sindacato e per firmare accordi migliorativi rispetto al contratto nazionale, equiparando le condizioni degli autisti con quelle concordate con Gls Italia per le mansioni di magazzino. Durante un presidio davanti alla piattaforma di Modena, il 17 aprile la Polizia ha attuato una carica usando anche lacrimogeni per consentire l'ingresso dei veicoli. Il SiCobas rivendica anche il ritiro i 90 licenziamenti nella piattaforma di Piacenza.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • L’autotrasporto chiede un incontro su ArcelorMittal

    L’autotrasporto chiede un incontro su ArcelorMittal

    Cinque sigle dell’autotrasporto chiedono un incontro al Governo per affrontare i problemi degli autotrasportatori dell’acciaio che lavorano con l’ArcelorMittal, soprattutto il ritardo dei pagamenti e la revisione delle condizioni contrattuali.

Logistica

  • Cresce il cluster di Covid-19 nella logistica di Bologna

    Cresce il cluster di Covid-19 nella logistica di Bologna

    Dopo i 107 casi di positività al coronavirus, i controlli dell’Ausl di Bologna hanno rivelato almeno diciotto persone positive che operano nella vicina piattaforma Tnt. I sindacati chiedono provvedimenti per fermare il contagio.

Mare

  • Sciopero del SiCobas al Conateco di Napoli

    Sciopero del SiCobas al Conateco di Napoli

    Il sindacato di base SiCobas ha bloccato per alcune ore l’accesso del terminal container del porto di Napoli Conateco nell’ambito di una vertenza contro il licenziamento di alcuni lavoratori. Ripercussioni anche nella viabilità cittadina.