Array ( [0] => 12 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Divieto per camion in Austria l’11 giugno 2020

Chi viaggia verso il Nord Europa deve considerare che giovedì 11 giugno 2020 non potrà transitare attraverso l’Austria perché Vienna ha istituito il divieto di circolazione per i veicoli industriali con massa superiore a 7,5 tonnellate. Quel giorno, infatti, sarà festivo per il Corpus Domini. Come avviene in tutti i casi in cui entrano in vigore divieti di circolazione in Austria senza che corrispondano a un analogo divieto in Italia, sul versante italiano il Commissario del Governo di Bolzano istituisce un divieto di circolazione dei veicoli, sempre con massa superiore a 7,5 tonnellate nell’ultimo tratto dell’autostrada A22, ossia tra Vipiteno e il Brennero sulla corsia nord.

Da mezzanotte alle 22.00 i veicoli industriali che si troveranno su tale tratto dovranno sostare nel parcheggio Sadobre di Vipiteno o nelle altre aree di sosta indicate dall’Autobrennero. Tale divieto ha delle deroghe per alcune categorie di merce (come gli animali vivi o gli alimentari deperibili) e per tutti i veicoli che hanno già una prenotazione per l’autostrada viaggiante che attraversa l’Austria. Ricordiamo che sono ancora in vigore i controlli attuati dalle Autorità austriache al confine nell’ambito delle procedure di prevenzione contro il contagio della Covid-19.

A proposito di divieti e limiti austriaci, la ministra dei Trasporti Paola De Micheli ha espresso una dura critica ai provvedimenti di Vienna il 7 giugno, durante la presentazione del Patto per l’Export: “Non poter trasportare le merci secondo le normali modalità, impone alle imprese costi più alti e in questo modo le stesse imprese rischiano di perdere competitività e non ce lo possiamo permettere”. De Micheli ha anche ribadito che chiederà a Bruxelles la cessazione di tali limitazioni. Questa dichiarazione è stata apprezzata dal vice-presidente di Conftrasporto, Paolo Uggè, che chiede in più dei controlli alle frontiere del Brennero e di Tarvisio dedicati ai veicoli stranieri. “Conftrasporto è pronta a sostenere qualsiasi iniziativa che il ministro dei Trasporti Paola De Micheli vorrà assumere a difesa non solo delle imprese di autotrasporto italiano, ma di tutta l’economia nazionale, ha concluso Uggè.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

Logistica

Mare