Array ( [0] => 12 )

Primo piano

  • Regno Unito minaccia di anticipare la Brexit

    Regno Unito minaccia di anticipare la Brexit

    A meno di due mesi dall’uscita ufficiale del regno Unito dall’Unione Europea e alla vigilia dei negoziati per gli accordi in diversi settori, tra cui il trasporto, Londra minaccia che di ridurre la fase transitoria di sei mesi se nelle prossime settimane non avverranno “buoni progressi”.

Podcast K44

Normativa

Austria vuole aumentare limiti al Brennero


Il 4 giugno 2019 Conftrasporto comunica che il Tirolo austriaco vuole rendere giornaliera la limitazione dei transiti di veicoli industriali lungo l'asse del Brennero, che ora viene svolta in determinate giornate a Kufstein Nord. Per ora si tratta di un'ipotesi, che però ha scatenato l'immediata reazione di Conftrasporto che chiede una reazione immediata, affermando chiaramente: "Basta, il Governo si muova e introduca una tassa per questi arroganti". Infatti, secondo il vice-presidente della confederazione del trasporto Paolo Uggè non sono bastate le dichiarazioni del ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli, e neppure le prese di posizione della Commissaria europea ai Trasporti, Violeta Bulc perché "il Governo tirolese insiste con protervia e arroganza nel voler danneggiare l'economia nazionale introducendo divieti per il trasporto pesante".
Quindi, aggiunge Uggè, "è ora che il Governo italiano agisca allo stesso modo dell'Austria. Sappiamo bene che così si violano le norme comunitarie, soprattutto perché i vettori nazionali si dovranno trovare delle adeguate forme di compensazione per i maggiori costi, ma solo così gli eurocrati saranno costretti ad agire in fretta evitando che il tempo che intercorre tra una decisione dell'Alta Corte e l'entrata in vigore di norme punitive per il nostro Paese consenta di far perdere ulteriori quote di mercato alle nostre imprese".
Per sostenere le proprie tesi, Conftrasporto presenta dati sull'inquinamento atmosferico "che non imputano la maggior responsabilità delle emissioni ai mezzi pesanti, ma alla congestione del traffico (quello pesante nei giorni di festa è di circa il 5% e nei giorni feriali del 30%), che è determinata dalle automobili, responsabili di circa il 50% di Nox". Uggè aggiunge che attraverso l'asse del Brennero transitano esportazioni manifatturiere che valgono il 5% del Pil.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

Logistica

Mare