Array ( [0] => 26 [1] => 12 [2] => 10 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Porti e ferrovie sempre più connessi nei progetti Rfi

    Ferrovie e porti, due modalità di trasporto che potrebbero dialogare tra loro meglio di quanto avviene finora, se le infrastrutture fossero pensate e realizzate con questo obiettivo. C’è ancora molto da fare, ma le prospettive sono abbastanza concrete. Tutto questo è scritto nel Piano commerciale Rfi riferito agli anni che vanno dal 2021 al 2024 e oltre. Il documento è stato pubblicato a marzo 2021 nell’edizione aggiornata per l’anno in corso alla luce del Contratto di programma degli investimenti 2017-2021, un passaggio essenziale perché il Piano si traduca in progetti e impegni di spesa ben definiti. Le risorse, per buona parte, sono già individuate, burocrazia permettendo.

    Partendo dal Mar Ligure di ponente abbiamo lo scalo di Vado. In seguito all’entrata in funzione della piattaforma Maersk e con l’obiettivo, sicuramente ambizioso, di portare la quota per ferrovia al 40%, la stazione verrà dotata di un nuovo apparato centralizzato per gestire tutti i sei binari dello scalo portati al modulo di 750 metri.

    Passando al Terminal Psa Genova Pra', oltre al raddoppio del collegamento tra il terminal e il fascio arrivi/partenze della stazione, si aggiungeranno nuovi binari con l’obiettivo di arrivare a un nuovo fascio di sette binari da 750 metri. Sempre nell’area genovese è previsto il nuovo terminal merci di Genova Campasso, scalo di collegamento tra il porto storico e le linee ferroviarie di valico, sia quelle esistenti sia il futuro Terzo valico: vero e proprio retroporto, avrà otto binari centralizzati, tutti a modulo standard.

    Facendo un salto vero il mare Adriatico troviamo il porto di Trieste che in questi ultimi anni si è caratterizzato per un vivace interscambio nave/ferro. Gli interventi, per fasi, la prima nel 2023, la seconda in uno scenario spostato in avanti, prevedono la realizzazione a Campo Marzio di un fascio arrivi/partenze di dieci nuovi binari, di cui quattro da 750 metri, oltre a una revisione di tutto lo scalo dotato di un nuovo apparato tecnologico. È inoltre previsto il rifacimento degli impianti di Aquilinia e di Servola, quest’ultimo collegato direttamente con la linea di cintura.

    Scendendo al porto di Ravenna qui gli interventi sono previsti sulle due dorsali Candiano, destra e sinistra. La prima sarà prolungata fino alla nuova penisola Trattaroli, più complessi gli investimenti sulla seconda, con una bretella di accesso lato nord che evita la stazione di Ravenna e un nuovo fascio di ulteriori sette binari a modulo, elettrificati e centralizzati. Il Piano di Rfi tocca anche il porto di Vasto che sarà collegato alla stazione ferroviaria con un semplice binario ma che offrirà la possibilità di un passaggio diretto nave-treno sulla banchina del porto.

    E per finire all’estremo sud c’è Taranto con il potenziamento dello scalo retroportuale. Come prima fase, in stazione di Cagioni è prevista la realizzazione di ulteriori tre binari, a modulo, centralizzati ed elettrificati a servizio del molo polisettoriale e del quinto sporgente del porto di Taranto. Successivamente verrà posato un nuovo fascio di tre binari elettrificati in stazione di Taranto a servizio della piastra logistica e del primo e quarto sporgente.

    Per tutte queste opere il Piano commerciale Rfi indica con precisione il cronoprogramma. Sta alle nuove norme sugli appalti e sulla semplificazione, la chiave per aprire tempestivamente i cantieri e rispettare i tempi.

    Piermario Curti Sacchi

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Teleroute affronta il futuro con un fermo impegno sulla sicurezza
    Accordo tra Astre Italia e Keepintouch sui servizi alle flotte
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • Alleanza sino-tedesca sull’idrogeno per camion

    Alleanza sino-tedesca sull’idrogeno per camion

    Bosch ha creato un joint-venture in Cina con Qingling Motors per sviluppare e costruire sistemi di celle a combustibile per i veicoli industriali. In Cina potrebbero circolare oltre un milione di camion elettrici a idrogeno entro il 2030.

Mare

TECNICA

Bruxelles studia la cybersicurezza nei veicoli autonomi

TECNICA

Alleanza tra Iveco e Plus per il camion autonomo

TECNICA

Aggancio automatico del semirimorchio di Jost

TECNICA

K44 Tecno: al volante (virtuale) del nuovo Renault Trucks T

TECNICA

Boston Dynamics presenta un robot per caricare i camion
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Operazione antimafia nei trasporti e nel commercio di carburanti

LOGISTICA

Strage in magazzino FedEx d’Indianapolis

LOGISTICA

K44 podcast: come cambia l’offerta di lavoro nella logistica

LOGISTICA

Venezia vuole produrre idrogeno verde per il trasporto

LOGISTICA

Alibaba.com con Nola Business Park nel commercio elettronico
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

BREXIT

La Brexit svuota l’export britannico

BREXIT

Eurotunnel offre lo sdoganamento digitale

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

In Valsusa si apre lo scontro sul nuovo autoporto

CAMIONSFERA

Alleanza sino-tedesca sull’idrogeno per camion

CAMIONSFERA

Cnh sospende le trattative per la vendita d’Iveco a Faw

CAMIONSFERA

Abbattuto il diaframma della galleria Serravalle del Terzo Valico

CAMIONSFERA

Accordo tra Austria e Germania sulla ferrovia del Brennero

CAMIONSFERA

Dkv avvia il pagamento telematico in Italia

CAMIONSFERA

Bosch produrrà microprocessori per veicoli in Germania

CAMIONSFERA

Dimezzato il potenziamento della ferrovia di Capodistria

CAMIONSFERA

Camionisti scioperano nei Paesi Bassi per aumento salario

CAMIONSFERA

Parte il bando per la galleria del Verghereto sull’E45

CAMIONSFERA

Ancora ritardi nelle consegne di camion in Europa e Usa

CAMIONSFERA

Piano di sorveglianza ministeriale per le gallerie

CAMIONSFERA

K44 podcast: come funziona l’assistenza 24h dei camion

CAMIONSFERA

Assolti due dirigenti Michelin per incidente a camionista

CAMIONSFERA

Bando per formazione autisti container
previous arrow
next arrow
Slider