Array ( [0] => 26 [1] => 12 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    La Germania accelera sulla ferrovia digitale

    Paradossalmente ci voleva l’emergenza sanitaria per dare una scossa alle ferrovie tedesche. Grazie a un pacchetto di stimoli per l’economia varato dal Governo di Berlino, le Deutsche Bahn potranno contare su fondi aggiuntivi per 500 milioni di euro per accelerare il piano di digitalizzazione della rete ferroviaria. La moderna tecnologia sostituirà i sistemi convenzionali entro il 2035, vale a dire cinque anni prima del cronoprogramma già definito. Si lavorerà a tappe forzate come prevede un piano di lavoro tra il Governo federale, le DB e l’industria di settore. Già entro il 2021 i nuovi equipaggiamenti diventeranno lo standard nella Renania Settentrionale-Westfalia, nella Renania-Palatinato, nella Turingia e in Baviera. Il vantaggio della digitalizzazione è rappresentato dall’aumento della capacità della rete a parità di estensione e dalla migliore affidabilità di tutto il sistema. Ma diventa possibile anche il monitoraggio dell’infrastruttura con l’opportunità di impostare la gestione sul principio della manutenzione predittiva, oltre a essere la base per la migrazione di tutta la rete verso lo standard europeo di segnalamento Etcs.

    Il programma di digitalizzazione rientra in un piano di investimenti complessivi che nel 2021 dovrebbe raggiungere i 12,7 miliardi di euro che secondo fonti delle DB rappresenta la somma più alta impegnata in un solo anno per ammodernamenti, manutenzione ed espansione della rete. Nel corso del 2021 saranno completamente risanati 1900 km di binari e più di 2000 deviatoi. Il sistema Etcs farà la sua comparsa sulle prime sezioni del corridoio merci Reno-Alpi. La Hannover-Würzburg sarà equipaggiata con 1300 sensori digitali per monitorare tutta l’infrastruttura così da intervenire in modo tempestivo, anticipando, se possibile, eventuali malfunzionamenti o avarie. Ammodernamenti delle infrastrutture, ristrutturazioni e riqualificazione di alcuni itinerari finora ai margini, riguardano un po’ tutta la rete dalla Norimberga-Erfurt, alla Berlino-Dresda, dalla Amburgo-Berlino alla Francoforte sul Meno-Mannheim.

    Tutto questo avviene nella cornice del piano decennale 2020-2029. Sulla carta il programma di investimenti delle ferrovie da 86,2 miliardi di euro appare imponente. Ma nel dibattito parlamentare che ha preceduto l'approvazione, le osservazioni critiche non sono mancate. La prima riguarda l'effettiva esigenza finanziaria necessaria per ammodernare una rete dove, per decenni, sono stati lesinati i fondi per mantenerla all'altezza di una domanda di trasporto, passeggeri e merci, sempre più in crescita. Non a caso, il piano destina le proprie risorse essenzialmente alla manutenzione straordinaria della rete. Secondo le ferrovie, l'infrastruttura è alla base per la crescita e il trasferimento modale, per tornare a essere protagonisti di primo piano anche nel trasporto merci. Deutsche Bahn punta ad aumentare del 30% la capacità dell'infrastruttura, mentre nello specifico l'obiettivo di DB Cargo è incrementare del 70% il trasporto merci, conquistando gradualmente nuove fette di mercato portando la modalità ferroviaria dal 18 al 25%.

    Piermario Curti Sacchi

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Teleroute affronta il futuro con un fermo impegno sulla sicurezza
    Accordo tra Astre Italia e Keepintouch sui servizi alle flotte
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

TECNICA

Bruxelles studia la cybersicurezza nei veicoli autonomi

TECNICA

Alleanza tra Iveco e Plus per il camion autonomo

TECNICA

Aggancio automatico del semirimorchio di Jost

TECNICA

K44 Tecno: al volante (virtuale) del nuovo Renault Trucks T

TECNICA

Boston Dynamics presenta un robot per caricare i camion
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Operazione antimafia nei trasporti e nel commercio di carburanti

LOGISTICA

Strage in magazzino FedEx d’Indianapolis

LOGISTICA

K44 podcast: come cambia l’offerta di lavoro nella logistica

LOGISTICA

Venezia vuole produrre idrogeno verde per il trasporto

LOGISTICA

Alibaba.com con Nola Business Park nel commercio elettronico
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

BREXIT

La Brexit svuota l’export britannico

BREXIT

Eurotunnel offre lo sdoganamento digitale

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Abbattuto il diaframma della galleria Serravalle del Terzo Valico

CAMIONSFERA

Accordo tra Austria e Germania sulla ferrovia del Brennero

CAMIONSFERA

Dkv avvia il pagamento telematico in Italia

CAMIONSFERA

Bosch produrrà microprocessori per veicoli in Germania

CAMIONSFERA

Dimezzato il potenziamento della ferrovia di Capodistria

CAMIONSFERA

Camionisti scioperano nei Paesi Bassi per aumento salario

CAMIONSFERA

Parte il bando per la galleria del Verghereto sull’E45

CAMIONSFERA

Ancora ritardi nelle consegne di camion in Europa e Usa

CAMIONSFERA

Piano di sorveglianza ministeriale per le gallerie

CAMIONSFERA

K44 podcast: come funziona l’assistenza 24h dei camion

CAMIONSFERA

Assolti due dirigenti Michelin per incidente a camionista

CAMIONSFERA

Bando per formazione autisti container

CAMIONSFERA

La Francia rifinanzia e rilancia la Torino-Lione

CAMIONSFERA

Ferrovie tedesche in contropiede sulla frana del Reno

CAMIONSFERA

Il Canale di Suez sta potenziando la sicurezza della navigazione
previous arrow
next arrow
Slider