Array ( [0] => 14 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Per la Francia la Torino-Lione è un progetto esemplare

    Non poteva esserci conferma più netta e circostanziata di questa. Nel Piano di ripresa chiamato “France Relance” presentato dal governo francese a settembre 2020 che prevede un programma di investimenti da 100 miliardi di euro come risposta all’emergenza post Covid-19, viene espressamente citata la Torino-Lione. La cosa assume ancora maggior valore se si considera che la nuova linea ferroviaria internazionale è l’unico grande progetto infrastrutturale dettagliato nel piano. Lo si trova descritto in questo documento governativo di 296 pagine nel capitolo “Infrastrutture e mobilità verde”, sotto la voce “Accelerazione delle opere infrastrutturali di trasporto”. La Lione-Torino, si legge, è un progetto strategico per migliorare l’ambiente delle valli alpine perché dovrebbe favorire il cambio di modalità di trasporto riducendo la pressione del traffico stradale.

    A favore di questo investimento gioca anche il fatto che i lavori sono già in corso, in quanto le misure che il governo francese si appresta a sostenere devono essere avviate entro il 2022. La firma dei contratti per i principali lavori di scavo del tunnel di base lato Francia, come ricorda il piano “France Relance”, è prevista all'inizio del 2021. Questo impegno viene descritto come un cronoprogramma favorevole per recuperare tempo e accelerare i lavori.

    Immediate le reazioni positive in Francia da parte di chi, mettendo insieme diverse istituzioni, è sempre stato in prima linea nel sostegno dell’opera. “Un segnale molto positivo”, commenta Jacques Gounon, presidente del Comité pour la Transalpine. “La Lione-Torino soddisfa tutte le aspettative: un progetto di punta del Green Deal europeo, immediatamente operativo, che crea posti di lavoro e si struttura per orientare le nostre economie verso modelli di sviluppo più virtuosi".

    I lavori della tratta transfrontaliera della nuova linea ad alta capacità sono in corso, anche se la vera svolta, citata nel documento governativo di Parigi, arriverà con l’assegnazione degli appalti dei tre mega lotti sul lato francese del valore di 2,3 miliardi di euro che precederanno l’unico lotto sul lato italiano previsto in una fase successiva. Alla fine di settembre 2020 si sono raggiunti i dieci chilometri complessivi di scavo nel cantiere di Saint-Martin-la-Porte, con l’ultimo chilometro eseguito con metodo tradizionale all’esplosivo, dopo che a settembre 2019 la fresa “Federica” aveva completato lo scavo meccanizzato dei primi nove chilometri. Restano ancora da realizzare 500 metri per concludere i lavori di questo primo lotto effettivo della nuova ferrovia transalpina.

    Piermario Curti Sacchi

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

K44 videocast: il motore del 2040, seconda parte

LOGISTICA

Nasceranno sedici distributori di biometano per camion

LOGISTICA

Un generale esperto in logistica per l’emergenza Covid

LOGISTICA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante

LOGISTICA

È corretto il nuovo nome del ministero dei Trasporti?
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Tredici sigle dell’autotrasporto europee contro l’Austria

CAMIONSFERA

Come prendono fuoco i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Circolare ministero ex Trasporti su proroghe patenti e Cqc

CAMIONSFERA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla

CAMIONSFERA

Arresti a Napoli contro rapinatori dell’autotrasporto

CAMIONSFERA

Guida 21 ore in un giorno e senza AdBlue, multa per autista e azienda

CAMIONSFERA

Arriva un nuovo operatore per il telepedaggio in Italia

CAMIONSFERA

Indagine per omicidio stradale sul tamponamento dell’A32

CAMIONSFERA

Autotrasporto protesta contro due autovelox sulla Fi-Pi-Li

CAMIONSFERA

Sciopero degli autisti della logistica Amazon di Padova

CAMIONSFERA

Tampone in Germania, lunghe code al Brennero
previous arrow
next arrow
Slider