Array ( [0] => 14 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

L’arrivo del treno al terminal anticipato sul web


È entrata nel vivo la sperimentazione del progetto pilota Train Monitor avviata a luglio 2019 dalla società intermodale tedesca Kombiverkehr. La soluzione messa a punto dal gruppo che ha sede a Francoforte permette di monitorare in tempo reale i treni del trasporto combinato. All'apparenza non si tratta di una novità in assoluto perché la localizzazione dei carichi è ormai una realtà avviata da tempo. La peculiarità di questa applicazione basata sul web è la possibilità di conoscere il "tempo stimato di ritiro" (ETP). Si tratta di un'informazione utile per i clienti i quali possono conoscere quando le loro unità di trasporto dovrebbero essere disponibili per il ritiro nel terminal prestabilito e quindi predisporre il trasporto senza perdite di tempo con evidenti vantaggi di riduzione dei costi. Train Monitor può tenere sotto controllo tutti i treni gestiti da Kombiverkehr, visualizzare la posizione geografica, eventuali deviazioni di percorso o variazioni degli orari di transito.
Il progetto pilota coinvolge sette terminal di cui cinque in Germania e precisamente Colonia, Monaco, Amburgo, Duisburg e Ludwigshafen e gli altri in Italia, entrambi a Verona (Quadrante Europa e Interterminal). I rapporti sul movimento dei treni, compresi gli scostamenti degli orari e soprattutto il tempo stimato di ritiro sono visualizzati nel sito di Kombiverkehr per ciascun terminal intermodale su schermate informative simili a quelle degli annunci in aeroporti e stazioni ferroviarie principali. Alla base di questo progetto ovviamente c'è una stretta collaborazione con i diversi gestori dell'infrastruttura ferroviaria che si allarga a buona parte dell'Europa continentale in quanto comprende oltre alla Germania anche Svezia, Danimarca, Paesi Bassi, Belgio, Francia, Spagna, Svizzera, Italia, Austria, Slovenia, Repubblica Ceca e Polonia. Il progetto pilota prevede una fase di sviluppo successiva, in quanto l'applicazione Train Monitor sarà inserita e sincronizzata con CAT, il sistema di elaborazione dati sui trasporti sviluppato da Kombiverkehr in modo che le informazioni siano personalizzate e visualizzino in dettaglio tutti i treni di interesse per il cliente.

Piermario Curti Sacchi

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • L’Europa riconosce le proroghe dei documenti di camion e autisti

    L’Europa riconosce le proroghe dei documenti di camion e autisti

    Il 20 maggio 2020, il Consiglio d’Europa ha definitivamente approvato il Regolamento che estende all’intera Unione Europea le proroghe attuate da alcuni Paesi sulle scadenze dei documenti degli autisti e le revisioni dei veicoli industriali. Rinvio anche delle tasse portuali.

Logistica

  • Confetra vuole più risorse per i porti

    Confetra vuole più risorse per i porti

    Commentando il Decreto Rilancio, il presidente di Confetra riconosce passi in avanti sulle agevolazioni fiscali, ma chiede maggiori risorse per i porti e un processo di semplificazione.

Mare