Array ( [0] => 12 )

Primo piano

  • Come avviene lo sfruttamento degli autisti extracomunitari

    Come avviene lo sfruttamento degli autisti extracomunitari

    Una ricerca mostra che la pandemia di Covid-19 ha accentuato i fenomeni di sfruttamento nell’Unione Europea di camionisti immigrati dai Paesi extra-comunitari da parte di catene di sub-appalto nell’autotrasporto, sorte soprattutto nell’Est. Ecco come funziona il sistema.

Podcast K44

Normativa

Percorsi alternativi all’A14 in Abruzzo


Dopo il divieto di circolazione per i veicoli industriali con massa complessiva superiore a 3,5 tonnellate nel tratto di autostrada A14 tra Pineto e Pescara Nord, a causa delle condizioni del viadotto Cerrano, e i gravi problemi alla circolazione avvenuti sulla Statale 16 Adriatica, dove sono deviati i camion, il Prefetto di Teramo ha convocato Viabilità Italia e le associazioni degli autotrasportatori per ridurre l'impatto dei veicoli pesanti fino a quando non potranno tornare sul viadotto.
Per quanto riguarda le lunghe percorrenze tra Bologna e Bari, Viabilità Italia consiglia a chi proviene da nord d'imboccare a Bologna l'autostrada A1 e poi l'A30 e l'A16 in direzione Bari, per entrare nell'A14 a Cerignola e proseguire verso sud. In direzione inversa, entrare a Cerignola sull'A16 in direzione Napoli e poi imboccare lo svincolo dell'A30 in direzione Roma fino a Bologna, dove si può entrare sull'A1 verso Milano. Chi invece deve andare da Bologna la parte centrale della fascia adriatica, fino all'Abruzzo, Viabilità Italia consiglia sempre d'imboccare a Bologna l'A1 verso Roma e poi l'A24 e a Torano l'A25 fino a Pescara e il percorso inverso per chi viaggia verso nord.
I veicoli industriali che svolgono viaggi più brevi da nord possono uscire dall'A14 a Civitanova Marche e imboccare la Statale 77 verso Foligno, poi entrare nella Statale 3 verso Roma/Spoleto fino all'innesto della Statale 675 in direzione Roma/Orte. Poi entrare sull'A1 verso Roma/Napoli e imboccare l'A24 fino a Torano per finalmente entrare nell'A25 fino a Pescara. Chi proviene da sud può compiere lo stesso itinerario al contrario.
Viabilità Italia precisa che "sulla base delle prime rilevazioni dei dati di traffico, è emerso anche che i maggiori picchi sulla Statale 16 tra Pescara e Pineto si concentrano tra le ore 12.00 e le ore 20.00 dei giorni feriali, soprattutto nella direttrice sud-nord. Pertanto, a coloro che non possono evitare di utilizzare la A14 nel tratto tra Pescara e Pineto, si suggerisce di programmare il proprio viaggio in modo da non trovarsi nell'area indicata nelle ore pomeridiane e serali".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Via libera ad altri 25,8 milioni per l’acquisto di camion

    Via libera ad altri 25,8 milioni per l’acquisto di camion

    La Gazzetta Ufficiale numero 236 del 23 settembre 2020 ha pubblicato il Decreto del 24 agosto che stanzia altri 28 milioni di euro per il rinnovo del parco veicolare dell’autotrasporto e che stabilisce la procedura per ottenere il contributo.

Logistica

  • Amazon apre logistica alle porte di Milano

    Amazon apre logistica alle porte di Milano

    Amazon ha potenziato la rete distributiva con l’avvio della piattaforma logistica di Peschiera Borromeo, che si estende su 11mila metri quadrati e impiegherà trenta persone in magazzino e settanta autisti.

Mare

  • Il porto di Amburgo acquisisce un terminal a Trieste

    Il porto di Amburgo acquisisce un terminal a Trieste

    La società Hamburger Hafen und Logistik, che gestisce il porto di Amburgo, ha acquisito la maggioranza del capitale del terminal multifunzionale Piattaforma Logistica Trieste, ponendo così una testa di ponte nell'Adriatico. Nel 2021 entrerà in funzione un nuovo terminal per container e rotabili.