Array ( [0] => 26 )

Primo piano

  • Come prendono fuoco i veicoli industriali

    Come prendono fuoco i veicoli industriali

    Una ricerca del TT Club analizza le cause degli incendi sui veicoli industriali. La maggior parte nasce nelle ruote e nei freni. Consigli per prevenire questi incidenti.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Pelati e succhi viaggiano in treno


    Frutta e verdura fresche viaggiano praticamente solo su strada, mentre i prodotti conservati possono essere distribuiti anche per ferrovia. Gli esempi non sono molti, ma qualche storia di successo è possibile registrarla. Come quella del gruppo Conserve Italia, il consorzio cooperativo con sede nella bolognese San Lazzaro di Savena, che si occupa di trasformazione alimentare, associa 14mila produttori agricoli e trasforma oltre 600mila tonnellate di frutta, pomodoro e vegetali, che vengono lavorati in dodici stabilimenti produttivi (suoi i marchi storici come Cirio, Valfrutta, Yoga, Derby Blue e Jolly Colombani).
    Anche se la quota di trasporti intermodali nel loro complesso non è molto elevata, Conserve Italia utilizza questa modalità per circa il 20% delle merci spedite dal gruppo in un anno. Decisamente più significativa è invece la realtà se si prendono in considerazione alcune aree geografiche. Per esempio l'85% dei prodotti trasformati (pelati, vegetali e succhi di frutta) che ogni giorno raggiungono il Mezzogiorno d'Italia viaggia sui binari delle reti ferroviarie. Complessivamente in un anno (dati 2018) sono state spedite via treno 87.750 tonnellate di merci verso il sud, alle quali si aggiungono altre 46mila tonnellate all'estero, per un totale di oltre 133mila tonnellate.
    La ferrovia è stata scelta da Conserve Italia già nel 1995, allora con gruppi di carri per la movimentazione e la consegna delle merci, per poi arrivare ai treni completi che ora attraversano tutta l'Italia nella sua lunghezza. Gli ordini vengono trasferiti via strada dai magazzini del gruppo fino all'interporto di Bologna che rappresenta l'hub per Conserve Italia. Da qui le merci a trazione Mercitalia Logistics con sette frequenze settimanali arrivano a Pomezia, Marcianise, Catania e Bari, le quattro piattaforme dalle quali gli ordini vengono inoltrati ai clienti finali attraverso la rete stradale.
    Se l'Italia del centro-sud rappresenta per ora la quota più robusta di spedizioni intermodali, in proporzione la crescita maggiore è destinata ad arrivare attraverso l'estero. Delle 46mila tonnellate trasportare oltre confine, 17mila vanno verso la Francia percorrendo la ferrovia della riviera ligure di ponente. E sulla destinazione francese si prevede di chiudere il 2019 con un incremento del 35% del trasporto su rotaia.

    Piermario Curti Sacchi

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Cambianica ha ampliato e rinnovato la sede
    Teleroute affronta il futuro con un fermo impegno sulla sicurezza
    Accordo tra Astre Italia e Keepintouch sui servizi alle flotte
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • Stretta di Londra sui clandestini in camion

    Stretta di Londra sui clandestini in camion

    Con la Brexit, la Gran Bretagna ha adottato nuove misure contro l’immigrazione clandestina, che interessano anche le imprese di autotrasporto internazionale che svolgono viaggi da e per l’isola. Previste sanzioni fino a 4000 sterline per ogni immigrato trovato a bordo.

Mare

TECNICA

Nasce il gemello digitale del container aereo

TECNICA

Iveco rinnova i camion per l’edilizia

TECNICA

K44 videocast: La nuova generazione di Volvo FH e FH16

TECNICA

Renault presenta la nuova generazione dell’Express Van

TECNICA

Alleanza per sviluppare celle a combustibile per camion
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Dsv Panalpina espande l’attività in Sud Africa

LOGISTICA

Centrali elettriche dismesse diventeranno depositi doganali

LOGISTICA

Due coop di trasporto alimentare si fondono in Good Truck

LOGISTICA

DB Schenker noleggia container SkyCell per i vaccini

LOGISTICA

Ministro Orlando riceve il SiCobas per vertenza FedEx
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Stretta di Londra sui clandestini in camion

BREXIT

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

BREXIT

La Brexit svuota l’export britannico

BREXIT

Eurotunnel offre lo sdoganamento digitale

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

K44 podcast: l’autotrasporto conta sul camion usato

CAMIONSFERA

Nuova proroga per l’Autobrennero, ma è stallo sulla concessione

CAMIONSFERA

La Camera acquisisce un esposto sulle autostrade liguri

CAMIONSFERA

Infrastrutture stradali, dati carenti e sicurezza aleatoria

CAMIONSFERA

Rinvio del rendiconto per contributi all’acquisto di camion

CAMIONSFERA

Indagini sulla morte di un camionista a Ravenna

CAMIONSFERA

Salari degli autisti italiani sono calati del 10% dal 2010

CAMIONSFERA

Nasce un portale per l’assunzione di camionisti

CAMIONSFERA

Le nuove scadenze di patente e Cqc

CAMIONSFERA

Due progetti per la ferrovia Salerno-Reggio Calabria

CAMIONSFERA

Francia e Spagna vogliono riaprire il tunnel ferroviario dei Pirenei

CAMIONSFERA

I corridoi ferroviari internazionali restano senza commissari

CAMIONSFERA

Bozza Pnrr prevede 25 miliardi per le infrastrutture e i trasporti

CAMIONSFERA

Un tavolo sull’Iveco al ministero Sviluppo Economico

CAMIONSFERA

Settantuno indagati per il crollo del ponte Morandi
previous arrow
next arrow
Slider