Array ( [0] => 26 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Treno refrigerato tra Spagna e Regno Unito

La pandemia di Covid-19 sta incentivando il trasporto ferroviario delle merci e ha quindi spinto la compagnia spagnola Transfesa Logistics ad avviare un collegamento diretto tra gli scali di Valencia e Murcia e Londra, per il trasporto a temperatura controllata. Il tempo di viaggio è 72 ore e in questa prima fase il treno è dedicato soprattutto al trasporto di prodotti essenziali, igienici e medici. "Questo è un altro passo nello sviluppo dei nostri corridoi internazionali, ampliando così i servizi a un segmento strategico", spiega Bernd Hullerum, Ceo di Transfesa Logistic.

Recentemente, la compagnia spagnola ha aperto a Valencia una piattaforma logistica di 2000 metri quadrati dedicata ai prodotti alimentari. Le merci per il Regno Unito viaggiano su contenitori refrigerati, compreso uno leggero da 45 piedi che permette di caricare 30 teu per treno. L’obiettivo è raggiungere una frequenza giornaliera che oltre all’emergenza del coronavirus può servire al trasporto di frutta e verdura fresca.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Dimissioni dei vertici camion dell’Unrae

    Dimissioni dei vertici camion dell’Unrae

    Annunciate le dimissioni improvvide del presidente della Sezione Veicoli Industriali, Franco Fenoglio, e di quello della Sezione Rimorchi dell'associazione dei costruttori di veicoli esteri Unrae.

Logistica

  • Le proposte di Fedespedi per il Recovery Fund

    Le proposte di Fedespedi per il Recovery Fund

    L'associazione degli spedizionieri Fedespedi indica le priorità per il trasporto delle merci e la logistica da inserire nel programma di spesa che il Governo italiano dovrà presentare all'UE per ottenere le risorse del Recovery Fund. Tre temi: digitalizzazione, connettività e sostenibilità.

Mare