Array ( [0] => 9 )

Primo piano

  • Come avviene lo sfruttamento degli autisti extracomunitari

    Come avviene lo sfruttamento degli autisti extracomunitari

    Una ricerca mostra che la pandemia di Covid-19 ha accentuato i fenomeni di sfruttamento nell’Unione Europea di camionisti immigrati dai Paesi extra-comunitari da parte di catene di sub-appalto nell’autotrasporto, sorte soprattutto nell’Est. Ecco come funziona il sistema.

Podcast K44

Normativa

Trasporto espresso sicuro e certificato di AsstrA

Trasporto veloce e sicuro in tutta l’Unione Europea: questo è l’obiettivo di un nuovo servizio avviato dalla rete d’imprese AsstrA, destinato soprattutto alle aziende che lavorano con attrezzature speciali di valore elevato, prototipi di dispositivi, medicinali e beni altamente rivendibili come metalli preziosi, elettronica, e prodotti del tabacco. Tale servizio garantisce tempi di consegna tra 24 e 48 ore in tutto il territorio comunitario, usando veicoli conformi agli standard di sicurezza V1, V2, V3, V4 e V5. Tali classi dipendono dai tipi di sistemi di sicurezza utilizzati, dallo spazio di carico e dalle merci che possono essere trasportate. Ogni spedizione è tracciata da terzi in ogni sua fase, così da rispondere a emergenze 24 ore su 24 e sette giorni su sette.

“Il progetto pilota è stato implementato congiuntamente con un cliente interessato che ha accettato di partecipare”, spiega Daniel Hajduk, specializzata di Groupage Cargo di AsstrA. “Il team di AsstrA ha scelto un partner di trasporto affidabile che condivide un simile approccio al business. Abbiamo gestito con successo la creazione di un team ben coordinato come base per i futuri investimenti in questa offerta di servizi".

Nella fase successiva, AsstrA ha coinvolto due società che forniscono servizi sulla sicurezza. Per evitare potenziali rischi, la prima fase di ogni spedizione prevede controlli background di tutti i partecipanti, inclusi dipendenti, autisti e proprietari delle società partner di trasporto di AsstrA. Dopo aver completato queste verifiche, i sistemi di sicurezza sono stati installati nei veicoli utilizzati per il servizio.

I dirigenti di AsstrA coinvolti in questo trasporto hanno seguito uno specifico corso sulla sicurezza di tutti i processi del trasporto. “In classe, ci hanno spiegato le regole per i conducenti che soddisfano tali ordini e hanno anche spiegato come rispondere alle situazioni impreviste o pericolose durante il trasporto. Hanno verificato la nostra conoscenza anche in questa materia e tutti abbiamo ottenuto i risultati eccellenti", precisa Daniel Hajduk.

Dopo aver completato una fase di prova di un mese sulle strade dell'Unione Europea, è stato effettuato un controllo di manutenzione sui sistemi di monitoraggio dei veicoli. Dopo essere stato approvato da un rappresentante di terze parti del dipartimento di sicurezza, il team di AsstrA ha ufficialmente lanciato la soluzione e ha iniziato a presentare le nuove possibilità ai clienti. Dopo il lungo processo preparatorio, il Gruppo AsstrA ora organizza regolarmente consegne espresse sicure in quanto vettore autorizzato di V4 Security.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Inizia dalla Sicilia la distribuzione diretta di Amazon

    Inizia dalla Sicilia la distribuzione diretta di Amazon

    Amazon ha iniziato a consegnare i furgoni a sei imprese di autotrasporto siciliane, che svolgeranno la distribuzione nell’ultimo miglio direttamente per il colosso del commercio elettronico. Un programma pilota che potrebbe espandersi in Italia.

Logistica

Mare

  • Violento incendio nell’area portuale di Ancona

    Violento incendio nell’area portuale di Ancona

    Nella notte del 15 settembre è scoppiato un violento incendio all’interno dell’area portuale di Ancona ex Tubimar, in una zona dove ci sono soprattutto capannoni d’industrie. Distrutti edifici e camion parcheggiati vicino alle banchine, ma non ci sarebbero vittime.