Array ( [0] => 9 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Punti caldi del fermo autotrasporto in Francia il 7/12


Dopo lo sciopero generale del 5 dicembre 2019, che ha creato enormi disagi nel sistema di trasporto francese, si annuncia un'altra data il 7 dicembre e questa volta per il fermo delle imprese di autotrasporto merci. L'Otre, una delle tre principali associazioni dell'autotrasporto francese, ha confermato ila protesta di sabato 7 dicembre, che prevede blocchi filtranti in dodici zone del Paese. La causa è la proposta di ridurre lo sconto sulle accise del gasolio professionale di due centesimi al litro. Una proposta approvata dall'Assemblea generale, poi respinta dal Senato e che ora torna all'Assemblea per il voto difinitivo e di cui gli autotrasportatori chiedono lo stralcio. La Otre ha già attuato presidi in alcune strade dirette verso il Belgio, quella volta insieme con la Fntr, e sabato replicherà, anche se finora le altre sigle non hanno aderito.
Oggi l'associazione ha diffuso una mappa dei punti dove attuerà i bloccaggi filtranti, ossia presidi che lasceranno passare le autovetture ma fermeranno i veicoli industriali:

  • Hauts de France: autostrada A1 Parigi-Lilla nella barriera di pagamento Fresnes
  • Normandia: autostrada A13 tra l'uscita 21 e la 23 (zona di Rouen)
  • Ile de France: camion lumaca lungo un tratto dell'autostrada A104 e proseguimento sull'A4
  • Champagne e Ardenne: tra la N4 e la N44
  • Bretagna: RN137 tra Nantes e Rennes
  • Occitania Aveyron: A75 e RD809 con camion lumaca e blocchi filtranti
  • Franche Comté e Borgogna: autostrada A26 zona Belfort Nord
  • Nuova Aquitania Nord: incrocio autostrade A62 e A65
  • Nuova Aquitania Sud: A63 all'altezza dell'area di servizio Ocean
  • Auvergne Reno Alpi: autostrada A6 tra km 428,50 e km 429,90 e A7 all'altezza di Chasse sur Rhone
  • Occitania Tolosa: A620 all'altezza di Blagnac
  • Paca: autostrada A8 all'altezza di Aix en Provence

Francia fermo 7 dicembre 2019 mappa


© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Due camionisti scoperti con documenti falsi

    Due camionisti scoperti con documenti falsi

    Nel giro di pochi giorni la Polizia ha scoperto due autisti di veicoli industriali, a Brescia e a Novara, che viaggiavano con patenti e documento d’identità falsi. Un fenomeno di cui non si conoscono ancora i contorni, ma per pochi euro si può acquistare un documento online.

Logistica

  • Arriveranno in Europa i camion a idrogeno  Hyzon

    Arriveranno in Europa i camion a idrogeno Hyzon

    Con un tweet diffuso l’11 luglio, l'imprenditore olandese Max Holthausen ha annunciato la nascita della filiale europea del costruttore statunitensi di veicoli industriali elettrici alimentati a idrogeno Hyzon Motors. Produrrà camion a celle combustibili con cabina Daf.

Mare

  • La filiera del trasporto genovese punterà su Roma

    La filiera del trasporto genovese punterà su Roma

    Aumentano le adesioni al comitato Salviamo Genova e la Liguria, che riunisce le associazioni del trasporto merci che ruotano intorno allo scalo ligure e che il 22 luglio viaggeranno verso Roma per sollecitare soluzioni al caos viabilistico. Spediporto valuta danni per un miliardo di euro.