Array ( [0] => 31 [1] => 9 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

Paesi Bassi all’avanguardia nella ricerca su frodi al cronotachigrafo

Il ministero dei Trasporti olandese ha avviato una vera e propria guerra contro la manomissione del cronotachigrafo dei veicoli industriali, un fenomeno per cui stima un costo sociale di 400 milioni di euro l’anno. Il lavoro di ricerca e sul campo lo svolge un organismo chiamato Inpsectie Leefomgening en Trasport (ILT), che possiamo tradurre con Ispettorato per l’ambiente umano nel trasporto. Per comprendere la decisione in questa battaglia, il 27 novembre 2020 l’Ispettorato ha annunciato la scoperta di un cronotachigrafo manomesso su un camion durante un controllo lungo l’autostrada olandese A1, nei pressi di Apeldoorn, con una pesante sanzione nei confronti dell’impresa di autotrasporto titolare del veicolo: 10.375 euro, cui si aggiungono 1500 euro per l’autista per il superamento dei tempi di guida.

Contro le frodi al cronotachigrafo l’Ispettorato olandese non opera solo sulla strada, ma anche in laboratorio, con un continuo lavoro di ricerca sui metodi per manomettere i cronotachigrafi. Esiste uno specifico progetto coordinato da Edwin Schoonus, che dichiara: “Le frodi diventano sempre più sofisticate e ogni volta che ne scopriamo una ne appare un’altra nuova. Per questo motivo l’Ispettorato non intende restare indietro”.

ull’argomento in Olanda è stata realizzata perfino una tesi di laurea: “Questa ricerca ci ha insegnato che a volte è difficile scoprire le manomissioni durante i controlli su strada, quindi stiamo estendendo l’ambito delle ricerche anche a monte, ossia coinvolgendo pure chi fornisce o monta questi apparati, come venditori online od officine”, spiega Schoonus.

Joost Geerts (nella foto dell'ILT) ha svolto un’altra ricerca per la sua laurea sulle manomissioni al cronotachigrafo, scoprendone almeno trenta diverse, e ora opera in collaborazione con Bert van Voorthuizen, un ispettore dell’ILT. “Gli utilizzatori dei sistemi di manomissione pagano anche migliaia di euro per montare sistemi sempre più sofisticati”, afferma Geerts. Nella sua ricerca, Geerts ha anche approfondito le conseguenze della manomissione del cronotachigrafo sul funzionamento degli altri componenti del veicolo, dimostrando che influisce negativamente anche su sistemi di sicurezza, primo tra tutti l’Abs.

Sul versante dei fornitori di sistemi, Geerts aggiunge che spesso sono vere e proprie organizzazioni che svolgono ricerche approfondite sui cronotachigrafi per manipolarli. “A volte sei sorpreso di quanto lavorano intensamente per manomettere i cronotachigrafi”, agli afferma. Van Voorthuizen precisa che “la manipolazioni diventano sempre più sofisticate e avvengono a livello di software. Per contrastarle è necessario un coordinamento internazionale e la collaborazione con imprese coinvolte nella produzione degli apparecchi. Non è possibile pretendere che gli ispettori sulla strada abbiano tutte le conoscenze tecniche per scoprire le manomissioni più sofisticate, quindi servono nuovi strumenti per leggere e analizzare il traffico dei dati nel veicolo.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

TECNICA

Nuovi carrelli diesel e Gpl di Still

TECNICA

Gli Usa si preparano alla guida autonoma dei camion

TECNICA

UE finanzia con 20 milioni il camion autonomo

TECNICA

Uber vende la divisione sulla guida autonoma

TECNICA

Ford Trucks amplia la gamma dei camion in Italia
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Ceva entra nella logistica globale dei vaccini Covid-19

LOGISTICA

Primo incontro nazionale tra sindacati e Amazon

LOGISTICA

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

LOGISTICA

Sciopero nazionale SiCobas di due giorni in FedEx TNT

LOGISTICA

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna

BREXIT

Aumentano le richieste di tampone Covid-19 da GB
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Perizia Tribunale scagiona camionista dell’incidente Zanardi

CAMIONSFERA

Tre camionisti morti in un incidente in Spagna

CAMIONSFERA

Multa di 79mila euro in Danimarca per tempi di guida

CAMIONSFERA

Chiesto processo per due camionisti per investimento su A2

CAMIONSFERA

K44 podcast: la grande trappola del Kent

CAMIONSFERA

Sindacati francesi mobilitano gli autisti di veicoli industriali

CAMIONSFERA

Scoperti 22 kg di cocaina su un camion bulgaro

CAMIONSFERA

Italia e Germania alleate contro i divieti dell’Austria

CAMIONSFERA

Il mercato dei veicoli industriali limita le perdite del 2020

CAMIONSFERA

Il britannico Consortium Purchasing ordina 2250 camion Scania

CAMIONSFERA

Sequestrato un panino al prosciutto a camionista proveniente da GB

CAMIONSFERA

Massicci investimenti delle ferrovie russe sull’asse Europa-Asia

CAMIONSFERA

Consegnati in Italia i primi nuovi Scania V8 da 770 CV

CAMIONSFERA

Prosegue l’obbligo del test Covid-19 da GB alla Francia

CAMIONSFERA

Il Salone del trasporto per l’edilizia è rinviato al 2023
previous arrow
next arrow
Slider