Array ( [0] => 31 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Indagato autista per esplosione di Rieti


Primi tre indagati per l'esplosione dell'autocisterna di Gpl che il 5 dicembre 2018 ha causato la morte di due persone e il ferimento di altre ventitré in un distributore di carburante al chilometro 38,900 della Salaria, in provincia di Rieti. I giudici che hanno aperto l'indagine hanno ricevuto un primo rapporto dai Carabinieri che ha portato all'avviso di garanzia per l'autista dell'autocisterna, il gestore dell'impianto e un suo dipendente per il reato di omicidio colposo. Ma non è detto che siano colpevoli: infatti, la loro iscrizione nel registro degli indagati è necessaria per lo svolgimento di attività irripetibili.
L'indagine potrebbe estendersi anche alla gestione dell'emergenza, perché mentre l'autocisterna bruciava è continuato il passaggio sulla strada di pedoni e autoveicoli, tra cui un autobus. In un'intervista a Fanpage.it, il figlio del gestore dell'impianto dove è avvenuto l'incidente ha detto che ci sono state due diverse esplosioni e che tra l'inizio dell'incendio dell'autocisterna e la prima esplosione è passata quasi un'ora. Uno dei due morti è Stefano Colasanti, un pompiere che non era in servizio ma che si è fermato per prestare i primi soccorsi.
L'autista del camion ha dichiarato, sempre a Fanpage.it, di avere svolto le attività di scarico del Gpl secondo le consuete procedure e non sa darsi una spiegazione dell'accaduto. Le fiamme sarebbero scaturite dopo lo scarico del carburante, ma ancora con i condotti collegati al serbatoio dell'impianto. Prima di staccarli, l'autista era entrato nel bar della stazione di servizio per prendere un caffè. In quel momento, egli avrebbe visto una nebbiolina di gas e sentito un sibilo, poi è scoppiato l'incendio e il conducente ha lanciato l'allarme.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

  • Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio

    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio

    A due anni dalla sua introduzione in Italia, il servizio di trasporto espresso di pallet Astre Plus si espande anche all’estero. Il direttore Davide Napolitano spiega le caratteristiche che lo distinguono dai servizi tradizionali e i vantaggi per affiliati e clienti.

Videocast K44

Autotrasporto

Logistica

Mare

  • Tirrenia vuole chiudere alcune rotte con la Sardegna

    Tirrenia vuole chiudere alcune rotte con la Sardegna

    L’amministratore delegato di Tirrenia, Massimo Mura, ha annunciato che dal 1° dicembre la compagnia eliminerà alcuni collegamenti in regime di continuità territoriale con la Sardegna a causa dell’incertezza sulla proroga della convenzione.