Array ( [0] => 10 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Ministro Lupi commissaria i porti?


Quasi le metà delle Autorità Portuali sono già rette da commissari straordinari e ora il loro numero, invece che diminuire con la nomina dei presidenti, potrebbe aumentare. Secondo alcune insistenti indiscrezioni, infatti, il ministro dei Trasporti vorrebbe insediare i commissari anche nelle Autorità che hanno ancora un presidente, quando questo termina il suo mandato. Sicuramente resterà commissariato il porto di Cagliari, dove il 31 dicembre 2014 è scaduto il mandato del commissario Vincenzo di Marco. Se non sarà riconfermato, sia parla dell'alternativa di Chicco Porcu. Anche il porto di Trieste potrebbe preso accogliere un commissario, per sostituire la presidente uscente, Marina Manassi. Nei giorni scorsi, la presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, ha fatto il nome di Zeno d'Agostino, che è anche uno dei candidati alla presidenza dell'Autorità Portuale.
La scelta di estendere il commissariamento dei porti non piace a Forza Italia: "Sarebbe un atto molto poco democratico e sicuramente non il modo migliore per cambiare verso nella portualità italiana, uno dei motori più importanti per la crescita del futuro", dichiara Bartolomeo Giachino, responsabile trasporti del partito. Più in generale, Giachino spiega che "la quota di mercato dei porti italiani sui traffici in transito nel Mar Mediterraneo continua ad essere molto bassa e il contributo che i porti danno alla crescita del Paese è al disotto delle sue grandi potenzialità".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 videocast: il cronotachigrafo nel Primo Pacchetto Mobilità

    K44 videocast: il cronotachigrafo nel Primo Pacchetto Mobilità

    Tra le principali innovazioni adottate dal Primo Pacchetto Mobilità alcune riguardano il cronotachigrafo e le norme sul riposo degli autisti, che potranno cambiare l’autotrasporto internazionale in termini di costi e organizzazione. Ne parla questo episodio del videocast K44 Risponde.

Logistica

  • Prosegue la vertenza sul contributo postale

    Prosegue la vertenza sul contributo postale

    Il Tar del Lazio ha respinto gli ultimi ricorsi delle associazioni del trasporto avevano intrapreso contro l’Agenzia delle Comunicazioni e il ministero dello Sviluppo Economico sui servizi postali. Sette di loro hanno scritto alla ministra dei Trasporti.

Mare

  • Moby cerca aiuto nei fondi d’investimento

    Moby cerca aiuto nei fondi d’investimento

    Il 28 ottobre scade il termine entro cui Moby deve presentare il piano concordatario, ma è probabile un rinvio perché la compagnia marittima sta dialogando con alcuni fondi d’investimento.