Array ( [0] => 10 )

Primo piano

  • K44 podcast: come Autamarocchi affronta la carenza di autisti

    K44 podcast: come Autamarocchi affronta la carenza di autisti

    Dopo una tregua causata dalla Covid-19, si riparla del problema della carenza di autisti. In questo episodio del podcast K44 La voce del trasporto l’amministratore delegato di Autamarocchi, Ervino Harvej, spiega come l’azienda di autotrasporto affronta questo fenomeno.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Ecco le proposte di Assoporti su riforma dei porti


    L'impostazione del Piano Strategico Nazionale della Portualità e della Logistica si può dire sia condiviso nel suo complesso anche da Assoporti, che, però, chiede qualche modifica alla stesura definitiva del Piano. "Stiamo preparando una proposta di riforma portuale da sottoporre al ministero dei Trasporti. Proporremo delle modifiche sostanziali sul sistema di governance dei porti", ha annunciato Pasqualino Monti, presidente di Assoporti, in occasione dell'assemblea annuale di Federagenti tenutasi a Lerici (La Spezia).
    "Ben vengano le analisi sulla domanda e sull'offerta di servizi portuali in Italia, ben venga anche la pianificazione centrale, ma quando si parla di governance e razionalizzazione delle Autorità Portuali c'è ancora da discutere. Le Autorità Portuali sono una ricchezza, questo vorrei che fosse chiaro. Porti piccoli ma efficienti rischiano di diventare meno efficienti se vengono accorpati sotto uno più grande". Monti ha da ridire anche sullo strumento normativo che sarà utilizzato per varare la riforma dei porti: "Su questa materia come può un DPCM (Decreto del Presidente del Consiglio, ndr) sostituirsi a una legge?".
    A margine dell'assemblea di Federagenti, il numero uno di Assoporti ha specificato più nel dettaglio quali proposte in concreto saranno presentate al ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, in tema di governance: "Condividiamo appieno gli obbiettivi del Piano. Quindi anche in tema di governance e di razionalizzazione delle Autorità Portuali, concordiamo sul fatto che ci sia bisogno di una regia centrale, perché abbiamo sempre sostenuto che uno dei problemi principali degli ultimi anni, da quando è venuta a mancare una legge di finanziamento del settore, è che troppo spesso gli investimenti vanno nella direzione sbagliata e dove non c'è ritorno dell'investimento stesso. Quindi, avere all'interno del Ministero una struttura che programmi e che pianifichi le risorse e dunque i piani industriali presentati dalle Autorità di sistema per noi è fondamentale".
    Monti però aggiunge che per loro "è altrettanto importante che ci sia in ambito portuale un ruolo di coordinamento e che sia esplicitato in maniera chiara da tutte le istituzioni presenti e da parte del presidente del porto". Altrettanto necessario, secondo Monti, è il "il fatto che si debba avere un'unica Agenzia delle Dogane e che all'interno della stessa siano inserire tutte le amministrazioni che concorrono allo sdoganamento della merce". Il presidente prosegue sulla "necessità di avere un comitato portuale che al suo interno non veda un conflitto localmente permanente d'interessi, ma che possa ragionare in un'ottica di conferenza dei servizi e che quindi eviti tutte le lungaggini per approvare un Piano Regolatore Portuale, un dragaggio o per fare una qualsiasi opera infrastrutturale in ambito portuale".
    Sulla governance delle cosiddette Autorità di Sistema Portuale, Pasqualino Monti conclude: "Dal punto di vista della razionalizzazione ci permettiamo di dire che vedere Ancona, Ravenna, Venezia e Trieste insieme, e avere quattro Regioni competenti con l'attuale articolo V della Costituzione diventa un freno all'approvazione di una riforma che invece secondo noi è fondamentale. Partiamo piuttosto dai core port, che sono tredici: alcuni di essi per vicinanza, per logiche di corridoio e di appartenenza agli stessi corridoi possono essere anche accorpati, riducendo quindi ulteriormente il numero finale di enti. In questo modo si andrebbe comunque incontro a un processo di razionalizzazione, che però terrebbe conto del mercato e delle indicazioni che ci arrivano dall'Europa. Invece mettere insieme tutto e il contrario di tutto diventa forse complicato da gestire, soprattutto per chi come noi ha l'urgenza di avere dei provvedimenti".

    Nicola Capuzzo

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Teleroute affronta il futuro con un fermo impegno sulla sicurezza
    Accordo tra Astre Italia e Keepintouch sui servizi alle flotte
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

TECNICA

Bruxelles studia la cybersicurezza nei veicoli autonomi

TECNICA

Alleanza tra Iveco e Plus per il camion autonomo

TECNICA

Aggancio automatico del semirimorchio di Jost

TECNICA

K44 Tecno: al volante (virtuale) del nuovo Renault Trucks T

TECNICA

Boston Dynamics presenta un robot per caricare i camion
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Deutsche Post stanzia sette miliardi nella logistica sostenibile

LOGISTICA

Il profilo di chi cerca lavoro nella logistica

LOGISTICA

Prosegue lo sciopero SiCobas alla FedEx

LOGISTICA

Amazon avvia apprendistato per manutenzione nella logistica

LOGISTICA

Via ai cantieri per logistica Amazon di Vicenza
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

BREXIT

La Brexit svuota l’export britannico

BREXIT

Eurotunnel offre lo sdoganamento digitale

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Bosch produrrà microprocessori per veicoli in Germania

CAMIONSFERA

Dimezzato il potenziamento della ferrovia di Capodistria

CAMIONSFERA

Camionisti scioperano nei Paesi Bassi per aumento salario

CAMIONSFERA

Parte il bando per la galleria del Verghereto sull’E45

CAMIONSFERA

Ancora ritardi nelle consegne di camion in Europa e Usa

CAMIONSFERA

Piano di sorveglianza ministeriale per le gallerie

CAMIONSFERA

K44 podcast: come funziona l’assistenza 24h dei camion

CAMIONSFERA

Assolti due dirigenti Michelin per incidente a camionista

CAMIONSFERA

Bando per formazione autisti container

CAMIONSFERA

La Francia rifinanzia e rilancia la Torino-Lione

CAMIONSFERA

Ferrovie tedesche in contropiede sulla frana del Reno

CAMIONSFERA

Il Canale di Suez sta potenziando la sicurezza della navigazione

CAMIONSFERA

Il raddoppio della ferrovia adriatica fa solo un mezzo passo

CAMIONSFERA

Progetto di nuovo canale tra Mar Rosso e Mediterraneo

CAMIONSFERA

Libera circolazione dei camion per tutto aprile
previous arrow
next arrow
Slider