Array ( [0] => 13 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

La logistica di Mercedes a Capena


Mercedes Benz non affida a terzi la distribuzione dei propri pezzi di ricambio o ricondizionati, siano per autocarri, auto, veicoli commerciali e smart. Tutto è controllato dall'interno della Casa madre e tutto è distribuito in prima persona. Il Centro Logistico italiano fa parte della rete logistica dei GSP, che gestisce l'intera catena logistica dei ricambi, dal fornitore fino ai circa seimila punti di vendita. Al mondo le sedi GPS sono 38, con 4100 addetti, 750mila pezzi in gestione che viaggiano in 160 Paesi. Solo in Europa ogni giorno muovono 230mila pezzi. Uno dei centri di eccellenza è quello in Lazio, che insiste su uno spazio di 37.500 metri quadri, su due piani, in cui sono custoditi pezzi per un valore di 35 milioni di euro. Vi lavorano 130 persone, fra operativi e amministrativi. Il centro fa parte della Regione Sud Europa con quello in Spagna di Miralcampo e in Grecia di Aspropyrgos.
Al Centro Logistico Europeo vengono utilizzati sistemi di gestione altamente informatizzati e una logistica d'avanguardia nella distribuzione e nello smistamento dei ricambi. Il sistema informatico di gestione degli ordini e la reperibilità europea dei ricambi, permettono di sfruttare al meglio risorse logistiche che vanno oltre i confini nazionali, mentre i sistemi automatizzati e l'alta professionalità del personale garantiscono l'elevata efficienza e la qualità che da sempre contraddistinguono i marchi Mercedes Benz.
L'approvvigionamento dei ricambi avviene dai magazzini centrali europei di Germersheim e Hatten: ogni giorno arrivano in media a Capena undici camion con i ricambi per il reintegro scorte e due veicoli con i ricambi urgenti, e ne escono quattordici. Vengono scaricate in media tremila parti di ricambio al giorno e, per ognuna di esse, viene verificata l'integrità e la qualità. Gli articoli immagazzinati complessivamente sono 75mila e ogni giorno vengono prelevate e spedite circa 13mila posizioni (nel 2018 sono state trattate oltre tre milioni di voci/pezzi di ricambio). Il Centro Logistico Europeo di Capena rifornisce quotidianamente quasi 500 concessionarie o officine. "Gli ordini vengono evasi fra le 17:15 e le 8:00 e entro le 10 del mattino successivo sono a destinazione 24 ore su 24. La nostra posizione", dice il direttore del Centro Alberto Perciabosco, "è strategica per potere essere ovunque in Italia comprese Sardegna e Sicilia".

Massimiliano Barberis

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

  • Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio

    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio

    A due anni dalla sua introduzione in Italia, il servizio di trasporto espresso di pallet Astre Plus si espande anche all’estero. Il direttore Davide Napolitano spiega le caratteristiche che lo distinguono dai servizi tradizionali e i vantaggi per affiliati e clienti.

Videocast K44

Autotrasporto

  • Nel 2021 sarà operativo l’autotrasporto europeo a punti

    Nel 2021 sarà operativo l’autotrasporto europeo a punti

    A gennaio 2021 diventerà operativo il Registro Europeo dell’Autotrasporto (Erru), che elencherà le imprese di trasporto stradale in conto terzi della Comunità e registrerà le infrazioni più gravi, che avranno un punteggio. Nei casi più gravi, l’impresa perderà l’autorizzazione.

Logistica

Mare

  • Accordo sui presidenti dei porti liguri

    Accordo sui presidenti dei porti liguri

    Il presidente della Regione Liguria ha firmato l’accordo sui due nomi proposti dalla ministra dei Trasporti per il rinnovo delle cariche delle Autorità di Sistema Portuale liguri.