Primo piano

  • La Liguria vuole raggiungere sei milioni di teu

    La Liguria vuole raggiungere sei milioni di teu

    L'autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale annuncia che ad agosto 2019 è ripresa la crescita dei traffici container dopo il crollo del ponte Morandi e l'obiettivo è raddoppiare i volumi entro il 2026, considerando anche Savona.  

Podcast K44

Normativa

Sindacati preoccupati per Ceva in Italia


La vicenda giudiziaria del consorzio Premium Net, che gestiva la movimentazione interna nella piattaforma logistica di Stradella, ha spinto il Tribunale di Milano a nominare un amministratore giudiziario per la divisione Contract Logistics di Ceva Logistics Italia. Un evento che ha coinciso con il completamento della scalata della stessa Ceva da parte della compagnia francese Cma Cgm. Questi sono stati i temi discussi durante l'incontro del 4 giugno tra i rappresentanti di Ceva Logistics Italia e quelli dei sindacati Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti. In una nota diffusa dopo la riunione, le tre sigle hanno illustrato i loro interventi. Sulla vicenda del Premium Net, i sindacalisti hanno chiesto ai vertici aziendali quali iniziative assumeranno per mantenere i livelli occupazionali e per consolidare l'attività, oltre a quelle già assunte nell'ambito dell'inchiesta giudiziaria.
Riguardo all'acquisizione da parte di Cma Cgm, i sindacati vogliono un incontro urgente con l'amministratore delegato della filiale italiana per conoscere le strategie industriali dei nuovi proprietari, in particolare per quanto riguarda il potenziamento delle varie piattaforme logistiche, partendo proprio dalla Città del Libro di Stradella (dove è iniziata l'inchiesta su Premium Net), che impiega oltre seicento persone. Fonti sindacali affermano che l'azienda vuole superare l'attuale processo produttivo. A tale proposito, i sindacati chiedono che Ceva applichi un nuovo modello orientato alla qualità dei servizi e al rispetto dei diritti dei lavoratori. Chiedono anche che Ceva elabori un nuovo piano industriale che mantenga l'attuale livello occupazione, che comprende 950 dipendenti diretti e 3500 indiretti.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Autotrasporto

  • Stallo sui divieti di transito dei camion al Brennero

    Stallo sui divieti di transito dei camion al Brennero

    Durante l’incontro avvenuto con la Commissaria europea ai Trasporti Adina Valean, la ministra dei Trasporti Paola De Micheli ha espresso la contrarietà ai divieti e limiti imposti all’Austria al transito di veicoli industriali, ma per ora non appaiono provvedimenti concreti per evitarli. Gli austriaci non intendono retrocedere dalla loro politica.

Logistica

  • Deutsche Post sospende la spedizione di pacchi in Cina

    Deutsche Post sospende la spedizione di pacchi in Cina

    Il 14 febbraio 2020 il colosso tedesco Deutsche Post ha annunciato di sospendere a tempo indeterminato l’invio di pacchi in Cina (comprese Hong Kong e Macao) a causa dei problemi di distribuzione causati dall’epidemia di coronavirus.

Mare