Array ( [0] => 26 [1] => 14 )

Primo piano

  • Come Covid potrà convertire spazi del commercio in logistica

    Come Covid potrà convertire spazi del commercio in logistica

    Una ricerca svolta negli Stati Uniti da Prologis mostra che la tendenza a trasformare spazi dedicati al retail prima della pandemia Covid-19 alla logistica, che chiede immobili di elevata qualità a causa della crescita del commercio elettronico, sarà ancora limitata nei prossimi anni.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

Trento insiste con Rfi per rilanciare la RoLa sul Brennero

A un anno esatto di distanza dalla firma del protocollo d’intesa, alla fine di dicembre 2020, la Provincia autonoma di Trento ha approvato la convenzione con Rfi per il potenziamento dell’interporto del capoluogo trentino con l’obiettivo di favorire l’offerta dell’autostrada viaggiante. Per Trento, la RoLa (dal tedesco Rollenden Landstraße) rappresenta una scommessa perché finora il servizio verso il Brennero e l’Austria di fatto non è mai decollato veramente con quattro treni al giorno per direzione fino a quando l’emergenza sanitaria ha determinato la battuta d’arresto definitiva. Al contrario, invece, i servizi proposti dalle ferrovie austriache subito dopo il confine, da Brennersee verso Wörgl e la Germania, si segnalano per la loro efficienza e capacità di carico.

La convenzione definisce il programma complessivo degli interventi da attuare per potenziare lo scalo intermodale di Roncafort in funzione della RoLa. I lavori saranno eseguiti da Rfi ma sostenuti finanziariamente dalla Provincia per l’intero importo stimato in poco meno di 11,3 milioni di euro. Attualmente il terminal ferroviario occupa un'area di 15 ettari ed è dotato di nove binari con capacità di scambio modale pari a 600mila veicoli industriali l'anno, considerando sia la RoLa sia l’intermodale non accompagnato.

Il progetto di potenziamento del terminal a servizio dell’autostrada viaggiante prevede la costruzione di un nuovo fascio di tre binari lunghi 750 metri secondo lo standard europeo su un’area pubblica già di proprietà in parte delle ferrovie e in parte degli enti locali. L’adeguamento dello scalo significa anche dimezzare i tempi di movimentazione dei treni, ottimizzando carico e scarico, in quanto degli attuali nove binari disponibili, solo tre sono adatti a ospitare convogli secondo gli standard europei.

La convenzione tra Rfi e Provincia autonoma è stata piuttosto lunga e laboriosa in quanto la prima intesa è stata sottoscritta nel 2017, poi ricondotta a un protocollo d’intesa tra i soggetti interessati fino ad arrivare alla convenzione approvata dalla giunta provinciale alla fine di dicembre 2020. “Si tratta di un passaggio importante – scrive in una nota il presidente della Provincia, Maurizio Fugatti – perché accanto all'impegno preciso a cui si sottopone Rfi per l’elaborazione del progetto e l’esecuzione dei lavori, la Provincia oggi vincola sul suo bilancio risorse importanti per ammodernare un’infrastruttura interportuale che con la galleria di base del Brennero rivestirà un’importanza strategica”. Finora però si sono mosse solo le carte in attesa dei cantieri e soprattutto resta da verificare la volontà effettiva di proporre un servizio mai effettivamente decollato, con Rail Cargo (Öbb) ferma a Brennersee.

Piermario Curti Sacchi

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

TECNICA

Nuovi carrelli diesel e Gpl di Still

TECNICA

Gli Usa si preparano alla guida autonoma dei camion

TECNICA

UE finanzia con 20 milioni il camion autonomo

TECNICA

Uber vende la divisione sulla guida autonoma

TECNICA

Ford Trucks amplia la gamma dei camion in Italia
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Ceva entra nella logistica globale dei vaccini Covid-19

LOGISTICA

Primo incontro nazionale tra sindacati e Amazon

LOGISTICA

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

LOGISTICA

Sciopero nazionale SiCobas di due giorni in FedEx TNT

LOGISTICA

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna

BREXIT

Aumentano le richieste di tampone Covid-19 da GB
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Perizia Tribunale scagiona camionista dell’incidente Zanardi

CAMIONSFERA

Tre camionisti morti in un incidente in Spagna

CAMIONSFERA

Multa di 79mila euro in Danimarca per tempi di guida

CAMIONSFERA

Chiesto processo per due camionisti per investimento su A2

CAMIONSFERA

K44 podcast: la grande trappola del Kent

CAMIONSFERA

Sindacati francesi mobilitano gli autisti di veicoli industriali

CAMIONSFERA

Scoperti 22 kg di cocaina su un camion bulgaro

CAMIONSFERA

Italia e Germania alleate contro i divieti dell’Austria

CAMIONSFERA

Il mercato dei veicoli industriali limita le perdite del 2020

CAMIONSFERA

Il britannico Consortium Purchasing ordina 2250 camion Scania

CAMIONSFERA

Sequestrato un panino al prosciutto a camionista proveniente da GB

CAMIONSFERA

Massicci investimenti delle ferrovie russe sull’asse Europa-Asia

CAMIONSFERA

Consegnati in Italia i primi nuovi Scania V8 da 770 CV

CAMIONSFERA

Prosegue l’obbligo del test Covid-19 da GB alla Francia

CAMIONSFERA

Il Salone del trasporto per l’edilizia è rinviato al 2023
previous arrow
next arrow
Slider