Array ( [0] => 26 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Primi treni merci per la nuova impresa Evm Rail

Il vivace panorama delle imprese ferroviarie che trasportano merci si è arricchito di un nuovo operatore. All’inizio dell’estate 2020, dopo la fase di certificazione e di formazione del personale, è diventata operativa Evm Rail, società di trasporto ferroviario con sede operativa a Verona. L’impresa intende proporre i propri servizi nel Nord Italia anche attraverso relazioni transfrontaliere utilizzando locomotive elettriche e diesel di ultima generazione, nella prima fase prese a noleggio da società specializzate come Mrce titolare di un’unità Siemens Vectron assegnata alla nuova impresa.

Evm Rail ha la licenza per il trasporto merci, anche pericolose. Ma i primi servizi proposti riguardano i treni di granaglie per conto di Etea Group. In pratica si può definire quasi un trasporto in conto proprio in quanto il gruppo Etea fa parte della compagine societaria di Evm Rail e ha una lunga tradizione industriale nel settore alimentare.

Costituita nel 1995 come società di ingegneria, Etea ha progressivamente allargato l’attività al settore dei derivati alimentari, quindi al trading di cereali e oleaginose. Presente in sei paesi europei, ha una ventina d’impianti di produzione oltre a numerosi siti di stoccaggio. I servizi ferroviari si pongono quindi, almeno all’inizio, un po’ in continuità con l’attività del gruppo societario.

Evm Rail che vede tra i soci due manager di lunga esperienza nel settore ferroviario, Luciano Vantini e Diego Miglioranzi, intende dedicarsi alla produzione di treni completi tradizionali per trasportare prevalentemente materie prime, come i cereali, ma anche materiali ferrosi, senza escludere la possibilità futura di effettuare trasporti intermodali, attraverso contenitori e semirimorchi stradali.

L’impresa ferroviaria si propone di offrire oltre alla trazione ferroviaria anche un servizio completo di terminalizzazione e manovra all’interno dei raccordi privati. Non a caso è previsto l’arrivo di almeno due esemplari del moderno e potente locomotore D 744 della famiglia Effishunter 1000, prodotto dalla società ceca CZ Loko.

Piermario Curti Sacchi

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

  • Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio

    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio

    A due anni dalla sua introduzione in Italia, il servizio di trasporto espresso di pallet Astre Plus si espande anche all’estero. Il direttore Davide Napolitano spiega le caratteristiche che lo distinguono dai servizi tradizionali e i vantaggi per affiliati e clienti.

Videocast K44

Autotrasporto

  • Nel 2021 sarà operativo l’autotrasporto europeo a punti

    Nel 2021 sarà operativo l’autotrasporto europeo a punti

    A gennaio 2021 diventerà operativo il Registro Europeo dell’Autotrasporto (Erru), che elencherà le imprese di trasporto stradale in conto terzi della Comunità e registrerà le infrazioni più gravi, che avranno un punteggio. Nei casi più gravi, l’impresa perderà l’autorizzazione.

Logistica

Mare

  • Accordo sui presidenti dei porti liguri

    Accordo sui presidenti dei porti liguri

    Il presidente della Regione Liguria ha firmato l’accordo sui due nomi proposti dalla ministra dei Trasporti per il rinnovo delle cariche delle Autorità di Sistema Portuale liguri.