Array ( [0] => 9 )

Primo piano

  • Il 2019 è peggior anno del cargo aereo del decennio

    Il 2019 è peggior anno del cargo aereo del decennio

    Le rilevazioni della Iata sul trasporto aereo delle merci del 2019 mostrano che è stato il peggiore anno dal 2009, quando scoppiò la crisi macroeconomica da cui il settore è emerso lentamente. Un’eventuale ripresa quest’anno potrebbe essere ostacolata dall’epidemia di coronavirus.

Podcast K44

Normativa

Via libera ai camion ibridi ed elettrici nelle aree pedonali


Bastano poche parole presenti nel comma 103 dell'articolo 1 della Legge numero 145 del 30 dicembre 2018, quella che stabilisce il bilancio dello Stato per il 2019, ad aprire completamente le aree pedonali e le zone a traffico limitato delle città italiane a tutti i veicoli a trazione completamente elettrica o ibrida (quindi anche quella diesel-elettrica). Il breve testo recita testualmente: "All'articolo 7 del codice della strada, di cui al decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, dopo il comma 9 è inserito il seguente: '9-bis: Nel delimitare le zone di cui al comma 9 i comuni consentono, in ogni caso, l'accesso libero a tali zone ai veicoli a propulsione elettrica o ibrida".
Ricordiamo che il comma 9 del Codice della Strada istituisce a cura dei Comuni le aree pedonali e le zone a traffico limitato, precisando che "i comuni possono subordinare l'ingresso o la circolazione dei veicoli a motore, all'interno delle zone a traffico limitato, anche al pagamento di una somma". Finora, la regolazione di tali aree era demandata completamente ai Comuni, che nella maggior parte dei casi permettono ai veicoli ibridi di circolare, a determinate condizioni, nelle zone a traffico limitato e più raramente nelle aree pedonali (per esempio, limitando in ristrette finestre orarie la l'accesso dei veicoli per la consegna delle merci). Con il nuovo comma introdotto dalla Finanziaria 2019 i Comuni dovranno permettere tale accesso "in ogni caso". Inoltre, il nuovo comma non pone limiti di tipologia e dimensione ai veicoli, che quindi possono essere anche motrici pesanti.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • L’Europa riconosce le proroghe dei documenti di camion e autisti

    L’Europa riconosce le proroghe dei documenti di camion e autisti

    Il 20 maggio 2020, il Consiglio d’Europa ha definitivamente approvato il Regolamento che estende all’intera Unione Europea le proroghe attuate da alcuni Paesi sulle scadenze dei documenti degli autisti e le revisioni dei veicoli industriali. Rinvio anche delle tasse portuali.

Logistica

  • Confetra vuole più risorse per i porti

    Confetra vuole più risorse per i porti

    Commentando il Decreto Rilancio, il presidente di Confetra riconosce passi in avanti sulle agevolazioni fiscali, ma chiede maggiori risorse per i porti e un processo di semplificazione.

Mare