Array ( [0] => 9 )

Primo piano

Podcast K44

Cronaca

Normativa

Mare

    Protesta camion | chi dice no all’intesa col Mims

    L’intesa raggiunta nell’incontro del 24 febbraio tra la vice-ministra del Mims Teresa Bellanova e alcune associazioni dell’autotrasporto (ma non formalizzata in un accordo siglato dalle parti) ha portato allo stanziamento di 80 milioni di euro, previsto all’interno del Decreto Energia pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del primo marzo 2022. Ciò ha raffreddato la tensione sulle strade, perché sono rientrate le manifestazioni sorte dalla Sicilia a Ravenna. Ma può essere una brace ancora accesa sotto la cenere, perché non tutto il mondo dell’autotrasporto approva quanto uscito dalla riunione.

    Una prima reazione spontanea è apparsa sui social network, con numerosi reazioni contrarie espresse nei commenti ai post che annunciano l’intesa. Nella maggior parte dei casi, i provvedimenti sono ritenuti inutili per affrontare in modo efficace l’aumento dei prezzi (accentuato dalla guerra in Ucraina). Ma sono apparse anche prese di posizione da parte di realtà organizzate. Già poche ore dopo la riunione l’associazione Ruote Libere presieduta da Cinzia Franchini (ex presidente della Fita Cna poi uscita dalla sigla) ha definito l’intesa “fumo negli occhi”.

    Franchini dichiara che “un'azienda che ha chiuso i bilanci in pareggio o in perdita dei crediti di imposta non sa cosa farsene e che sul fronte dei pedaggi sarebbero largamente sufficienti gli stanziamenti già previsti, se non fossero drenati dal baracco sistema dei Consorzi di servizi che, guarda caso, fanno riferimento alle associazioni che oggi plaudono il Governo”. E aggiunge che “oggi l'urgenza è rappresentata dal taglio del costo del carburante utilizzando la leva della sterilizzazione dell'Iva sulle accise. Non esistano altre strade al momento”.

    Il 25 febbraio, Assotir ha “preso le distanze dall’intesa”. Il segretario generale Claudio Donati sfida a “trovare almeno un autotrasportatore d’accordo”, aggiungendo che “a chi ogni giorno va alla pompa e vede il prezzo del gasolio aumentare, non è rispettoso promettere soldi che, se certe ‘trovate’ ministeriali dovessero funzionare, darebbero soldi tra due anni”. La presidente Anna Vita Manugrasso spiega che “sicuramente più serio ed utile sarebbe stato destinare quelle somme ad un fondo per incentivare l’esodo dal mercato dei trasportatori marginali, destinati ad andare fuori mercato, anche a causa del caro gasolio. Quanto al tavolo delle regole è evidente il peso della committenza, sia quella ufficiale (Confindustria e Confetra) che quella mimetizzata tra le rappresentanze dell’autotrasporto. Sono spariti i costi minimi obbligatori, sostituiti da una non meglio definita clausola per l’adeguamento all’aumento (o diminuzione) del costo del gasolio”.

    In una dichiarazione del 3 marzo, il segretario generale di Trasportounito, Maurizio Longo, ritiene che sia “inevitabile” il fermo nazionale dei servizi, non tanto come protesta ma come “inevitabile conseguenza di un vero e proprio collasso di sistema”. Per evitarlo, Longo propone due provvedimenti: “Da un lato, la decretazione d’urgenza dell’obbligo per le aziende committenti di adeguare alle variazioni dei costi gasolio le tariffe dei servizi di trasporto riconosciute agli autotrasportatori, modificando una norma vigente rivelatasi del tutto inefficace; dall’altra, il varo di interventi di natura fiscale che prevedano l’utilizzo dell’extra gettito dell’Iva derivante dai rincari, per supportare e abbattere i costi delle imprese di autotrasporto”.

    Il videocast K44 Risponde ha affrontato questo tema, con diverse posizioni sulla riunione e sui suoi risultati, in questo episodio che vi riproponiamo.

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

     

Videocast K44

Notizie Brevi

Aereo

  • L’Europa domina le spedizioni aeree globali

    L’Europa domina le spedizioni aeree globali

    Lo spedizioniere svizzero Kuehne + Nagel ha conquistato il vertice della classifica delle spedizioni aeree in termini di volumi e ricavi, davanti a Dhl, Dsv e DB Schenker. Un quartetto europeo che domina il trasporto aereo delle merci.

Ferrovia

  • Tredici condanne all’Appello bis per incidente di Viareggio

    Tredici condanne all’Appello bis per incidente di Viareggio

    Il 30 giugno la Corte di Appello di Firenze ha annunciato i verdetti del secondo processo di appello sull’incidente ferroviario che il 29 giugno 2009 causò 32 morti a Viareggio. L’ex amministratore delegato di FS ha avuto una riduzione della pena da sette a cinque anni.
IAA 2022 | semirimorchio Schmitz per la distribuzione urbana

TECNICA

IAA 2022 | semirimorchio Schmitz per la distribuzione urbana
IAA 2022 | Mercedes presenterà l’eActros per lungo raggio

TECNICA

IAA 2022 | Mercedes presenterà l’eActros per lungo raggio
IAA 2022 | pronti i nuovi camion medi di Daf

TECNICA

IAA 2022 | pronti i nuovi camion medi di Daf
Nuova generazione di robot nella logistica Amazon

TECNICA

Nuova generazione di robot nella logistica Amazon
K44 Video | novità di Volvo nel diesel e nell’elettrico

TECNICA

K44 Video | novità di Volvo nel diesel e nell’elettrico
previous arrow
next arrow
530 milioni per l’idrogeno nei camion e nei treni

LOGISTICA

530 milioni per l’idrogeno nei camion e nei treni
Anche la logistica Amazon soffre di carenza di personale?

LOGISTICA

Anche la logistica Amazon soffre di carenza di personale?
Il Parlamento inserisce la logistica nel Codice Civile

LOGISTICA

Il Parlamento inserisce la logistica nel Codice Civile
Sindacati di base firmano accordo con Fedit su corrieri

LOGISTICA

Sindacati di base firmano accordo con Fedit su corrieri
Ministri UE approvano fine diesel per furgoni nel 2035

LOGISTICA

Ministri UE approvano fine diesel per furgoni nel 2035
previous arrow
next arrow
Laghezza entra nelle energie rinnovabili

ENERGIE

Laghezza entra nelle energie rinnovabili
Nuove centrali idroelettriche ad acqua fluente

ENERGIE

Nuove centrali idroelettriche ad acqua fluente
Contrabbando di gasolio evade 4 milioni di euro

ENERGIE

Contrabbando di gasolio evade 4 milioni di euro
Allerta dell’Iea sull’interruzione del gas russo

ENERGIE

Allerta dell’Iea sull’interruzione del gas russo
Idroelettrico stretto tra opportunità e problemi

ENERGIE

Idroelettrico stretto tra opportunità e problemi
previous arrow
next arrow
K44 podcast | UE si prepara alle emergenze nel trasporto

SERVIZI

K44 podcast | UE si prepara alle emergenze nel trasporto
K44 video | servizi digitali AS24 per l’autotrasporto

SERVIZI

K44 video | servizi digitali AS24 per l’autotrasporto
K44 video | tracciamento intermodale di Sipli Fleet

SERVIZI

K44 video | tracciamento intermodale di Sipli Fleet
L’incaglio della Ever Given è un incubo assicurativo

SERVIZI

L’incaglio della Ever Given è un incubo assicurativo
Berlino finanzia il noleggio di camion a idrogeno

SERVIZI

Berlino finanzia il noleggio di camion a idrogeno
K44 podcast | l’evoluzione della Borsa carichi

SERVIZI

K44 podcast | l’evoluzione della Borsa carichi
GLS acquisisce piattaforma digitale per l’ultimo miglio

SERVIZI

GLS acquisisce piattaforma digitale per l’ultimo miglio
K44 podcast | Una piattaforma digitale per autotrasporto container

SERVIZI

K44 podcast | Una piattaforma digitale per autotrasporto container
previous arrow
next arrow