Array ( [0] => 30 )

Primo piano

  • Regno Unito minaccia di anticipare la Brexit

    Regno Unito minaccia di anticipare la Brexit

    A meno di due mesi dall’uscita ufficiale del regno Unito dall’Unione Europea e alla vigilia dei negoziati per gli accordi in diversi settori, tra cui il trasporto, Londra minaccia che di ridurre la fase transitoria di sei mesi se nelle prossime settimane non avverranno “buoni progressi”.

Podcast K44

Normativa

Renault Trucks presenta seconda generazione camion elettrici


Dopo dieci anni di sperimentazioni, svolte anche in reali condizioni di lavoro, Renault Trucks presenta la seconda generazione di veicoli industriali a trazione completamente elettrica, che sarà posta in vendita tra il 2018 e il 2019. I tre modelli di questa serie sono il Master Z.E. da 3,1 tonnellate, il D Z.E. da 16,7 tonnellate e il D Wide Z.E. da 26 tonnellate. Il primo a entrare nei listini di Renault Trucks è il Master Z.E. che si potrà ordinare dal prossimo settembre. La Losanga lo offrirà in sei versioni, quattro furgonate e due autotelai cabinati da allestire. Le batterie al litio da 33 kWh poste sotto i sedili anteriori offrono un'autonomia di 120 km e alimentato un motore elettrico da 57 kW con coppa massima di 225 Nm.
Il Renault Trucks D Z.E. ha un peso totale a terra di 16,7 tonnellate, con due passi da 4000 mm e 5300 mm. Il motore elettrico da 185 kW (con potenza continua da 130 kW e coppia massima di 425 Nm) è alimentato da batterie al litio da 200 kWh a 300 kWh, che assicurano un'autonomia fino a 300 chilometri. La versione più larga è il Renault Trucks D Wide Z.E., che ha una massa complessiva di 26 tonnellate e un passo di 3900 mm. È mosso da due motori elettrici con potenza totale di 370 kW e continua di 260 kW e coppia massima di 850 Nm. Le batterie al litio da 200 kWh gli assicurano autonomia fino a 200 chilometri. Le batterie di entrambi i modelli D Z.E. possono essere completamente ricaricate da una a due ore tramite una presa Combo CCS da 150 kW. Per la ricarica notturna in corrente alternata sono necessarie circa dodici ore per una batteria da 300 kWh e in questo caso basta una presa di tipo industriale a 380V, 32A trifase. I due modelli hanno anche una presa di forza con interfaccia meccanica standard.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

Logistica

  • Enel entra nella logistica partendo dai porti

    Enel entra nella logistica partendo dai porti

    Dopo l’annuncio di un nuovo piano mirato a riconvertire aree portuali e retroportuali a depositi doganali per container e merci, il Gruppo Enel ha rivelato alcuni dettagli su quali saranno in concreto le idee e le ambizioni di Enel Logistics in questa nuova area di business.

Mare