Array ( [0] => 10 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Due traghetti Gnv in isolamento per coronavirus

    Un solo caso di passeggero positivo alla Covid-19 ha fermato per verifiche due traghetti di Grandi Navi veloci. La vicenda è iniziata durante l’ultimo viaggio della Gnv Rhapsody, partita il 26 febbraio da Genova per Tunisi, quando un passeggero tunisino che aveva la febbre è risultato positivo al coronavirus dopo lo sbarco a La Goulette. In seguito le persone che avevano avuto contatto diretto con questa persona si sono poste in auto-isolamento a bordo. La nave è poi partita il 27 febbraio da Tunisi per Genova con 238 passeggeri, che sono stati sbarcati il giorno successivo senza sorveglianza sanitaria attiva perché l'Asl ha spiegato che non erano entrati in contatto diretto con il passeggero dell’andata contagiato.

    Però l'Ufficio Sanità Marittima di Genova ha deciso di fermare la nave il 4 marzo e metterla in isolamento con il suo equipaggio di 65 marittimi per dieci giorni. Il fermo della nave era comunque programmato per lavori di manutenzione e la nave è ormeggiata ai Cantieri San Giorgio, mentre l’equipaggio trascorre la quarantena in locali idonei a terra. Il 4 marzo, il ministro della Sanità tunisino, Abdellatif Mekki, ha deciso di sospendere la rotta tra Genova e Tunisi come misura di precauzione contro l’epidemia di Covid-19, mentre in Tunisia sono sotto osservazione i 254 passeggeri del viaggio della Gnv Rhapsody.

    In una nota, Gnv spiega che “la nave, che come pianificato da tempo è attualmente in sosta per lavori di manutenzione, non è in quarantena, in quanto non vi sono casi effettivamente rilevati a bordo, tuttavia al fine di garantire l’isolamento con sorveglianza attiva dei marittimi domiciliati è stato temporaneamente inibito l’accesso a terzi. Non risultano al momento segnalazioni di alcun tipo da parte dell’equipaggio e c’è un costante monitoraggio in collaborazione con le autorità preposte”.

    Prima della decisione dell’isolamento, nove marittimi della Gnv Rhapsody si erano imbarcati sulla Gnv Majestic per un viaggio a Napoli senza passeggeri, dove la nave doveva svolgere lavori di manutenzione. All’arrivo a Napoli, la nave ha attraccato ai cantieri della Nuova Meccanica Navale, dove sono saliti a bordo alcuni operai per iniziare i lavori di manutenzione. Intanto i nove marittimi hanno mostrato sintomi riconducibili alla Covid-19 e quindi l’Ufficio Sanità Marittima del porto di Napoli ha deciso di porre in isolamento tutte le 125 persone a bordo del traghetto, membri dell’equipaggio e operai della manutenzione. Poi una vista medica ha escluso la malattia Covid-19, però i nove marittimi restano in isolamento e le altre persone non possono scendere dalla nave. Anche in questo caso, la compagnia sta cercando strutture per proseguire a terra l’isolamento.

    Dopo questi casi, Grandi Navi veloci ha precisato di avere “da tempo attivato una serie di misure che comprendono un rafforzamento delle attività già previste di sanificazione e igienizzazione delle proprie navi, la diffusione a bordo delle informazioni previste dalle autorità sanitarie in materia di prevenzione e l’introduzione di uno screening prima della partenza delle condizioni di temperatura dei passeggeri, anche nei casi in cui questo non sia previsto dalle singole autorità portuali”.

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Teleroute affronta il futuro con un fermo impegno sulla sicurezza
    Accordo tra Astre Italia e Keepintouch sui servizi alle flotte
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

TECNICA

Bruxelles studia la cybersicurezza nei veicoli autonomi

TECNICA

Alleanza tra Iveco e Plus per il camion autonomo

TECNICA

Aggancio automatico del semirimorchio di Jost

TECNICA

K44 Tecno: al volante (virtuale) del nuovo Renault Trucks T

TECNICA

Boston Dynamics presenta un robot per caricare i camion
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Operazione antimafia nei trasporti e nel commercio di carburanti

LOGISTICA

Strage in magazzino FedEx d’Indianapolis

LOGISTICA

K44 podcast: come cambia l’offerta di lavoro nella logistica

LOGISTICA

Venezia vuole produrre idrogeno verde per il trasporto

LOGISTICA

Alibaba.com con Nola Business Park nel commercio elettronico
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

BREXIT

La Brexit svuota l’export britannico

BREXIT

Eurotunnel offre lo sdoganamento digitale

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Dkv avvia il pagamento telematico in Italia

CAMIONSFERA

Bosch produrrà microprocessori per veicoli in Germania

CAMIONSFERA

Dimezzato il potenziamento della ferrovia di Capodistria

CAMIONSFERA

Camionisti scioperano nei Paesi Bassi per aumento salario

CAMIONSFERA

Parte il bando per la galleria del Verghereto sull’E45

CAMIONSFERA

Ancora ritardi nelle consegne di camion in Europa e Usa

CAMIONSFERA

Piano di sorveglianza ministeriale per le gallerie

CAMIONSFERA

K44 podcast: come funziona l’assistenza 24h dei camion

CAMIONSFERA

Assolti due dirigenti Michelin per incidente a camionista

CAMIONSFERA

Bando per formazione autisti container

CAMIONSFERA

La Francia rifinanzia e rilancia la Torino-Lione

CAMIONSFERA

Ferrovie tedesche in contropiede sulla frana del Reno

CAMIONSFERA

Il Canale di Suez sta potenziando la sicurezza della navigazione

CAMIONSFERA

Il raddoppio della ferrovia adriatica fa solo un mezzo passo

CAMIONSFERA

Progetto di nuovo canale tra Mar Rosso e Mediterraneo
previous arrow
next arrow
Slider