Array ( [0] => 13 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

L’auto condivisa incontra la guida autonoma


Daimler (suoi i marchi Mercedes e Smart) e Uber uniscono le forze. È una lunga strada quella che unisce la Casa di Stoccarda con l'azienda americana di San Francisco, ma in futuro la vedremo percorsa da veicoli Mercedes-Benz a guida autonoma messi a disposizione dalla più conosciuta piattaforma di ride sharing (auto condivisa).
Infatti, le due società hanno siglato un accordo di collaborazione per il quale il marchio dalla stella a tre punte fornirà ad Uber una flotta di veicoli self driving. Il costruttore tedesco è il primo a siglare un contratto con Uber ed entrambi intendono collaborare e utilizzare le proprie conoscenze a beneficio di tutti. Daimler con la nuova strategia aziendale CASE (Connected-Autonoma-Shared&Service-Electric) intende riconfigurare e rivoluzionare il significato di mobilità, puntando su tre concetti fondamentali: autonomia, connessione e condivisione.
Uber, invece, non solo vanta una vasta esperienza di servizi di ride sharing (74 Paesi in tutto il mondo), ma ha avviato un gruppo di ricerca denominato Advanced Technology che sta testando auto e camion a guida autonoma sulle strade degli Stati Uniti. "Come inventore dell'auto, Daimler punta a diventare leader nella guida autonoma ed intende avvalersi di fornitori di servizi per la mobilità, quindi l'intesa con Uber era inevitabile" ha dichiarato Dieter Zetsche presidente del Gruppo Daimler.

Davide Debernardi

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

Logistica

  • Enel entra nella logistica partendo dai porti

    Enel entra nella logistica partendo dai porti

    Dopo l’annuncio di un nuovo piano mirato a riconvertire aree portuali e retroportuali a depositi doganali per container e merci, il Gruppo Enel ha rivelato alcuni dettagli su quali saranno in concreto le idee e le ambizioni di Enel Logistics in questa nuova area di business.

Mare