Array ( [0] => 13 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Imprese e sindacati preparano rinnovo Ccnl


Sindacati e associazioni delle imprese di trasporto e logistica stanno preparandosi alla trattativa, che potrebbe essere lunga, per rinnovare il contratto nazionale Logistica, Trasporto Merci e Spedizioni, che dovrebbe iniziare il prossimo autunno e interessare il triennio 2020-2023. Sul versante sindacale, le tre sigle confederali Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti hanno redatto le linee programmatiche della piattaforma che presenteranno alle imprese. La digitalizzazione e l'automazione entreranno nella trattativa, a fianco di temi ormai consolidati come gli appalti per il facchinaggio nella logistica, il dumping sociale degli autisti, i cambiamenti nella distribuzione urbana delle merci causati dal commercio elettronico. Questo primo documento serve per definire le rivendicazioni, che devono essere approvate dalle assemblee dei lavoratori.
Nel fronte imprenditoriale, il 23 luglio 2019 le associazioni Anita, Assotir, Fai, Fiap e Unitai hanno siglato un accordo con i sindacati confederali per sciogliere la riserva posta sull'ipotesi di accordo di rinnovo del Ccnl Logistica, Trasporto Merci e Spedizioni del 3 dicembre 2017. In una nota, Anita spiega che "negli ultimi mesi si sono tenuti numerosi incontri tra le parti volti a individuare le condizioni utili a superare lo stallo, conclusi il 4 luglio scorso con il raggiungimento di un accordo che riconosce pari condizioni per tutte le associazioni e dunque una neutralità contrattuale garantita dall'assenza di qualunque elemento contrario a tale principio, quali elementi fondamentali per realizzare un efficace sistema di relazioni industriali e la corretta applicazione del Ccnl". In concreto, precisa l'associazione dell'autotrasporto "l'intesa rende possibile iniziare il confronto sulla piattaforma di rinnovo del Ccnl, per un contratto adeguato alla fase di cambiamenti che sta investendo il mondo dell'autotrasporto e della logistica".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 podcast: come comportarsi in caso d’incidente

    K44 podcast: come comportarsi in caso d’incidente

    Questo episodio di K44 La voce del trasporto spiega che cosa si deve fare, che cosa non si deve fare e che cosa è consigliato fare nel caso un veicolo industriale sia coinvolto in un incidente di qualsiasi tipo.

Logistica

  • Sequestro di 11 milioni in coop logistica di Parma

    Sequestro di 11 milioni in coop logistica di Parma

    La Guardia di Finanza di Parma ha sequestrato undici milioni di euro a due cooperative del Gruppo Taddei che operano nella logistica per evasione fiscale. Occupano quasi un migliaia di persone, tra soci e dipendenti.

Mare

  • Scontro sull’autoproduzione tra i due fronti del porto

    Scontro sull’autoproduzione tra i due fronti del porto

    Alla Camera è in corso la discussione su un emendamento al Decreto Rilancio che stabilisce con chiarezza l’impossibilità dell'autoproduzione nelle operazioni di rizzaggio e derizzaggio dei traghetti. E si scalda lo scontro tra armatori e sindacati.