Array ( [0] => 24 )

Primo piano

  • Il 2019 è peggior anno del cargo aereo del decennio

    Il 2019 è peggior anno del cargo aereo del decennio

    Le rilevazioni della Iata sul trasporto aereo delle merci del 2019 mostrano che è stato il peggiore anno dal 2009, quando scoppiò la crisi macroeconomica da cui il settore è emerso lentamente. Un’eventuale ripresa quest’anno potrebbe essere ostacolata dall’epidemia di coronavirus.

Podcast K44

Normativa

Snam vuole rifornire di Gnl la rete terrestre


Dopo le indiscrezioni e le dichiarazioni d'intenti dei mesi passati, Snam ha messo nero su bianco il proprio impegno a rifornire di gas naturale liquefatto sia i distributori per l'autotrazione sia, in un secondo tempo, le navi. Nel piano industriale 2019-2023 presentato a San Donato Milanese dall'amministratore delegato Marco Alverà c'è un paragrafo dedicato alla mobilità sostenibile dove si legge: "L'investimento nel settore del biometano si integra con quelli previsti nella mobilità sostenibile a supporto dell'incremento della rete italiana di distributori di gas naturale compresso (Cng e bio-Cng) e gas naturale liquefatto (Lng e bio-Lng), prima in Europa con più di 1350 distributori (circa 150 stazioni connesse alla rete dal 2018)». Il piano conferma "investimenti previsti di 50 milioni di euro nella realizzazione di circa 150 stazioni di rifornimento di metano e biometano per auto e bus, realizzate in collaborazione con Cubogas, controllata da Snam4Mobility".
Oggi Snam4Mobility ha consegnato già otto stazioni e ne ha contrattualizzate ulteriori 69. La società spiega che "sono inoltre previsti ulteriori investimenti per 50 milioni di euro per la realizzazione di due piccoli impianti di liquefazione (small scale Lng), uno nel Nord e uno nel Sud Italia, e per l'adeguamento del terminale di Panigaglia, al fine di consentire il caricamento di autobotti e favorire l'utilizzo del Gnl per il trasporto pesante, l'industria e il residenziale per una capacità complessiva totale di 250mila tonnellate per anno».
Il gruppo guidato da Alverà aggiunge che "è prevista anche la possibilità di adeguare l'impianto di Panigaglia per consentire il caricamento di unità navali per sviluppare l'utilizzo del Gnl nel trasporto marittimo. Una simile attività è in fase di sviluppo da parte di Olt, il terminale di rigassificazione al largo della costa toscana tra Livorno e Pisa di cui Snam rileverà una quota del 49,07% a valle del completamento delle previste autorizzazioni e del successivo closing dell'accordo comunicato lo scorso 20 settembre (atteso nel primo trimestre 2020)".

Nicola Capuzzo

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • L’autotrasporto chiede un incontro su ArcelorMittal

    L’autotrasporto chiede un incontro su ArcelorMittal

    Cinque sigle dell’autotrasporto chiedono un incontro al Governo per affrontare i problemi degli autotrasportatori dell’acciaio che lavorano con l’ArcelorMittal, soprattutto il ritardo dei pagamenti e la revisione delle condizioni contrattuali.

Logistica

  • Cresce il cluster di Covid-19 nella logistica di Bologna

    Cresce il cluster di Covid-19 nella logistica di Bologna

    Dopo i 107 casi di positività al coronavirus, i controlli dell’Ausl di Bologna hanno rivelato almeno diciotto persone positive che operano nella vicina piattaforma Tnt. I sindacati chiedono provvedimenti per fermare il contagio.

Mare

  • Sciopero del SiCobas al Conateco di Napoli

    Sciopero del SiCobas al Conateco di Napoli

    Il sindacato di base SiCobas ha bloccato per alcune ore l’accesso del terminal container del porto di Napoli Conateco nell’ambito di una vertenza contro il licenziamento di alcuni lavoratori. Ripercussioni anche nella viabilità cittadina.