Array ( [0] => 24 )

Primo piano

  • Come avviene lo sfruttamento degli autisti extracomunitari

    Come avviene lo sfruttamento degli autisti extracomunitari

    Una ricerca mostra che la pandemia di Covid-19 ha accentuato i fenomeni di sfruttamento nell’Unione Europea di camionisti immigrati dai Paesi extra-comunitari da parte di catene di sub-appalto nell’autotrasporto, sorte soprattutto nell’Est. Ecco come funziona il sistema.

Podcast K44

Normativa

Snam vuole rifornire di Gnl la rete terrestre


Dopo le indiscrezioni e le dichiarazioni d'intenti dei mesi passati, Snam ha messo nero su bianco il proprio impegno a rifornire di gas naturale liquefatto sia i distributori per l'autotrazione sia, in un secondo tempo, le navi. Nel piano industriale 2019-2023 presentato a San Donato Milanese dall'amministratore delegato Marco Alverà c'è un paragrafo dedicato alla mobilità sostenibile dove si legge: "L'investimento nel settore del biometano si integra con quelli previsti nella mobilità sostenibile a supporto dell'incremento della rete italiana di distributori di gas naturale compresso (Cng e bio-Cng) e gas naturale liquefatto (Lng e bio-Lng), prima in Europa con più di 1350 distributori (circa 150 stazioni connesse alla rete dal 2018)». Il piano conferma "investimenti previsti di 50 milioni di euro nella realizzazione di circa 150 stazioni di rifornimento di metano e biometano per auto e bus, realizzate in collaborazione con Cubogas, controllata da Snam4Mobility".
Oggi Snam4Mobility ha consegnato già otto stazioni e ne ha contrattualizzate ulteriori 69. La società spiega che "sono inoltre previsti ulteriori investimenti per 50 milioni di euro per la realizzazione di due piccoli impianti di liquefazione (small scale Lng), uno nel Nord e uno nel Sud Italia, e per l'adeguamento del terminale di Panigaglia, al fine di consentire il caricamento di autobotti e favorire l'utilizzo del Gnl per il trasporto pesante, l'industria e il residenziale per una capacità complessiva totale di 250mila tonnellate per anno».
Il gruppo guidato da Alverà aggiunge che "è prevista anche la possibilità di adeguare l'impianto di Panigaglia per consentire il caricamento di unità navali per sviluppare l'utilizzo del Gnl nel trasporto marittimo. Una simile attività è in fase di sviluppo da parte di Olt, il terminale di rigassificazione al largo della costa toscana tra Livorno e Pisa di cui Snam rileverà una quota del 49,07% a valle del completamento delle previste autorizzazioni e del successivo closing dell'accordo comunicato lo scorso 20 settembre (atteso nel primo trimestre 2020)".

Nicola Capuzzo

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Inizia dalla Sicilia la distribuzione diretta di Amazon

    Inizia dalla Sicilia la distribuzione diretta di Amazon

    Amazon ha iniziato a consegnare i furgoni a sei imprese di autotrasporto siciliane, che svolgeranno la distribuzione nell’ultimo miglio direttamente per il colosso del commercio elettronico. Un programma pilota che potrebbe espandersi in Italia.

Logistica

Mare

  • Violento incendio nell’area portuale di Ancona

    Violento incendio nell’area portuale di Ancona

    Nella notte del 15 settembre è scoppiato un violento incendio all’interno dell’area portuale di Ancona ex Tubimar, in una zona dove ci sono soprattutto capannoni d’industrie. Distrutti edifici e camion parcheggiati vicino alle banchine, ma non ci sarebbero vittime.