Array ( [0] => 24 [1] => 30 )

Primo piano

  • Pronti dieci camion elettrici Lion per Amazon

    Pronti dieci camion elettrici Lion per Amazon

    Entro la fine del 2020 il costruttore canadese Lion Electric consegnerà ad Amazon i primi due esemplari del suo autocarro elettrico e altri otto seguiranno nel 2021. La compagnia ferroviaria CN firma un ordine per cinquanta trattori.

Podcast K44

Normativa

Appare il prototipo del Nikola Tre costruito in Europa

Il Nikola Tre, ossia il trattore stradale a trazione elettrica destinato al mercato europeo, esiste. Almeno, esiste un prototipo realizzato nello stabilimento dell’Iveco (azionista della società statunitense) di Ulm. La sua foto appare nella relazione sui risultati del terzo trimestre di Nikola. "Nel terzo trimestre del 2020, Nikola ha compiuto progressi significativi sui suoi progetti chiave", spiega Mark Russell, Ceo di Nikola. "Abbiamo mantenuto il nostro impegno di assemblare i primi prototipi Nikola Tre BEV e stiamo continuando a lavorare con i clienti sugli ordini di camion elettrici previsti e annunciati in precedenza. Non vedo l'ora di consolidare il nostro slancio nell'attuazione della nostra strategia e di gettare le basi per diventare un leader integrato di soluzioni di trasporto a emissioni zero".

La società dichiara che nello stabilimento di Ulm ha completato l’assemblaggio del primo esemplare di prova del Nikola Tre e ora procede alla realizzazione di altre quattro unità. I tecnici stanno mettendo a punto gli equipaggiamenti, compresi i sistemi di carica ad alta tensione delle batterie e i test al banco del telaio. Le prime prove di validazione in pista dovrebbero avvenire nel primo trimestre del 2021. Nikola prevede che gli altri quattro prototipi saranno pronti entro la fine del 2020 e un secondo lotto di assemblaggio inizierà nel primo trimestre 2021.

Nikola aggiunge che nel terzo trimestre sono avvenuti “progressi significativi” nelle modifiche edilizie eseguite nello stabilimento di Ulm per produrre il nuovo camion elettrico: “Sono state completate le opere civili e le infrastrutture edilizie, tra cui il pavimento, il sistema di riscaldamento e le pareti. È in corso la costruzione delle postazioni di lavoro. Una volta completate tali postazioni, Nikola e Iveco inizieranno l'installazione della linea di sistemi di veicoli a guida automatica e di strumenti di montaggio per impieghi gravosi”.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

  • Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee

    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee

    Il progetto ADRIPASS ha lo scopo di migliorare l’accessibilità delle reti di trasporto europee con connessioni più efficienti dai porti dell’Adriatico all’entroterra e riducendo i tempi di attese alle frontiere dei Balcani. Ne parla una conferenza online il 2 dicembre.

Videocast K44

Autotrasporto

Logistica

Mare

  • Due gru ferroviarie al PSA Pra’

    Due gru ferroviarie al PSA Pra’

    Il terminal container PSA Pra’ del porto di Genova ha messo in servizio due gru di ferrovia, che hanno richiesto un investimento di sette milioni di euro. Contribuiscono ad aumentare il trasporto su rotaia dei contenitori.