Primo piano

  • La Liguria vuole raggiungere sei milioni di teu

    La Liguria vuole raggiungere sei milioni di teu

    L'autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale annuncia che ad agosto 2019 è ripresa la crescita dei traffici container dopo il crollo del ponte Morandi e l'obiettivo è raddoppiare i volumi entro il 2026, considerando anche Savona.  

Podcast K44

Normativa

Cipe approva lavori per Asti Cuneo


Dopo l'anticipazione di ieri del ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli, secondo cui sarebbero stati sbloccati i lavori per completare l'autostrada Asti-Cuneo, la mattina del 1° agosto il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, ha annunciato in un post su Facebook che nella riunione dello stesso giorno il Cipe ha approvato il nuovo piano finanziario per completare l'opera, affidando il lavori al Gruppo Gavio. Per completare l'autostrada mancano solo nove chilometri, ma i cantieri sono fermi dal 2012. Il primo finanziamento per questa autostrada è stato formalizzato nel 1998 e nel 2007 è stata firmata la convenzione tra l'Anas e la società concessionaria Asti-Cuneo Spa per creare un'arteria lunga 93 km. I tre tronconi attualmente aperti al traffico sono stati inaugurati in varie fasi dal 2007 al 2012: il primo va da Asti ad Alba, il secondo da Cherasco a Bra, per immettersi nell'A6, e il terzo dall'A6 a Cuneo.
Aggiornamento: In una nota diffusa nel tardo pomeriggio del 1° agosto, il ministero dei Trasporti scrive che "lo schema di finanziamento dell'opera approntato dal Mit e approvato dal Cipe prevede un modello concessorio cosiddetto incrociato tra la A33 Asti-Cuneo e la Satap A4. Non si prevede, a differenza dello schema elaborato dal precedente Governo, una proroga della concessione dell'A4, che scadrà dunque nel 2026, e si anticipa al 2031 (accorciando dunque la tempistica di 14 anni) la scadenza della concessione della A33. Questo significa che nel 2026 verrà bandita una gara unica per entrambe le concessioni, seppur con una data di inizio concessione diversa".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Autotrasporto

  • Camionisti scioperano in Senegal contro il racket dei controlli

    Camionisti scioperano in Senegal contro il racket dei controlli

    Gasolio troppo caro, mancanza di aree di sosta per riposare e controlli su strada da parte della Polizia che si traducono nel pagamento di tangenti: questi sono i motivi che hanno spinto migliaia di autisti di camion senegalesi a spegnere i motori il 19 febbraio 2020.

Logistica

  • Il coronavirus si avvicina alla logistica italiana

    Il coronavirus si avvicina alla logistica italiana

    Il primo focolaio italiano del virus Covid-19 è stato rilevato nella provincia di Lodi, una delle aree più importanti per la logistica e il trasporto delle merci. Una quarantena in queste piattaforme potrebbe causare gravi disagi alla supply-chain. Serve un piano d’emergenza anche per questo settore, essenziale al rifornimento di …

Mare

  • Cma Cgm cancella alcune partenze verso l’Italia

    Cma Cgm cancella alcune partenze verso l’Italia

    La compagnia marittima francese Cma Cgm ha ridotto le partenze di portacontainer dalla Cina a causa del coronavirus e alcune di queste coinvolgono anche i porti italiani. La compagnia francese mette in guardia anche sulle criticità legate ai container refeer nel Paese asiatico.