Array ( [0] => 26 )

Primo piano

  • Prologis sviluppa nuove logistiche urbane a Milano

    Prologis sviluppa nuove logistiche urbane a Milano

    Prologis ha consegnato a una catena della Gdo una piattaforma logistica che sorge nel tessuto urbano di Milano e ne sta sviluppando una seconda a temperatura controllata vicino all’ortomercato. Entrambe recuperano aree industriali dismesse.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

Autotrasporto

    Nei Paesi Bassi le future tariffe penalizzano le ferrovie merci

    Con una mano viene offerto uno sconto, con l’altra si richiede un aumento delle tariffe. Questo apparente paradosso è quanto mettono in luce le imprese ferroviarie merci che operano nei Paesi Bassi. Al centro dell’attenzione è la bozza del nuovo Network Statement valido per il 2023, uno strumento analogo al Prospetto informativo della rete redatto annualmente in Italia da Rfi. Il documento olandese è messo a punto da ProRail, la società gestore dell’infrastruttura nei Paesi Bassi.

    Le novità introdotte dal prospetto e in vigore dal 2023 in teoria sarebbero positive per le imprese ferroviarie in quanto è prevista una riduzione generalizzata delle tariffe che danno diritto all’accesso della rete. Il costo di accesso minimo, indicato con la sigla VMT, viene ridotto di oltre il 50%. Ma questo vantaggio, all’apparenza valido per tutti, non premia, anzi penalizza le imprese ferroviarie di trasporto merci, perché contestualmente alla ridefinizione degli oneri di accesso vengono aumentate in modo rilevante le tariffe della manovra e in particolare quelle richieste nello scalo di Kijfhoek, il maggiore terminal di smistamento ferroviario olandese, al centro dei corridoi merci verso il sud e verso la Germania attraverso la linea merci specializzata Betuweroute.

    Le imprese stimano un possibile aumento dei costi fino a 17 milioni di euro. Per cercare di equilibrare e compensare in parte questi maggiori oneri, il segretariato per le Infrastrutture ha proposto di introdurre un regime temporaneo di sovvenzioni, ma il punto è che queste non sarebbero garantite a fondo perduto dallo Stato, ma ricadrebbero su tutte le imprese ferroviarie nel loro complesso, anche quelle che in teoria non dovrebbero essere coinvolte.

    Il regime transitorio avrebbe la durata di tre anni con un bonus maggiore il primo anno per poi calare gradualmente negli anni successivi. Questa ipotesi, come si può facilmente comprendere, non viene valutata positivamente da quelle imprese che svolgono solo servizio passeggeri e si troverebbero così costrette a sovvenzionare indirettamente i costi del servizio ferroviario. Ma anche le imprese del trasporto merci segnalano i limiti di questa scelta: secondo l’organizzazione di settore RailGood, se le sovvenzioni sono pagate direttamente dalle aziende, crescono gli oneri e viene meno la competitività della ferrovia rispetto al trasporto su strada. Il gestore della rete ProRail però giustifica le proposte tariffarie avanzate per il 2023 come le più corrette: da una parte si riducono gli oneri di accesso alla rete, dall’altra si fanno emergere costi effettivi come quelli della manovra che dovrebbero stimolare gli operatori a utilizzare in modo più efficiente le strutture. Il dibattito è ancora aperto.

    Piermario Curti Sacchi

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

     

Videocast K44

Sponsorizzato

  • Cosa offre Amazon Relay ai trasportatori

    Cosa offre Amazon Relay ai trasportatori

    Amazon necessita di sempre maggiore capacità di trasporto, che viene alimentata grazie ad un programma dedicato, chiamato Amazon Relay. Ecco come funziona e come le imprese di autotrasporto vi possono aderire.
DP World sperimenta furgoni a guida autonoma a Londra

TECNICA

DP World sperimenta furgoni a guida autonoma a Londra
Carrozzeria isotermica realizzata con plastica riciclata

TECNICA

Carrozzeria isotermica realizzata con plastica riciclata
Quando il semirimorchio produce energia

TECNICA

Quando il semirimorchio produce energia
Il videocast K44 racconta le innovazioni del Solutrans

TECNICA

Il videocast K44 racconta le innovazioni del Solutrans
Scania svela telecamere retrovisori e serbatoio a goccia

TECNICA

Scania svela telecamere retrovisori e serbatoio a goccia
previous arrow
next arrow
Sciopero trasporti, porti e logistica il 16 dicembre

LOGISTICA

Sciopero trasporti, porti e logistica il 16 dicembre
Škoda sperimenta camion elettrici per intralogistica

LOGISTICA

Škoda sperimenta camion elettrici per intralogistica
Sdag Gorizia e Interporto di Trieste verso l’integrazione

LOGISTICA

Sdag Gorizia e Interporto di Trieste verso l’integrazione
Snam investe 23 miliardi per gas e idrogeno verde

LOGISTICA

Snam investe 23 miliardi per gas e idrogeno verde
Dsv crea rete logistica automatica e connessa per e-commerce

LOGISTICA

Dsv crea rete logistica automatica e connessa per e-commerce
previous arrow
next arrow
Il nuovo terminal di Calais non piace a traghetti e camion

BREXIT

Il nuovo terminal di Calais non piace a traghetti e camion
Pescatori francesi hanno bloccato le merci nella Manica

BREXIT

Pescatori francesi hanno bloccato le merci nella Manica
Gran Bretagna allenta i lacci del cabotaggio stradale

BREXIT

Gran Bretagna allenta i lacci del cabotaggio stradale
Italmondo crea sdoganamento in Belgio per trasporti in GB

BREXIT

Italmondo crea sdoganamento in Belgio per trasporti in GB
Peggiora la crisi logistica in Gran Bretagna

BREXIT

Peggiora la crisi logistica in Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Partono i lavori del collegamento dello Fehmarnbelt

CAMIONSFERA

Partono i lavori del collegamento dello Fehmarnbelt
Il progetto Rail Baltica fa un passo avanti in Lettonia

CAMIONSFERA

Il progetto Rail Baltica fa un passo avanti in Lettonia
Controlli sugli autisti dei corrieri in Belgio

CAMIONSFERA

Controlli sugli autisti dei corrieri in Belgio
Iru chiede provvedimenti UE contro l’Austria sul Brennero

CAMIONSFERA

Iru chiede provvedimenti UE contro l’Austria sul Brennero
La Slovenia potenzia l’asse centrale delle ferrovie

CAMIONSFERA

La Slovenia potenzia l’asse centrale delle ferrovie
31 miliardi per la rete Fs, ma molte opere sono sulla carta

CAMIONSFERA

31 miliardi per la rete Fs, ma molte opere sono sulla carta
Operatori in campo per superare i limiti dell’AlpTransit

CAMIONSFERA

Operatori in campo per superare i limiti dell’AlpTransit
Undici arresti a Piacenza per sfruttamento di cento autisti

CAMIONSFERA

Undici arresti a Piacenza per sfruttamento di cento autisti
Webuild in soccorso degli austriaci per il Brennero

CAMIONSFERA

Webuild in soccorso degli austriaci per il Brennero
Polonia semplifica l’immigrazione degli autisti extra-UE

CAMIONSFERA

Polonia semplifica l’immigrazione degli autisti extra-UE
Carabinieri scoprono false patenti polacche

CAMIONSFERA

Carabinieri scoprono false patenti polacche
In Austria nuova tratta della Westbahn a quattro binari

CAMIONSFERA

In Austria nuova tratta della Westbahn a quattro binari
UE proroga le eccezioni al tempo di guida in Germania

CAMIONSFERA

UE proroga le eccezioni al tempo di guida in Germania
Cambia il protocollo Covid-19 per l’autotrasporto

CAMIONSFERA

Cambia il protocollo Covid-19 per l’autotrasporto
Iveco accelera l’ingresso in Borsa

CAMIONSFERA

Iveco accelera l’ingresso in Borsa
previous arrow
next arrow