Array ( [0] => 26 [1] => 12 )

Primo piano

  • Maersk ordina 300 camion elettrici a Einride

    Maersk ordina 300 camion elettrici a Einride

    La compagnia danese Maersk intende aumentare le attività di autotrasporto negli Stati Uniti e lo farà con trecento veicoli industriali elettrici prodotti dalla società svedese Einride, che fornirà anche le stazioni di ricarica.

Podcast K44

Cronaca

  • Due denunce per manomissione di cronotachigrafo

    Due denunce per manomissione di cronotachigrafo

    La Polizia Stradale di Modena ha scoperto una manomissione del cronotachigrafo su un autoarticolato fermato sull’A1. Oltre alla multa, denuncia per autista e titolare dell’azienda di autotrasporto.

Normativa

Mare

  • Proseguirà la vertenza al porto di Livorno

    Proseguirà la vertenza al porto di Livorno

    Dopo dieci giorni di sciopero culminati con una manifestazione davanti all’Autorità portuale, i sindacati confederali annunciano la prosecuzione della mobilitazione con altre modalità.

Autotrasporto

  • K44 video | Guardie e ladri dell’AdBlue

    K44 video | Guardie e ladri dell’AdBlue

    L’aumento del prezzo dell’additivo AdBlue per diesel Euro IV, Euro V ed Euro VI favorisce l’uso illegale di emulatori, ma la Polizia ha metodi per scoprirli. Ne parla questo episodio del videocast K44 Quattro minuti.

    Gli operatori chiedono alternative alla ferrovia del Reno

    Un comunicato congiunto di quattro società ferroviarie e intermodali (Hupac, VAP, Sbb Cargo International e Bls Cargo) chiede “soluzioni alternative funzionali” al completamento della ferrovia della valle del Reno tra Karlsruhe e Basilea, che non avverrà prima del 2040-2045. Tale completamento – che prevede il potenziamento a quattro binari per treni lunghi 750 metri e pesanti 2000 tonnellate – secondo le quattro società “procede lentamente”, mentre ora si sta “acutizzando” la mancanza di capacità di trasporto lungo tale asse. “I cantieri, le interruzioni tecniche e i percorsi alternativi insufficienti stanno mettendo a dura prova l’operatività, tanto che non è quasi più possibile un regolare svolgimento del traffico merci e ciò si ripercuote pesantemente sull'offerta e sul trasferimento modale. Già oggi i caricatori tendono a tornare sulla strada, soprattutto in caso di merci sensibili al fattore tempo”.

    Una soluzione temporanea potrebbe venire dalla linea ferroviaria che scorre sulla riva sinistra del Reno, che transita in Francia. “Grazie al suo percorso pianeggiante e ai buoni presupposti riguardanti il profilo, rappresenta un complemento e un'alternativa ideale alla ferrovia sulla riva destra della valle del Reno, attraverso la Germania”, si legge nella nota, che aggiunge: “Durante la chiusura di Rastatt nel 2017, era già risultato evidente che la linea alsaziana poteva essere utilizzata per il profilo P400 grazie alla rapida codifica della tratta nord Lauterbourg-Strasburgo e alla verifica tecnica della tratta sud Strasburgo-Basilea. Anche l’ammodernamento della linea Gäubahn tra Stoccarda e Singen offrirà possibilità di decongestionamento del traffico”.

    Per sviluppare quest’alternativa, le società ferroviarie propongono quattro misure. La prima consiste ne rapido potenziamento della linea Wörth-Lauterbourg-Strasburgo, cui intende partecipare anche la Svizzera. In questo caso “con un finanziamento relativamente modesto, è possibile ottenere in pochi anni una capacità supplementare di sessanta treni merci al giorno”.

    La seconda misura consiste nel facilitare l’accesso ad alcuni percorsi alternativi attraverso la Francia, soprattutto per affrontare la chiusura di quattro settimane della ferrovia del Reno per lavori nell’estate 2024. “Si dovrebbero trovare soluzioni temporanee per consentire ai macchinisti di lingua tedesca di viaggiare attraverso la Francia, ad esempio creando una comunicazione tedesco-francese tramite app linguistiche o personale bilingue nei punti di controllo infrastrutturali. Si dovrebbero inoltre semplificare temporaneamente le procedure per ottenere la conoscenza necessaria della linea”, propongono le società.

    Bisogna anche gestire le tratte sulla riva sinistra del Reno in modo coordinato a livello internazionale: “I gestori dell'infrastruttura coinvolti in Germania, Francia e Svizzera dovrebbero redigere un catalogo comune di tracce continue per far circolare il maggior numero possibile di treni merci in modo stabile e fluido attraverso questo collo di bottiglia. La capacità potrebbe essere sensibilmente aumentata con la semplice abolizione delle limitazioni al traffico notturno”.


    Come terza misura Hupac, VAP, Sbb Cargo international e Bls Cargo chiedono, sul territorio tedesco, che prima di chiudere la circolazione “i gestori delle infrastrutture devono assicurarsi che non ci siano cantieri aperti, che gli impianti non presentino problemi e che quanto necessario (catenaria, lunghezza dei treni, aree di sosta, ecc.) sia disponibile per l'intero numero di treni destinati ai percorsi alternativi”. Quindi, “prima di iniziare un ammodernamento completo degli itinerari alternativi, è necessario adeguarli ai requisiti operativi e infrastrutturali”.

    Infine, le quattro società chiedono di riunire in un unico tavolo i gestori delle infrastrutture ferroviarie del corridoio Reno-Alpi, tramite “l'istituzione di un organismo di lavoro internazionale dei gestori delle infrastrutture del corridoio, con il coinvolgimento dei ministeri dei trasporti”. Questo organismo dovrà attuare “la coordinazione attiva delle esigenze di potenziamento delle infrastrutture da un lato e un'offerta di trasporto commerciabile dall'altro”.

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

     

Videocast K44

Notizie Brevi

Aereo

  • Rallenta la crescita del trasporto aereo

    Rallenta la crescita del trasporto aereo

    I dati della Iata relativi a luglio 2022 sul trasporto aereo globale delle merci mostrano un rallentamento rispetto allo stesso mese dell’anno precedente e si attesta ai livelli prepandemici. L’Europa risente delle conseguenze della guerra in Ucraina.
IAA 2022 |Daf rivoluziona i camion medi

TECNICA

IAA 2022 |Daf rivoluziona i camion medi
IAA 2022 | Mercedes svela l’eActros a idrogeno

TECNICA

IAA 2022 | Mercedes svela l’eActros a idrogeno
IAA 2022 | Motori elettrici compatti Schaeffler per camion

TECNICA

IAA 2022 | Motori elettrici compatti Schaeffler per camion
K44 video | Al volante del nuovo Actros L

TECNICA

K44 video | Al volante del nuovo Actros L
IAA 2022 | Cummins punta sul doppio uso dell’idrogeno

TECNICA

IAA 2022 | Cummins punta sul doppio uso dell’idrogeno
previous arrow
next arrow
UE seleziona 24 progetti per infrastrutture sostenibili

LOGISTICA

UE seleziona 24 progetti per infrastrutture sostenibili
Il Mims stanzia 500 milioni per le navi verdi

LOGISTICA

Il Mims stanzia 500 milioni per le navi verdi
Sindacati europei contestano l’apertura agli extraeuropei

LOGISTICA

Sindacati europei contestano l’apertura agli extraeuropei
Deutsche Bahn vuole trasportare idrogeno

LOGISTICA

Deutsche Bahn vuole trasportare idrogeno
Gruber Logistics completa acquisizione di Universal Transport

LOGISTICA

Gruber Logistics completa acquisizione di Universal Transport
previous arrow
next arrow
Finanza scopre maxi frode nei carburanti dal 600 milioni

ENERGIE

Finanza scopre maxi frode nei carburanti dal 600 milioni
Il porto di Rotterdam vuole diventare hub dell’idrogeno verde

ENERGIE

Il porto di Rotterdam vuole diventare hub dell’idrogeno verde
Nuova proroga dello sconto accise fino al 17 ottobre

ENERGIE

Nuova proroga dello sconto accise fino al 17 ottobre
K44 video | Perché il gasolio costa più della benzina

ENERGIE

K44 video | Perché il gasolio costa più della benzina
Frode sul gasolio da 28 milioni a Catania

ENERGIE

Frode sul gasolio da 28 milioni a Catania
previous arrow
next arrow
Nuova piattaforma digitale per il trasporto combinato

SERVIZI

Nuova piattaforma digitale per il trasporto combinato
K44 video | una nuova proposta per il telepedaggio

SERVIZI

K44 video | una nuova proposta per il telepedaggio
K44 podcast | UE si prepara alle emergenze nel trasporto

SERVIZI

K44 podcast | UE si prepara alle emergenze nel trasporto
K44 video | servizi digitali AS24 per l’autotrasporto

SERVIZI

K44 video | servizi digitali AS24 per l’autotrasporto
K44 video | tracciamento intermodale di Sipli Fleet

SERVIZI

K44 video | tracciamento intermodale di Sipli Fleet
L’incaglio della Ever Given è un incubo assicurativo

SERVIZI

L’incaglio della Ever Given è un incubo assicurativo
Berlino finanzia il noleggio di camion a idrogeno

SERVIZI

Berlino finanzia il noleggio di camion a idrogeno
K44 podcast | l’evoluzione della Borsa carichi

SERVIZI

K44 podcast | l’evoluzione della Borsa carichi
GLS acquisisce piattaforma digitale per l’ultimo miglio

SERVIZI

GLS acquisisce piattaforma digitale per l’ultimo miglio
K44 podcast | Una piattaforma digitale per autotrasporto container

SERVIZI

K44 podcast | Una piattaforma digitale per autotrasporto container
previous arrow
next arrow