Array ( [0] => 26 )

Primo piano

  • K44 podcast: la perenne attesa dei camionisti

    K44 podcast: la perenne attesa dei camionisti

    La principale attività degli autisti di veicoli industriali è la guida, ma il loro lavoro è fatto anche di attese per carico e scarico, che si possono prolungare per tempi indefiniti, riducendo le pause e causando ritardi a catena. Ne parla in questo episodio del podcast K44 la voce del …

Podcast K44

Normativa

Cronaca

Autotrasporto

    Ferrovie in ritardo su cybersicurezza, ma con progetti in corso

    Una generale mancanza di consapevolezza per gli aspetti della cybersicurezza, una forte dipendenza dall’offerta dei fornitori, sistemi obsoleti e molto diversificati tali da rendere complessa la loro gestione, conflitti tra le diverse visioni sulle soluzioni di adottare. Le ferrovie europee non escono di certo con il massimo dei voti dall’esame dell’Enisa, l’Agenzia europea per la cybersicurezza. E le sfide che le reti su questo tema si trovano davanti sono impegnative, si pensi solo ai programmi ormai ampliamenti in corso in fatto di digitalizzazione.

    La cybersicurezza è un requisito fondamentale per consentire alle ferrovie di implementare e sfruttare completamente le nuove tecnologie. Tuttavia, i gestori delle infrastrutture e le imprese ferroviarie europee si trovano di fronte a un complesso sistema normativo, reso ancora più difficile da comprendere e mettere in atto con la sempre maggiore integrazione e interoperabilità legata alla ormai completa liberalizzazione del mercato.

    Ma nulla è perduto e per questo l’Enisa e il Ser, l’Agenzia dell’Unione europea per le ferrovie hanno unito le forze per stimolare l’interesse degli operatori sulla cybersicurezza ferroviaria e soprattutto favorire la ricerca di soluzioni concrete. Per esempio, la direzione generale della Mobilità e dei Trasporti della Commissione europea (DG Move) ha messo a punto una sua piattaforma per la sicurezza dei trasporti terrestri e intende sensibilizzare le imprese ferroviarie al suo utilizzo.

    Un gruppo di lavoro del Cenelec, il Comitato europeo di normazione elettrotecnica ha presentato una specifica tecnica sulla cybersicurezza per le ferrovie, attualmente all’esame dei comitati nazionali, che sarà pubblicata come disciplinare tecnico entro l’estate 2021. L’obiettivo è arrivare a gettare le basi per una metodologia comune di analisi dei rischi.

    Anche l'impresa comune Shift2Rail (il partenariato pubblico-privato europeo volto a favorire la ricerca e l'innovazione per accelerare l'integrazione e lo sviluppo di nuove tecnologie per la rete ferroviaria), ha in corso progetti specifici ormai in fase conclusiva sull’automazione dei treni e la digitalizzazione. In questo caso vengono proposte norme tecniche di interoperabilità, proponendo servizi ferroviari condivisi definiti “sicuri per progettazione”. È sempre di Shift2Rail il progetto 4SecureRail, una proposta per un team europeo per far fronte agli incidenti di sicurezza informatica.

    Anche l’Unione internazionale delle ferrovie (Uic) ha lanciato una piattaforma di soluzioni di sicurezza informatica, adottando un approccio pragmatico per costruire un catalogo con soluzioni per i rischi e le vulnerabilità identificati dagli utenti delle ferrovie. In sintesi: se il quadro di partenza, secondo l’Enisa non è confortante, i progetti in corso per recuperare terreno ci sono e sono promettenti.

    Piermario Curti Sacchi

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

     

Videocast K44

Sponsorizzato

  • Cosa offre Amazon Relay ai trasportatori

    Cosa offre Amazon Relay ai trasportatori

    Amazon necessita di sempre maggiore capacità di trasporto, che viene alimentata grazie ad un programma dedicato, chiamato Amazon Relay. Ecco come funziona e come le imprese di autotrasporto vi possono aderire.
Contributi per camion a rischio per carenza di componenti

TECNICA

Contributi per camion a rischio per carenza di componenti
K44 podcast, i due nuovi volti del Mercedes Actros

TECNICA

K44 podcast, i due nuovi volti del Mercedes Actros
Iveco sospende la produzione per carenza di componenti

TECNICA

Iveco sospende la produzione per carenza di componenti
Il videocast K44 esplora il nuovo Renault Trucks T

TECNICA

Il videocast K44 esplora il nuovo Renault Trucks T
Fassi presenta la gru elettrica per camion

TECNICA

Fassi presenta la gru elettrica per camion
previous arrow
next arrow
Gruber Logistics investe sul porto di Trieste

LOGISTICA

Gruber Logistics investe sul porto di Trieste
Camionista indagato per incidente mortale a Bologna

LOGISTICA

Camionista indagato per incidente mortale a Bologna
Bomi cresce in Brasile acquisendo Linex

LOGISTICA

Bomi cresce in Brasile acquisendo Linex
Lgd denuncia l’assedio da parte del SiCobas

LOGISTICA

Lgd denuncia l’assedio da parte del SiCobas
Scioperi nella logistica all’Interporto di Bologna e alla FedEx

LOGISTICA

Scioperi nella logistica all’Interporto di Bologna e alla FedEx
previous arrow
next arrow
Gran Bretagna allenta i lacci del cabotaggio stradale

BREXIT

Gran Bretagna allenta i lacci del cabotaggio stradale
Italmondo crea sdoganamento in Belgio per trasporti in GB

BREXIT

Italmondo crea sdoganamento in Belgio per trasporti in GB
Peggiora la crisi logistica in Gran Bretagna

BREXIT

Peggiora la crisi logistica in Gran Bretagna
Albanesi si offrono gratis come camionisti in GB

BREXIT

Albanesi si offrono gratis come camionisti in GB
I militari guidano le autocisterne britanniche

BREXIT

I militari guidano le autocisterne britanniche
previous arrow
next arrow
Contributi per camion a rischio per carenza di componenti

CAMIONSFERA

Contributi per camion a rischio per carenza di componenti
Prima sentenza italiana sul cartello dei camion

CAMIONSFERA

Prima sentenza italiana sul cartello dei camion
Austria imporrà il Green Pass ma non a tutti i camionisti

CAMIONSFERA

Austria imporrà il Green Pass ma non a tutti i camionisti
I dipendenti della Fas commemorano Nicola D’Arcangelo

CAMIONSFERA

I dipendenti della Fas commemorano Nicola D’Arcangelo
Il camionista è tra i lavori meno pagati in Germania

CAMIONSFERA

Il camionista è tra i lavori meno pagati in Germania
Primo aumento per il contratto nazionale Trasporto, Logistica e Spedizione

CAMIONSFERA

Primo aumento per il contratto nazionale Trasporto, Logistica e Spedizione
Aggiornati i chiarimenti sul Green Pass nel trasporto

CAMIONSFERA

Aggiornati i chiarimenti sul Green Pass nel trasporto
Autostrada viaggiante respinta dal Green Pass

CAMIONSFERA

Autostrada viaggiante respinta dal Green Pass
Cresce la richiesta di riforma della Cqc in Europa

CAMIONSFERA

Cresce la richiesta di riforma della Cqc in Europa
L’ultimo miglio ferroviario è il grande assente nel Pnrr

CAMIONSFERA

L’ultimo miglio ferroviario è il grande assente nel Pnrr
Tamponi per autotrasportatori al porto di Genova

CAMIONSFERA

Tamponi per autotrasportatori al porto di Genova
Autotrasporto unito contro esenzione Green Pass agli stranieri

CAMIONSFERA

Autotrasporto unito contro esenzione Green Pass agli stranieri
Autostrade Italia risarcisce 1,5 miliardi a Genova

CAMIONSFERA

Autostrade Italia risarcisce 1,5 miliardi a Genova
Obbligo di Green Pass costerà all’autotrasporto 70 milioni

CAMIONSFERA

Obbligo di Green Pass costerà all’autotrasporto 70 milioni
Camionisti stranieri senza obbligo del Green Pass

CAMIONSFERA

Camionisti stranieri senza obbligo del Green Pass
previous arrow
next arrow