Array ( [0] => 9 )

Primo piano

  • Tribunale di Milano revoca commissariamento di Ceva Logistics

    Tribunale di Milano revoca commissariamento di Ceva Logistics

    La Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Milano ha accolto la richiesta di revocare in anticipo l’amministrazione giudiziaria della Divisione Contract Logistics di Ceva Logistics Italia, imposta nel maggio 2019 nell’ambito dell’inchiesta sul Consorzio Premium Net.

Podcast K44

Normativa

Cosa dice il Decreto del 26 aprile 2020 sul trasporto merci

Il 26 aprile il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato il nuovo Decreto che entrerà in vigore il 4 maggio 2020 stabilendo le nuove norme per l’apertura delle imprese e la mobilità dei cittadini. Il testo è stato diffuso il 27 aprile e tra gli allegati comprende anche le linee guida per la prevenzione del contagio del Covid-19, che riprendono anche quelle stabilite in precedenza dal ministero dei Trasporti per il trasporto merci e la logistica.

Il Decreto stabilisce che le aziende che resteranno comunque chiuse potranno completare “le attività necessarie alla sospensione, compresa la spedizione della merce in giacenza, entro il termine di tre giorni dall’adozione del Decreto di modifica o comunque dal provvedimento che determina la sospensione”. Inoltre per le attività soggette alla sospensione è permesso “previa comunicazione al Prefetto, la spedizione verso terzi di merci giacenti in magazzino nonché la ricezione di beni e forniture”.

Il Decreto riporta nell’allegato 8 anche le misure stabilite dal Protocollo condiviso del 20 marzo 2020. Un primo accenno all’autotrasporto emerge nell’allegato 6 sulle precauzioni generali da prendere nelle aziende. Il capitolo sulle modalità d’accesso dei fornitori esterni stabilisce che: “se possibile, gli autisti dei mezzi di trasporto devono rimanere a bordo dei propri mezzi: non è consentito l'accesso negli uffici per nessun motivo. Per le necessarie attività di approntamento delle attività di carico e scarico, il trasportatore dovrà attenersi alla rigorosa distanza di un metro”.

Il Decreto del 26 aprile ribadisce anche l'obbligo d’individuare o installare servizi igienici dedicati per fornitori e trasportatori, che devono avere una “adeguata pulizia giornaliera”. L’allegato 8 riporta il Protocollo condivisa di regolamentazione per il contenimento delle diffusione della Covid-19 nel settore del trasporto e della logistica (che abbiamo illustrato in questo articolo).

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Due camionisti scoperti con documenti falsi

    Due camionisti scoperti con documenti falsi

    Nel giro di pochi giorni la Polizia ha scoperto due autisti di veicoli industriali, a Brescia e a Novara, che viaggiavano con patenti e documento d’identità falsi. Un fenomeno di cui non si conoscono ancora i contorni, ma per pochi euro si può acquistare un documento online.

Logistica

  • Arriveranno in Europa i camion a idrogeno  Hyzon

    Arriveranno in Europa i camion a idrogeno Hyzon

    Con un tweet diffuso l’11 luglio, l'imprenditore olandese Max Holthausen ha annunciato la nascita della filiale europea del costruttore statunitensi di veicoli industriali elettrici alimentati a idrogeno Hyzon Motors. Produrrà camion a celle combustibili con cabina Daf.

Mare

  • La filiera del trasporto genovese punterà su Roma

    La filiera del trasporto genovese punterà su Roma

    Aumentano le adesioni al comitato Salviamo Genova e la Liguria, che riunisce le associazioni del trasporto merci che ruotano intorno allo scalo ligure e che il 22 luglio viaggeranno verso Roma per sollecitare soluzioni al caos viabilistico. Spediporto valuta danni per un miliardo di euro.