Array ( [0] => 9 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Consiglio d’Europa approva il Primo Pacchetto Mobilità per autotrasporto

Il lungo e complesso cammino del Primo Pacchetto Mobilità, che apporta importanti novità ai Regolamenti sull’autotrasporto internazionale, ha compiuto un altro passo importante il 7 aprile 2020 con l’approvazione definitiva da parte del Consiglio d’Europa, ossia uno dei tre organismi (insieme con la Commissione Europea e il Parlamento Europeo) che deve approvare le normative comunitarie. Il Primo Pacchetto Mobilità è nato in seno alla Commissione Europea, ma poi è stato approvato dal Parlamento Europeo con alcune modifiche, non senza un’accesa discussione in Commissione Trasporti e in Aula.

Dopo il via libera degli europarlamentari, il testo è stato consegnato al Consiglio d’Europa, dove l’11 dicembre 2019 ha ottenuto un accordo provvisorio tra la presidenza del Consiglio e il Parlamento Europeo. Il 20 dicembre il testo concordato è stato approvato dal Comitato dei rappresentanti permanenti del Consiglio, che ha confermato l'accordo politico il 20 febbraio 2020. Finalmente il 7 aprile il Consiglio ha formalmente adottato il Pacchetto Mobilità. Ma la procedura non è ancora terminata, perché è necessario un secondo passaggio al Parlamento Europeo, che deve approvare il testo prima della pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale Europea.

Il Primo Pacchetto Mobilità è composto da due Regolamenti, che entreranno in vigore venti giorni dopo la pubblicazione, e una Direttiva, che entrerà in vigore il giorno successivo alla pubblicazione, ma che dovranno essere recepiti dai singoli Stati. Il primo Regolamento disciplina l'accesso al mercato del trasporto di merci su strada e alla professione di trasportatore di merci su strada o di trasportatore di passeggeri su strada, mentre il secondo Regolamento stabilisce la durata massima del lavoro e tempi minimi di riposo per i conducenti e il tracciamento tramite il cronotachigrafo. La Direttiva rivede gli obblighi di applicazione e stabilisce norme sul distacco dei conducenti.

In concreto, le norme contenute nel Regolamento in materia di accesso al mercato e nella Direttiva relativa al distacco saranno applicabili diciotto mesi dopo l'entrata in vigore degli atti giuridici. Le norme contenute nel Regolamento relativo ai periodi di guida si applicheranno venti giorni dopo la pubblicazione, mentre per il cronotachigrafo saranno fissate scadenze specifiche.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Camion a due piazze causa multa all’autista

    Camion a due piazze causa multa all’autista

    La Polizia Locale di Lonato, Bedizzole e Calcinato ha fermato un autoarticolato dove viaggiava anche la fidanza dell’autista. Multa e ritiro del libretto di circolazione del camion.

Logistica

  • Enel entra nella logistica partendo dai porti

    Enel entra nella logistica partendo dai porti

    Dopo l’annuncio di un nuovo piano mirato a riconvertire aree portuali e retroportuali a depositi doganali per container e merci, il Gruppo Enel ha rivelato alcuni dettagli su quali saranno in concreto le idee e le ambizioni di Enel Logistics in questa nuova area di business.

Mare