Array ( [0] => 9 )

Primo piano

  • Regno Unito minaccia di anticipare la Brexit

    Regno Unito minaccia di anticipare la Brexit

    A meno di due mesi dall’uscita ufficiale del regno Unito dall’Unione Europea e alla vigilia dei negoziati per gli accordi in diversi settori, tra cui il trasporto, Londra minaccia che di ridurre la fase transitoria di sei mesi se nelle prossime settimane non avverranno “buoni progressi”.

Podcast K44

Normativa

Tre associazioni autotrasporto di Genova contro deroghe a tempi di guida

Mentre il 7 aprile 2020 le principali associazioni dell’autotrasporto hanno ribadito alla ministra dei Trasporto, Paola De Micheli, la richiesta di modificare temporaneamente le norme sui tempi di guida e di riposo degli autisti di veicoli industriali per affrontare l’emergenza Covid-19, alcune grandi imprese di autotrasporto, operanti soprattutto nel container, hanno dichiarato che non ritengono necessario questo provvedimento. In tal senso si sono già espresse Autamarocchi, T.I.E. e Genova Trasporti Intermodali.

Ma il dissenso emerge anche all’interno delle stesse associazioni che hanno chiesto la deroga. Il 4 aprile le rappresentanze genovesi di Confartigianato, Fai e Fiap hanno inviato una lettera alle loro direzioni nazionali con cui si dissociano dalla richiesta di modifica dei tempi di guida. Tale richiesta, spiegano i rappresentanti territoriali genovesi “ha ingenerato, nella maggior parte delle imprese da noi rappresentate, una certa perplessità circa la reale necessità di chiedere tale deroga e non poche difficoltà nei rapporti con i lavoratori e con le organizzazioni sindacali di riferimento”.

La lettera continua illustrando quelli che sono ritenuti dalle imprese i provvedimenti necessari, come un reale sostegno economico e la certezza dei pagamenti, “non ritenendo strategico e nemmeno produttivo puntare sulla richiesta di ulteriori sforzi da parte del personale viaggiante, soprattutto se la conseguenza comporta un ulteriore dispendio di energie e risorse per gestire eventuali stati di agitazione”.

La vicenda è iniziata con la richiesta da parte di Unatras, Anita e Trasportounito di allungare i tempi di guida e ridurre quelli di riposo degli autisti in via temporanea, come hanno fatto alcuni Paesi europei e come consente il Regolamento comunitario nelle situazioni di emergenza. In particolare, chiedono alla ministra dei Trasporti un aumento delle ore di guida giornaliere da nove a undici, di quelle settimanali da 56 a 60 e di quelle settimanali da 90 a 100, riducendo il riposo giornaliero ordinario da undici a nove ore.

Inoltre, chiedono la possibilità di svolgere due riposi settimanali ridotti consecutivi, rinviando quello regolare alla terza settimana, senza compensazione per i due precedenti riposi settimanali ridotti. Ma anche su queste richieste non c’è unanimità a livello nazionale. La Fiap, che aderisce a Unatras, ha una richiesta più attenuata, che consiste nel non sanzionare i superamenti delle ore di guida fino al dieci percento del valore massimo.

Questo podcast di K44 vi propone le voci dei favorevoli e dei contrari alle deroghe sui tempi di guida e di riposo degli autisti durante l’emergenza Covid-19, uno dei provvedimenti chiesti alla ministra dei Trasporti dalle associazioni degli autotrasportatori: Paolo Uggè, vice-presidente di Conftrasporto tra le fila dei favorevoli, e Marco Odone, segretario nazionale di Uiltrasporti, tra quelle dei contrari. Buon ascolto.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

Logistica

  • FedEx interessata alle attività di Hermes

    FedEx interessata alle attività di Hermes

    Secondo indiscrezioni, la multinazionale del trasporto espresso FedEx intende acquisire alcune attività della società di trasporto Hermes, specializzata nel trasporto nell’ultimo miglio.

Mare