Array ( [0] => 9 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Autotrasporto siderurgico tarantino verso il fermo

L’ArcelorMittal sta cambiano il modo di assegnare i carichi d’acciaio in uscita degli impianti italiani, passando dall’assegnazione diretta agli autotrasportatori – gran parte dei quali aderiscono a consorzi tarantini – a una piattaforma telematica. Una decisione unilaterale dell’acciaieria che ha portato i rappresentanti dell’autotrasporto a ritenere “illegittima” e a indire un'assemblea straordinaria dei vettori il 27 luglio. Quest’assemblea ha dato mandato all’associazione Sindacato Nazionale Autonomo Trasportatori (Snat) di comunicare alle Autorità competenti il fermo a tempo indeterminato dei servizi svolti per l’acciaieria. Secondo i trasportatori, ArcelorMittal avrebbe “violato gli obblighi contrattuali assunti quando ha firmato il contratto di locazione della società con Ilva in amministrazione straordinaria”. La decisione del fermo arriva dopo una settimana di presidio davanti ai cancelli dell’acciaieria di Taranto, senza raggiungere alcun risultato.

Ma l’autotrasporto è diviso, perché una parte delle imprese, quelle strutturate vicine a Confindustria, ritengono che l'uso della piattaforma telematica permette “di compiere un passo in avanti in termini di fatturato e di organizzazione delle prestazioni di lavoro”. Sempre secondo i confindustriali, ogni trasportatore ottiene un carico di 28 tonnellate per viaggio, mentre prima il servizio era pagato sul tipo di coil caricati. Oltre alla gestione dei carichi, gli autotrasportatori dell’ArcelorMittal protestano contro il ritardo nel pagamento delle fatture.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

Logistica

  • Enel entra nella logistica partendo dai porti

    Enel entra nella logistica partendo dai porti

    Dopo l’annuncio di un nuovo piano mirato a riconvertire aree portuali e retroportuali a depositi doganali per container e merci, il Gruppo Enel ha rivelato alcuni dettagli su quali saranno in concreto le idee e le ambizioni di Enel Logistics in questa nuova area di business.

Mare