Array ( [0] => 30 )

Primo piano

  • Come prendono fuoco i veicoli industriali

    Come prendono fuoco i veicoli industriali

    Una ricerca del TT Club analizza le cause degli incendi sui veicoli industriali. La maggior parte nasce nelle ruote e nei freni. Consigli per prevenire questi incidenti.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Servizi digitali Michelin per gestione pneumatici

    Può un servizio web associato a un rilevatore e a uno smartphone offrire notevoli risparmi nella gestione di una flotta di veicoli per il trasporto delle merci? Michelin ci crede e propone ai suoi clienti tre nuove soluzioni telematiche che consentono una gestione più produttiva degli pneumatici, in una logica di manutenzione preventiva. Dopo averli sperimentati negli Stati Uniti, il costruttore francese comincia a offrirli anche in Europa, nell'ambito del programma Michelin Tire Care. Le principali caratteristiche di questi servizi digitali, afferma Michelin, è ridurre a un terzo il tempo necessario per il controllo degli pneumatici e la visione sintetica o analitica, in tempo reale, dello stato delle coperture dell'intera flotta.
    Da una ricerca svolta presso i clienti, risulta che ben un terzo dei guasti che riguardano un veicolo industriale interessa gli pneumatici e di questi ben nove su dieci sono causati da difetti di pressione o di gonfiaggio. Inoltre, mediamente gli autotrasportatori sostituiscono le copertura quando hanno ancora 4,8 millimetri di battistrada utilizzabile. Sembra poco, ma ogni millimetro di battistrada permette di percorrere da 15mila a 20mila chilometri. Da questi dati emerge che un controllo preciso e costante dello stato degli pneumatici riduce gli inconvenienti e aumenta la loro vita utile. Michelin Tire Care ha proprio lo scopo di facilitare questa parte della manutenzione.
    Le caratteristiche e i costi delle soluzioni digitali proposte dal costruttore francese dipendono dalla dimensione della flotta. Al primo livello troviamo un servizio semplice e gratuito, dedicato alle piccole imprese, ossia quelle che hanno fino a una ventina di veicoli. Si chiama TireLog ed è un taccuino digitale che raccoglie e organizza le informazioni sugli pneumatici in un qualsiasi smartphone o tablet Android o Apple. L'immissione dei dati avviene in modo manuale (anche se in futuro Michelin non esclude una forma di automazione).
    Il gestore del parco inserisce prima di tutto i dati del veicolo e degli pneumatici montati, più quelli eventualmente in magazzino. Ogni volta che svolge un controllo, per esempio su pressione o spessore battistrada, oppure una sostituzione, riporta le informazioni in TireLog, creando così una banca dati di tutte le coperture usate in azienda. Questi dati possono essere organizzati in diversi modi, raccogliendo quelli di un singolo veicolo, di una misura o una marca. Il sistema avverte quando bisogna svolgere qualche operazione programmata. La app TireLog si può scaricare gratuitamente dai siti Apple e Android.
    Michelin iManage controllo pneusIl secondo servizio è più complesso ed è progettato per flotte più consistenti, con oltre 100 veicoli, e con manutenzione interna. Si chiama iManage e permette di ridurre l'ispezione degli pneumatici a pochi secondi, grazie a un rilevatore di pressione, temperatura e spessore battistrada e un tag Rfid montato sullo pneumatico, che opera come memoria dell'intera vita della copertura. Grazie a questo strumento, l'operatore preleva rapidamente i dati di tutti gli pneumatici (rilevando lo spessore anche in punti diversi), che vengono inviati immediatamente al suo smartphone e da qua al servizio cloud di Michelin. In questo modo, le informazioni sono immediatamente disponibili in forma analitica al manutentore e in forma sintetica al gestore della flotta.
    Tali informazioni permettono di tenere sotto controllo in tempo reale tutte le coperture, rilevando in tempo pressioni scorrette, spessore insufficiente del battistrada o possibilità di guasti, grazie anche a specifici segnali di allerta forniti dal sistema. Questo servizio ha un costo che consiste nell'installazione dei tag Rfid sulle coperture, nell'acquisto del rilevatore e nell'abbonamento mensile e che dipende dal numero dei veicoli da controllare.
    Michelin afferma che una sperimentazione attuata in una flotta di autobus di 1200 veicoli ha rilevato un risparmio, usando questo servizio, di 332mila euro l'anno. Questa somma deriva dalla riduzione dei tempi di controllo, dal risparmio di gasolio ottenuto mantenendo gli pneumatici alla giusta pressione (ogni 10% di pressione in meno comporta un consumo superiore dell'1%, secondo Michelin), dal corretto consumo del battistrada e dalla riduzione dei guasti.
    Anche iCheck è una soluzione dedicata al controllo delle grandi flotte, ma è meno articolata d'iManage, perché non richiede l'applicazione dei tag Rfid. Anche in questo caso c'è un dispositivo che rileva pressione, temperatura e spessore del battistrada di ogni pneumatico, inviando i dati allo smartphone tramite Bluetooth e da questo al cloud. Mentre iManage gestisce ogni pneumatico durante l'intera vita, comprese le riscolpiture e le ricostruzioni, iCheck è dedicato alla diagnostica in officina, permettendo, per esempio, la rilevazione dei dati di un autocarro a due assi con gemellate posteriori in meno di cinque minuti e mostrando i dati anche al gestore della flotta. Anche in questo caso, le informazioni permettono una manutenzione più efficace, che permette una riduzione dei costi d'esercizio. Michelin dichiara una riduzione annua di 55.800 euro per una flotta di 300 veicoli. Il servizio è venduto come abbonamento mensile.

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Teleroute affronta il futuro con un fermo impegno sulla sicurezza
    Accordo tra Astre Italia e Keepintouch sui servizi alle flotte
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

TECNICA

Bruxelles studia la cybersicurezza nei veicoli autonomi

TECNICA

Alleanza tra Iveco e Plus per il camion autonomo

TECNICA

Aggancio automatico del semirimorchio di Jost

TECNICA

K44 Tecno: al volante (virtuale) del nuovo Renault Trucks T

TECNICA

Boston Dynamics presenta un robot per caricare i camion
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Operazione antimafia nei trasporti e nel commercio di carburanti

LOGISTICA

Strage in magazzino FedEx d’Indianapolis

LOGISTICA

K44 podcast: come cambia l’offerta di lavoro nella logistica

LOGISTICA

Venezia vuole produrre idrogeno verde per il trasporto

LOGISTICA

Alibaba.com con Nola Business Park nel commercio elettronico
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

BREXIT

La Brexit svuota l’export britannico

BREXIT

Eurotunnel offre lo sdoganamento digitale

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Abbattuto il diaframma della galleria Serravalle del Terzo Valico

CAMIONSFERA

Accordo tra Austria e Germania sulla ferrovia del Brennero

CAMIONSFERA

Dkv avvia il pagamento telematico in Italia

CAMIONSFERA

Bosch produrrà microprocessori per veicoli in Germania

CAMIONSFERA

Dimezzato il potenziamento della ferrovia di Capodistria

CAMIONSFERA

Camionisti scioperano nei Paesi Bassi per aumento salario

CAMIONSFERA

Parte il bando per la galleria del Verghereto sull’E45

CAMIONSFERA

Ancora ritardi nelle consegne di camion in Europa e Usa

CAMIONSFERA

Piano di sorveglianza ministeriale per le gallerie

CAMIONSFERA

K44 podcast: come funziona l’assistenza 24h dei camion

CAMIONSFERA

Assolti due dirigenti Michelin per incidente a camionista

CAMIONSFERA

Bando per formazione autisti container

CAMIONSFERA

La Francia rifinanzia e rilancia la Torino-Lione

CAMIONSFERA

Ferrovie tedesche in contropiede sulla frana del Reno

CAMIONSFERA

Il Canale di Suez sta potenziando la sicurezza della navigazione
previous arrow
next arrow
Slider