Array ( [0] => 30 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Nuovo importatore di semirimorchi al Transpotec 2019

Sarà resa ufficiale al Transpotec di Verona del 21-24 febbraio 2019 la nascita di un nuovo importatore italiano di rimorchi. Nata da una idea di Iacopo Giopp, One Trailer vuole essere, nel panorama affaticato degli importatori di semirimorchi nazionali – dove i numeri sono cresciuti di poco negli ultimi anni e i vari Governi poco aiutano il comparto con sgravi e facilitazioni fiscali - un nuovo e differente punto di approccio al settore. "Vogliamo essere", spiega Giopp, "un importatore di respiro nazionale ma agile e leggero. Veloce nelle consegne e sempre presente di fianco al cliente, in un rapporto diretto e molto concreto".
La One Trailer è presente su tutto il territorio italiano ed è specializzata nel commercializzare rimorchi personalizzabili a prezzi concorrenziali e in brevi tempi di attesa. La sua missione sarà trovare nuovi marchi da tutta Europa al di fuori delle classiche offerte dei principali operatori del settore, che si dedicano soprattutto grandi flotte e commesse e con minore disponibilità per i clienti medio piccoli. Le fiere internazionali, ma non solo, saranno il terreno di contatti e raccolta dei nuovi marchi da proporre al mercato italiano.
Al Transpotec 2019 sarà presentato per la prima volta il marchio turco Seyit Usta, specializzato nella progettazione di portacontainer per ogni categoria di cassa, sia allungabili, fissi, sia ribaltabili. Dai modelli a collo di cigno per le casse da 20 piedi fino ai 40 e 45 piedi, a quelle ribaltabili o dotate di gruppo frigo esterno. Non mancano portacontainer speciali per coil o tank container, fissi e allungabili.
Seyit Usta è stata fondata nel 2006 da Seyit Arslan e Atilla Arslan a Istanbul. il Gruppo asiatico è specializzato in telai per container, progetti di piattaforme speciali e attrezzature portuali. Produce prodotti su misura in base alle esigenze del cliente e del mercato. Nel 2013 inizia a esportare rimorchi in Israele, Corea, Norvegia e Germania e
nel 2017 la fabbrica è trasferita nella nuova struttura a Hendek. La società impiega 40 dipendenti e ha attualmente un giro di affari di più di cinque milioni di euro destinato a salire, come la produzione da 250 trailer a 500 per anno.

Massimiliano Barberis

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

  • Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio

    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio

    A due anni dalla sua introduzione in Italia, il servizio di trasporto espresso di pallet Astre Plus si espande anche all’estero. Il direttore Davide Napolitano spiega le caratteristiche che lo distinguono dai servizi tradizionali e i vantaggi per affiliati e clienti.

Videocast K44

Autotrasporto

  • Tornano  costi minimi dell’autotrasporto

    Tornano costi minimi dell’autotrasporto

    Il 27 novembre 2020 il ministero dei Trasporti ha annunciato la pubblicazione del Decreto sui “costi indicativi di riferimento dell’attività di autotrasporto merci”.

Logistica

Mare

  • Porti liguri puntano sulla Svizzera dal 2024

    Porti liguri puntano sulla Svizzera dal 2024

    La connessione ferroviaria tra i porti di Genova e Savona e la Svizzera è stata la centro della terza edizione di “Un mare di Svizzera”. L’anno di svolta sarà il 2024 e PSA annuncia una filiale nella Confederazione Elvetica.