Array ( [0] => 30 )

Primo piano

  • Francia investirà tre miliardi nelle idrovie

    Francia investirà tre miliardi nelle idrovie

    Voies Navigables de France ha stabilito il piano d’investimenti fino al 2030, che prevede uno stanziamento fino a tre miliardi di euro per potenziare il trasporto fluviale delle merci. Trecento milioni saranno spesi quest’anno.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Nikola venderà camion a idrogeno in Europa

    Il prossimo anno, i principali costruttori europei cominceranno a vendere i primi modelli di camion elettrici della gamma medio-pesante, destinati alla distribuzione regionale, ma presto potrebbero trovarsi di fronte a un concorrente ancora più innovativo: il Nikola Tre, un veicolo pesante a trazione elettrica alimentato a idrogeno adatto anche alle lunghe distanze. Lo ha annunciato il costruttore statunitense, precisando che questo modello avrà un'impostazione europea, ossia con cabina arretrata. L'azienda ha aggiunto che presenterà il primo prototipo a metà aprile a Phoenix , ma che ha già aperto le prenotazioni sul suo sito web.
    Il fondatore e Ceo di Nikola, Trevor Milton, ha affermato che questo sarà il primo camion europeo a emissioni zero equipaggiato con un sistema di frenata e di sterzo automatici, ma soprattutto sarà il primo alimentato a idrogeno, grazie a una cella a combustibile da 120 kW. Sarà anche pronto per la guida autonoma di livello cinque, ossia quello più elevato per automazione. Milton ha precisato che la sua vendita è prevista contemporaneamente con quella della versione statunitense a cabina arretrata, ossia nel 2022-2023, dopo alcuni test che si svolgeranno in Norvegia nel 2020.
    Dalle prime informazioni tecniche fornite dall'azienda, il Nikola 3 sarà prodotto in due potenze da 500 CV e 1000 CV, nelle configurazioni trattore 6x4 o 6x2 e con autonomia da 500 a 1200 chilometri. La sua cabina arretrata lo rende idoneo ai limiti di dimensione imposti nell'Unione Europea, che sono più stringenti rispetto a quelli statunitensi. Nikola sta ancora decidendo dove realizzare la localizzazione dell'impianto di produzione europeo.
    Ma prima di lanciare il Nikola Tre bisogna creare una rete per la distribuzione dell'idrogeno. L'azienda lo sta già facendo negli Stati Uniti e nel Canada collaborando con la norvegese Nel Hydrogen e il Cfo della società ha dichiarato che questa collaborazione si estenderà anche in Europa: "Abbiamo molto lavoro dinanzi a noi, ma con i partner giusti possiamo completarlo". Entro il 2028 Nikola vuole costruire oltre 700 distributori d'idrogeno nel Nord America e intende coprire la maggior parte del mercato europeo entro il 2030. Ogni stazione potrà produrre da 2000 a 8000 chili d'idrogeno al giorno.

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Teleroute affronta il futuro con un fermo impegno sulla sicurezza
    Accordo tra Astre Italia e Keepintouch sui servizi alle flotte
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

  • Grimaldi acquista traghetti e terminal in Spagna

    Grimaldi acquista traghetti e terminal in Spagna

    Il gruppo armatoriale napoletano Grimaldi potenzia la sua presenza in Spagna tramite l’acquisto dalla Naviera Armas Trasmediterránea di cinque traghetti e due terminal portuali a Barcellona e Valencia.

TECNICA

Bruxelles studia la cybersicurezza nei veicoli autonomi

TECNICA

Alleanza tra Iveco e Plus per il camion autonomo

TECNICA

Aggancio automatico del semirimorchio di Jost

TECNICA

K44 Tecno: al volante (virtuale) del nuovo Renault Trucks T

TECNICA

Boston Dynamics presenta un robot per caricare i camion
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Amazon aprirà tre logistiche in Veneto

LOGISTICA

Prefetto di Piacenza chiede Tavolo governativo su FedEx

LOGISTICA

Deutsche Post stanzia sette miliardi nella logistica sostenibile

LOGISTICA

Il profilo di chi cerca lavoro nella logistica

LOGISTICA

Prosegue lo sciopero SiCobas alla FedEx
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

BREXIT

La Brexit svuota l’export britannico

BREXIT

Eurotunnel offre lo sdoganamento digitale

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Bosch produrrà microprocessori per veicoli in Germania

CAMIONSFERA

Dimezzato il potenziamento della ferrovia di Capodistria

CAMIONSFERA

Camionisti scioperano nei Paesi Bassi per aumento salario

CAMIONSFERA

Parte il bando per la galleria del Verghereto sull’E45

CAMIONSFERA

Ancora ritardi nelle consegne di camion in Europa e Usa

CAMIONSFERA

Piano di sorveglianza ministeriale per le gallerie

CAMIONSFERA

K44 podcast: come funziona l’assistenza 24h dei camion

CAMIONSFERA

Assolti due dirigenti Michelin per incidente a camionista

CAMIONSFERA

Bando per formazione autisti container

CAMIONSFERA

La Francia rifinanzia e rilancia la Torino-Lione

CAMIONSFERA

Ferrovie tedesche in contropiede sulla frana del Reno

CAMIONSFERA

Il Canale di Suez sta potenziando la sicurezza della navigazione

CAMIONSFERA

Il raddoppio della ferrovia adriatica fa solo un mezzo passo

CAMIONSFERA

Progetto di nuovo canale tra Mar Rosso e Mediterraneo

CAMIONSFERA

Libera circolazione dei camion per tutto aprile
previous arrow
next arrow
Slider