Array ( [0] => 30 )

Primo piano

  • Come chiedere gli incentivi per acquisto camion nel 2020 e 2021

    Come chiedere gli incentivi per acquisto camion nel 2020 e 2021

    La Gazzetta Ufficiale numero 206 del 19 agosto 2020 ha pubblicato il Decreto del ministero dei Trasporti del 7 agosto 2020 che stabilisce tempi e modi per ottenere i contributi per l’acquisito di veicoli industriali a basso impatto ambientale e gli equipaggiamenti per il trasporto intermodale nel biennio 2020-2021.

Podcast K44

Normativa

Cresce la gamma di sollevatori Saf Holland


Saf Holland ha svelato al Salone francese del veicolo industriale una nuova generazione di sollevatori per semirimorchi, tra cui i Compact Hercules progettati per veicoli ribassati pianalati, trasporti pesanti e gran volume e un sollevatore con supporto girevole che garantisce un'elevata altezza da terra per rimorchi dotati di biga, tipologia di trasporto molto diffusa in Francia. quest'ultimo una disegno più compatto e minore altezza, con una piastra posteriore saldata o imbullonata. Ruotando il nuovo ride di appoggio per rimorchi a timone rigido, questo sollevatore garantisce un'elevata altezza da terra e agevola le operazioni d'accoppiamento di rimorchi biga. La capacità di sollevamento è di 4000 kg, con un carico statico di 8000 kg. Un rivestimento speciale gli fornisce una protezione a lungo termine contro impatti con il pietrisco e fattori ambientali esterni.
Il sollevatore Hercules Compact porta in dote l'ampia corsa dei modelli precedenti oltre a una ridotta altezza d'ingombro. Grazie alla piastra posteriore continua,può essere fissato in vari modi e può facilmente sostituire i dispositivi utilizzati in precedenza. Come la generazione precedente, il nuovo piede compatto gestisce carichi fino a 24.000 kg. Mentre le gambe Hercules sono progettate per veicoli standard come porta-container e rimorchi frigoriferi, la versione Compact è destinata agli utenti di veicoli ribassati pianalati e veicoli granvolume. Entrambi i modelli hanno un meccanismo esterno resistente agli urti che facilita le ispezioni, mentre una guarnizione speciale consente di utilizzare i sollevatori telescopici anche in condizioni difficili e protegge dai fattori ambientali ed impatti con il pietrisco.
Per facilitare la manutenzione, codici QR posti sui sollevatori telescopici aiutano a individuare le parti di ricambio: il lettore di codici QR nell'app SH Connect consente con facilità agli utenti di leggere l'etichetta, poi è possibile utilizzare il catalogo elettronico dei ricambi PoD (Parts on Demand) per ordinare direttamente dal tablet o dallo smartphone il pezzo di ricambio richiesto. L'app SH Connect è disponibile in download gratuito per dispositivi Android e iOS sul Google Play Store e sull'App Store di Apple.

Massimiliano Barberis

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Inizia dalla Sicilia la distribuzione diretta di Amazon

    Inizia dalla Sicilia la distribuzione diretta di Amazon

    Amazon ha iniziato a consegnare i furgoni a sei imprese di autotrasporto siciliane, che svolgeranno la distribuzione nell’ultimo miglio direttamente per il colosso del commercio elettronico. Un programma pilota che potrebbe espandersi in Italia.

Logistica

Mare

  • Violento incendio nell’area portuale di Ancona

    Violento incendio nell’area portuale di Ancona

    Nella notte del 15 settembre è scoppiato un violento incendio all’interno dell’area portuale di Ancona ex Tubimar, in una zona dove ci sono soprattutto capannoni d’industrie. Distrutti edifici e camion parcheggiati vicino alle banchine, ma non ci sarebbero vittime.