Array ( [0] => 10 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Più ricavi ma meno carichi cargo per Moby


    Nei primi sei mesi del 2019 il gruppo Moby ha aumentato i ricavi nel cargo nonostante i metri lineari trasportati siano diminuiti, mentre più in generale migliorano le cifre delle compagnie di navigazione controllate dalla famiglia Onorato. Secondo i risultati resi pubblici a settembre, la Balena blu ha chiuso il primo semestre con ricavi di 253,6 milioni di euro (oltre 20 milioni in più rispetto allo stesso periodo del 2018), con un Ebitda positivo per 47,8 milioni (era negativo per 8,8 milioni un anno prima); il risultato ante imposte è negativo per 1,7 milioni (era -39,3 milioni) e il risultato finale è pari a 27,4 milioni di perdita, un rosso quasi dimezzato rispetto ai -60,2 milioni al 30 giugno 2018. Le entrate derivanti dalle attività merci sono salite di 8,2 milioni di euro (da 73,5 a 81,7 milioni di euro) nonostante i metri lineari trasportati siano calati del dell'11,6% (da 3,9 a 3,5 milioni di metri lineari) e ciò conferma l'orientamento del gruppo di aumentare le tariffe a costo di perdere quote di mercato (come è previsto nel piano 2018-2023). Contribuisce positivamente ai conti di Moby anche il noleggio di navi (in totale 8 milioni di euro) grazie in particolare al sub-charter della nave Alf Pollak a DFDS.
    Hanno fatto lievitare le entrate anche le cessione dei due traghetti Aurelia e Hartmutt Puschamn con conseguenti plusvalenze per 14,2 milioni di euro (rispettivamente 4,7 e 9,9 milioni). L'aumento di 20,3 milioni dei ricavi (+8,7%) è attribuibile in larga parte ai passeggeri (+16,6 milioni) e per il resto alla divisione portuale (3,4 milioni) che beneficia dell'acquisto di Porto Livorno 2000. Nel secondo semestre dell'anno i conti di Moby sono destinati a migliorare ulteriormente perché, sempre dal rapporto semestrale, si apprende che la cessione del ro-ro Barbara Krahulik a luglio e la prossima cessione dei due traghetti Moby Aki e Moby Wonder a DFDS (previsto entro fine ottobre) genereranno ulteriori plusvalenze per oltre 40 milioni di euro.
    Sul fronte legale non si segnalano novità di rilievo rispetto alle rate non pagate per l'acquisto di Tirrenia da parte di Moby (avvenuta nel 2012), né sul verdetto atteso dalla Commissione Europea sui contributi pubblici così come sulla sentenza Antitrust per abuso di posizione dominante (si attende un ricalcolo della sanzione). Appena pochi giorni fa, precisamente l'11 settembre, i commissari di Tirrenia in Amministrazione Straordinaria hanno dovuto soccombere di fronte al tribunale di Roma dove non è stato accolto il loro ricorso per impegnare Moby a versare una garanzia di 55 milioni di euro per la prima rata non pagata per l'acquisto dell'ex compagnia pubblica. A breve è attesa la relativa sentenza.

    Nicola Capuzzo

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 podcast: diminuiscono le patenti per camion

    K44 podcast: diminuiscono le patenti per camion

    Il sessanta percento dei titolari di patente C ha più di 50 anni, mentre diminuisce drasticamente il numero di quelle nuove rilasciate nel 2020. Questo episodio del podcast K44 La voce del trasporto parte da questo dato per affrontare la questione della carenza di autisti di veicoli industriali.

Mare

  • Partono due gare per la continuità territoriale marittima

    Partono due gare per la continuità territoriale marittima

    Il ministero ex Trasporti (Mims) ha pubblicato i bandi di gara per concedere il trasporto in continuità marittima sulle rotte tra Genova e Porto Torres e tra Napoli, Cagliari e Palermo. Rinviato il termine di quella tra Civitavecchia e Olbia.

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Frode fiscale nella logistica a Roma

LOGISTICA

K44 videocast: il motore del 2040, seconda parte

LOGISTICA

Nasceranno sedici distributori di biometano per camion

LOGISTICA

Un generale esperto in logistica per l’emergenza Covid

LOGISTICA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

K44 podcast: diminuiscono le patenti per camion

CAMIONSFERA

Webuild primo nella gara della ferrovia Fortezza-Ponte Gardena

CAMIONSFERA

Tredici sigle dell’autotrasporto europee contro l’Austria

CAMIONSFERA

Come prendono fuoco i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Circolare ministero ex Trasporti su proroghe patenti e Cqc

CAMIONSFERA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla

CAMIONSFERA

Arresti a Napoli contro rapinatori dell’autotrasporto

CAMIONSFERA

Guida 21 ore in un giorno e senza AdBlue, multa per autista e azienda

CAMIONSFERA

Arriva un nuovo operatore per il telepedaggio in Italia

CAMIONSFERA

Indagine per omicidio stradale sul tamponamento dell’A32

CAMIONSFERA

Autotrasporto protesta contro due autovelox sulla Fi-Pi-Li
previous arrow
next arrow
Slider