Array ( [0] => 10 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

Autotrasporto

    Norman Atlantic, Procura indaga su tre fronti


    La Norman Atlantic ha caricato più veicoli o persone di quanto poteva fare e la partenza dal porto di Igoumenitsa sia stata opportuna, viste le pessime condizioni del mare e dei venti? Questo è il primo nodo che i magistrati intendono dipanare nell'intricata vicenda del traghetto. Ma avere una risposta non basta però la testimonianza del comandante e dell'equipaggio, perché bisogna sentire anche la società che utilizzava la nave, ossia la greca Anek Lines. La società noleggiatrice aveva sicuramente interesse a riempire al massimo i garage e far partire la nave, però finora non sono emersi elementi che provano pressioni verso il comandante, che avrebbe dichiarato agli inquirenti che salpare è stata una sua scelta, perché riteneva di navigare in condizioni di sicurezza.
    E così sarebbe probabilmente stato, se nel garage non fosse scoppiato un incendio. E su questo punto si aprono ben due capitoli. Il primo per individuare le cause. Ma fino a quando gli esperti non riusciranno a esaminare tutti i ponti non potrà esserci alcuna risposta. Anche in questo caso, voci incontrollate e senza alcuna conferma si sono susseguite: sfregamento delle autocisterne piene d'olio sul soffitto del garage, corto circuito, fornelletti accesi da clandestini o camionisti. Anche oggi, i ponti inferiori sono stati impraticabili per l'elevata temperatura e per alcuni focolai d'incendio ancora attivi nei ponti 1, 2 e 3. Per spegnerli, venerdì saranno usati cannoni ad acqua ad alta pressione, che spareranno liquido nebulizzato nei vari comparti della nave.
    Il secondo capitolo sull'incendio riguarda la sua gestione durante la navigazione. Gli inquirenti vogliono analizzare ciò che resta dell'impianto antincendio del Norman Atlantic, per capire se possono esserci state anomalie. Poi devono ricostruire le attività dell'equipaggio durante il tentativo di estinguere le fiamme, considerando comunque che le pessime condizioni del tempo e del mare le hanno molto ostacolate. Questo capitolo è quindi connesso a quello sull'opportunità di salpare dal porto greco.
    Il terzo capitolo riguarda le procedure di selvaggio dei passeggeri. Anche qua, le testimonianze mostrano discrepanze e misteri. Il comandante ha affermato di non avere mai dato l'ordine di calare le scialuppe, però due sono state ammainate con alcune persone a bordo. Ma finora non è ancora chiaro il loro numero. Inoltre, c'è il mistero della scialuppa trovata su una spiaggia albanese, senza persone, anche se dovrebbe essere stata abitata. Potrebbe essere quella dei naufraghi salvati da un cargo di Singapore, ma uno di loro afferma che erano rimaste a bordo circa cinquanta persone, che non riuscivano a risalire la biscaggina del mercantile. Ma di loro non c'è traccia.
    Il quarto capitolo è proprio quello dei dispersi. Non esiste ancora un numero ufficiale, sia perché le liste degli imbarcati e quelle delle persone salvate e dei morti non corrispondono, sia perché nessuno sa ancora quanti erano gli eventuali clandestini a bordo della Norman Atlantic. Tra i dispersi ci sono anche due camionisti italiani (e nove greci). Ieri sera se ne è parlato alla trasmissione televisiva Chi l'ha visto? dove i familiari di uno dei due autisti, Giuseppe Mancuso, hanno rinnovato la richiesta d'informazioni.

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

     

Videocast K44

Sponsorizzato

  • Cosa offre Amazon Relay ai trasportatori

    Cosa offre Amazon Relay ai trasportatori

    Amazon necessita di sempre maggiore capacità di trasporto, che viene alimentata grazie ad un programma dedicato, chiamato Amazon Relay. Ecco come funziona e come le imprese di autotrasporto vi possono aderire.
Contributi per camion a rischio per carenza di componenti

TECNICA

Contributi per camion a rischio per carenza di componenti
K44 podcast, i due nuovi volti del Mercedes Actros

TECNICA

K44 podcast, i due nuovi volti del Mercedes Actros
Iveco sospende la produzione per carenza di componenti

TECNICA

Iveco sospende la produzione per carenza di componenti
Il videocast K44 esplora il nuovo Renault Trucks T

TECNICA

Il videocast K44 esplora il nuovo Renault Trucks T
Fassi presenta la gru elettrica per camion

TECNICA

Fassi presenta la gru elettrica per camion
previous arrow
next arrow
Gruber Logistics investe sul porto di Trieste

LOGISTICA

Gruber Logistics investe sul porto di Trieste
Camionista indagato per incidente mortale a Bologna

LOGISTICA

Camionista indagato per incidente mortale a Bologna
Bomi cresce in Brasile acquisendo Linex

LOGISTICA

Bomi cresce in Brasile acquisendo Linex
Lgd denuncia l’assedio da parte del SiCobas

LOGISTICA

Lgd denuncia l’assedio da parte del SiCobas
Scioperi nella logistica all’Interporto di Bologna e alla FedEx

LOGISTICA

Scioperi nella logistica all’Interporto di Bologna e alla FedEx
previous arrow
next arrow
Gran Bretagna allenta i lacci del cabotaggio stradale

BREXIT

Gran Bretagna allenta i lacci del cabotaggio stradale
Italmondo crea sdoganamento in Belgio per trasporti in GB

BREXIT

Italmondo crea sdoganamento in Belgio per trasporti in GB
Peggiora la crisi logistica in Gran Bretagna

BREXIT

Peggiora la crisi logistica in Gran Bretagna
Albanesi si offrono gratis come camionisti in GB

BREXIT

Albanesi si offrono gratis come camionisti in GB
I militari guidano le autocisterne britanniche

BREXIT

I militari guidano le autocisterne britanniche
previous arrow
next arrow
Contributi per camion a rischio per carenza di componenti

CAMIONSFERA

Contributi per camion a rischio per carenza di componenti
Prima sentenza italiana sul cartello dei camion

CAMIONSFERA

Prima sentenza italiana sul cartello dei camion
Austria imporrà il Green Pass ma non a tutti i camionisti

CAMIONSFERA

Austria imporrà il Green Pass ma non a tutti i camionisti
I dipendenti della Fas commemorano Nicola D’Arcangelo

CAMIONSFERA

I dipendenti della Fas commemorano Nicola D’Arcangelo
Il camionista è tra i lavori meno pagati in Germania

CAMIONSFERA

Il camionista è tra i lavori meno pagati in Germania
Primo aumento per il contratto nazionale Trasporto, Logistica e Spedizione

CAMIONSFERA

Primo aumento per il contratto nazionale Trasporto, Logistica e Spedizione
Aggiornati i chiarimenti sul Green Pass nel trasporto

CAMIONSFERA

Aggiornati i chiarimenti sul Green Pass nel trasporto
Autostrada viaggiante respinta dal Green Pass

CAMIONSFERA

Autostrada viaggiante respinta dal Green Pass
Cresce la richiesta di riforma della Cqc in Europa

CAMIONSFERA

Cresce la richiesta di riforma della Cqc in Europa
L’ultimo miglio ferroviario è il grande assente nel Pnrr

CAMIONSFERA

L’ultimo miglio ferroviario è il grande assente nel Pnrr
Tamponi per autotrasportatori al porto di Genova

CAMIONSFERA

Tamponi per autotrasportatori al porto di Genova
Autotrasporto unito contro esenzione Green Pass agli stranieri

CAMIONSFERA

Autotrasporto unito contro esenzione Green Pass agli stranieri
Autostrade Italia risarcisce 1,5 miliardi a Genova

CAMIONSFERA

Autostrade Italia risarcisce 1,5 miliardi a Genova
Obbligo di Green Pass costerà all’autotrasporto 70 milioni

CAMIONSFERA

Obbligo di Green Pass costerà all’autotrasporto 70 milioni
Camionisti stranieri senza obbligo del Green Pass

CAMIONSFERA

Camionisti stranieri senza obbligo del Green Pass
previous arrow
next arrow